Wondernet Magazine
Cinema

I fratelli D’Innocenzo in concorso a Venezia 78 con “America Latina”

I fratelli D'Innocenzo a Venezia 78 con "America Latina"
Il nuovo film di Damiano e Fabio D’Innocenzo, con protagonista Elio Germano, sarà presentato, in concorso, alla 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia

Al terzo film, dopo “La terra dell’abbastanza” e “Favolacce”, i gemelli D’Innocenzo conquistano la selezione della Mostra del cinema di Venezia con “America Latina”, tra i 5 italiani in concorso.

Prodotto da Lorenzo Mieli per The Apartment, il film è distribuito in Italia e nel mondo da Vision Distribution. Nel cast, accanto a Elio Germano, Astrid Casali, Sara Ciocca, Maurizio Lastrico, Carlotta Gamba, Federica Pala, Filippo Dini e Massimo Wertmüller.

“America Latina” in concorso a Venezia 78

“Siamo estremamente grati ad Alberto Barbera e a tutta la sua squadra per aver accolto il nostro terzo film ‘America Latina’ in concorso alla 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. Abbiamo inseguito con tenacia questo palcoscenico e ora, con responsabilità e umiltà, ci rimettiamo allo sguardo degli spettatori” hanno dichiarato Damiano e Fabio D’Innocenzo che per il nuovo film, un thriller, hanno di nuovo scelto come protagonista Elio Germano.

I fratelli D'Innocenzo a Venezia 78 con "America Latina"

Le riprese del film sono avvenute la scorsa primavera a Latina, la città a sud di Roma che fa da sfondo alla storia. C’è molta attesa per questo film, che uscirà a novembre 2021 e che è stato definito dagli stessi registi “una storia d’amore, e come tutte le storie d’amore quindi un thriller”.

I fratelli D'Innocenzo a Venezia 78 con "America Latina"

Il terzo film di Damiano e Fabio D’Innocenzo

I fratelli D’Innocenzo hanno esordito due anni fa con “La terra dell’abbastanza”. Il film si è aggiudicato il Nastro d’Argento 2018 al migliore regista esordiente. Il loro secondo film, “Favolacce”, ha conquistato l’Orso d’Argento per Sceneggiatura al 70mo Festival del Cinema di Berlino, ed è stato applaudito dalla critica italiana e internazionale. “Favolacce” ha trionfato poi ai Nastri d’Argento 2020, dove è stato insignito del premio come miglior film e di altri 4 riconoscimenti.

 

 

Articoli correlati

“Bones And All”: Luca Guadagnino torna a dirigere Timothée Chalamet nel film in concorso a Venezia 79

Redazione

“America Latina”, la recensione del terzo film dei Fratelli D’Innocenzo

Alessia de Antoniis

“Martin Luther King Vs FBI”, il docufilm che racconta la campagna contro l’attivista Nobel per la pace

Alessia de Antoniis

Lascia un commento