Wondernet Magazine
Streaming

Lindsay Lohan, la teen idol anni 2000 è tornata con “Falling for Christmas”

Lindsay Lohan, il ritorno su Netflix con "Falling For Christmas"
Lindsay Lohan è stata la star indiscussa degli anni Novanta e Duemila. Così come la sua carriera, però, la sua vita è segnata da alti e tanti bassi. Ora le teen idol anni 2000 è tornata  con “Falling For Christmas,” la nuova commedia natalizia di Netflix

Per l’attrice americana Lindsay Lohan il 2022 è l’anno della svolta. Con la sua folta chioma rossa che l’ha resa celebre, la teen idol degli anni 2000 è tornata con il film Netflix “Falling For Christmas”. Da quando recitò in “Genitori in Trappola”, sono passati oltre vent’anni.

Dopo esser stata proclamata idolo degli adolescenti, con il film “Mean Girls” nel 2004, Lindsay ha attraversato un periodo di lunga assenza dal cinema. Vediamo insieme cosa è successo nel frattempo, e come è diventata.

Lindsay Lohan alla première del film “Falling for Christmas”

Per la première del film “Falling for Christmas” che è uscito su Netflix, Lindsay Lohan ha indossato un abito di Maison Valentino con stampa floreale trasparente, abbinato a scarpe con plateau.

Lindsay Lohan è tornata: su Netflix con "Falling For Christmas"

Accanto a lei, ha sfilato sul red carpet suo marito Bader Shammas, u’uomo d’affari di Dubai che ha sposato l’estate scorsa. I fans della Lohan hanno amato questo momento e sono stati felici di vederla di nuovo sullo schermo, dopo anni di assenza dalle scene.

Lindsay Lohan in “Falling For Christmas” è un’ereditiera

Il film appena uscito su Netflix consacra il ritorno di Lindsay Lohan. In “Falling For Christmas” Lindsay interpreta Sierra Belmont, una viziata ereditiera di una catena di alberghi che appena fidanzata subisce un incidente durante le vacanze.

Lindsay Lohan, il ritorno su Netflix con "Falling For Christmas"

La protagonista perde la memoria, e così la sua vita cambierà per sempre. Nel film Lindsay torna a sfoggiare i suoi jeans attillati, maglie corte, e capelli rossi lisci come ai tempi di “Mean Girls”. E l’effetto nostalgia è assicurato.

Lindsay Lohan, il ritorno su Netflix con "Falling For Christmas"

Lindsay Lohan, dai problemi con la giustizia alla rinascita

Lindsay Lohan è stata una bambina prodigio: all’età di 6 anni ha iniziato a lavorare nel mondo del cinema, e con il film Disney “Genitori in trappola” nel 1998 è diventata una baby star.

Lindsay Lohan, il ritorno su Netflix con "Falling For Christmas"-

Ma è stato il film “Mean Girls” ad assegnarle lo status di teen idol degli adolescenti dei primi anni 2000. Lindsay è una vera e propria icona, anche per il mondo della moda. Ancora oggi i suoi look iconici, dai jeans vita bassa ai crop top, sono un evergreen.

Lindsay Lohan, il ritorno su Netflix con "Falling For Christmas"-
Lindsay Lohan in “Mean Girls”, 2004

Dal 2006, però, la teen Idol affronta un lungo periodo di crisi. Ne seguono una serie di scandali, arresti per guida in stato d’ebbrezza, condanne per non rispettare i domiciliari e terapie per alcolisti anonimi. E, così si allontana definitivamente dalle scene.

Lindsay Lohan, il ritorno su Netflix con "Falling For Christmas"-

Ma, dopo quasi vent’anni, l’attrice americana ci riprova. Dal 10 novembre è su Netflix con “Falling for Christmas”, commedia natalizia fatta apposta per i nostalgici degli anni 2000. Che sarà la volta buona? I suoi oltre 11 milioni di seguaci lo sperano!

Articoli correlati

Alessandro Borghi è Rocco Siffredi nella serie Netflix “Supersex”

Antonio Ferrantino

Emma Marrone, in arrivo il docufilm “Sbagliata Ascendente Leone”

Chiara Sorice

“Moon Knight”, da oggi 30 su Disney+ la nuova serie Marvel con Oscar Isaac

Gaia Corrado

Lascia un commento