Wondernet Magazine
FASHION WEEK

Fendace, le collezioni nate dallo scambio creativo tra Fendi e Versace

Fendace, la fusione creativa tra Fendi e Versace
Fendace è la nuova super co-lab creata da due collezioni che ha sfilato a Milano Fashion Week. Fendi ha interpretato la Medusa, Donatella Versace il logo FF

Fendace è il nome creato ieri con lo swap creativo nato dallo scambio dei ruoli tra Donatella Versace e Kim Jones di Fendi. Lei è diventata direttore creativo di Fendi e lui di Versace e le loro collezioni hanno sfilato insieme, ieri sera a Milano, in via del Gesù, storica sede della maison della Medusa.

Le boutique Versace venderanno la collezione Fendi disegnata da Donatella, quelle della doppia F la prefall concepita da lei. Per presentarle, ieri a Milano, sono tornate in passerella super top come Kate Moss, Naomi Campbell, Amber Valletta. «È la prima volta – ha rivelato Donatella Versace – nella storia della moda: due designer che hanno un vero dialogo creativo che deriva dal rispetto e dall’amicizia. Questo ci ha portato a scambiarci i ruoli per creare le collezioni». «Amici, idoli, mentori, è il bello dell’essere insieme» ha aggiunto Kim Jones.

Fendace, la fusione creativa tra Fendi e Versace

La collezione Fendace

Ieri sera in via del Gesù, nella storica sede della Medusa, Kim Jones ha portato in scena la sua visione dell’uomo e della donna Versace, mentre Donatella quella di Fendi. Per farlo, le maison hanno aperto i rispettivi archivi. «In definitiva – hanno rivelato le maison – Fendace parla del bisogno di sincerità nella moda piuttosto che di strategia».

Fendace, la fusione creativa tra Fendi e Versace

Versace by Fendi è una visione ispirata agli anni 90 della maison, e mette insieme il Monogramma Fendi con la Greca di Versace, mentre Fendi by Versace prende una direzione più punk rock, riempiendo i codici Fendi di spille da balia. Per l’occasione, hanno sfilato super top come Kate Moss, Amber Valletta e Naomi Campbell, insieme alle colleghe Gigi Hadid, Vittoria Ceretti e Emily Ratajkowski. Presenti super ospiti come Demi Moore, Liz Hurley, Cole Sprouse. Ma anche l’immancabile Chiara Ferragni, Luca Guadagnino e Dua Lipa, che aveva già sfilato per Versace due giorni fa.

La doppia sfilata

All’inizio Fendi ha reso omaggio a Versace con un abito nero con spille di balia oro. Unendo il logo della doppia F e le stampe tipiche della Medusa su tubini ricamati e cappotti intarsiati, dove i nomi dei brand si sono uniti in una cintura con la scritta «Fendace» sulla fibbia. Una super chicca!

Fendace, la fusione creativa tra Fendi e Versace

A chiudere questa prima parte di show, Kate Moss e Amber Valletta. A fine passerella è cambiato il logo, con la F che prende il posto della Medusa, e parte il secondo show.

Qui mini e top di maglia metallica con la F della maison romana, giubbini corti con intarsio logo, completi in denim stampato pathwork, pull con l’iniziale del brand, abiti monospalla stampati in nero e oro. Anche qui, parata di top, con Naomi Campbell in abito metallico rosa e Gigi Hadid in completo argento. Per poter indossare la super desiderata collezione Fendace bisognerà però attendere il prossimo maggio. Stay tuned!

Articoli correlati

Versace: la collezione Autunno/Inverno 2021-22 sfila on line nel labirinto digitale

Paola Pulvirenti

Olivia Palermo in total look Max&Co. alla Milano Fashion Week

Redazione Moda

Louis Vuitton, la sfilata Autunno/Inverno 2021 è un viaggio nel tempo, dall’antica Grecia al Settecento

Paola Pulvirenti

Lascia un commento