Wondernet Magazine
FASHION WEEK

Mars Fashion Week: la California è il set della sfilata anni Sessanta trasportata su Marte

Mars Fashion Week, l'evento in California
La California è stata scelta come location per la sessione fotografica della “Mars Fashion Week”. Un sito naturale in cui insiste una diversità straordinaria, dai deserti afosi, alle coste rocciose, alle impervie montagne

La Mars Fashion Week è un progetto futuristico per la fotografia di moda, la quintessenza dell’industria tessile, della cinematografia e della fantascienza, dove si sono ritrovati designer provenienti dagli Stati Uniti, Canada e Russia.

L’evento è stato dedicato agli anni Sessanta, in particolare ha evocato il primo volo umano nello spazio. Il concetto artistico del progetto è quello di creare un’insolita e bizzarra piattaforma futuristica e fantastica con modelli “alieni” dal look stravagante.

Mars Fashion Week, l'evento in California

Mars Fashion Week, un’ode alla moda d’avanguardia in tutte le sue forme insolite

I designer hanno approcciato le soluzioni più folli. Nel deserto si sono viste imperversare le strane forme del Galax stellato di Dovile Reibschlager, (DoviArt), un’art designer contemporaneo di Chicago. I suoi abiti sono simili a quelli delle stazioni spaziali raccontati nelle visionarie pellicole hollywoodiane, realizzati, però, nell’ambito dell’estetica retrò della metà del XX secolo. Dinara Idayalovla, di Orlando (IDantity Style), realizza costumi eleganti, dalle audaci soluzioni geometriche. John Pffaff (Gershwin), il canadese che immagina abiti da cocktail luminosi e vistosi. E poi Kiki Wang, dalla California, lo stilista del rosso accattivante, mozzafiato, ispirato dal colore stesso di Marte, molto simile al deserto californiano. Un progetto teatrale ipnotico, dal gusto retrò, ma che ha risposto ai requisiti e agli standard di base dell’industria dell’Haute Couture e delle sfilate, fungendo da fantastico riflesso degli eventi della moda terrena.

Mars Fashion Week, l'evento in California

La moda degli anni ’60 teletrasportata su Marte

Il deserto: un mare con riflessi baluginanti e ingannevoli. Un luogo del silenzio che evoca la solitudine dei lunghi mesi di lock down, ma è allo stesso tempo ideale per ritrovare la strada da percorrere verso la normalità. La calma irreale del deserto è cessata improvvisamente nell’incursione di personaggi immaginari. E non erano miraggi.

«In the desert, you can remember your name»

America, A horse with no name

I designer, lavorando sui costumi per il servizio fotografico, hanno creato abiti ecologici utilizzando combinazioni insolite di tessuti, trame, aggiungendo stampe uniche e accessori come zaini e cinture. Questo per accondiscendere alla comodità e per non eccedere nelle immagini oniriche. Infatti, nonostante bizzarre parrucche, paillettes e ardite combinazioni dei colori nel trucco, allo scopo di creare immagini futuristiche, gli stilisti hanno cercato di osservare il principio della ragionevolezza, in modo che i modelli sembrino insoliti senza dimenticare però lo stile.

Mars Fashion Week, l'evento in California

Abiti trapezoidali dalle sfumature argento/acciaio, silhouette geometriche, parrucche e tagli di capelli a caschetto sono l’omaggio futuristico alla moda anni ‘60. Ogni modello ha interpretato diversi personaggi contemporaneamente, da alieni fatali e bellicosi, a romantiche principesse marziane eroine iconiche di film come “Star Wars” e “Avatar”.  

«La combinazione dell’incongruo: colori, materiali e stili sono le principali idee creative del progetto»

Anastasia Li, organizzatrice Mars Fashion Week

Le immagini futuristiche e fantastiche 

Gli approcci progettuali e stilistici al tema del futuro marziano sono state le sfide proposte ai fotografi, i quali hanno dovuto accondiscendere a “vedere” la sfilata in effetto fermo immagine cinematografico esaltato da giochi di luce, effetti speciali e riprese angolari per valorizzare gli abiti. Un modo per far sognare una futura sfilata di moda su un pianeta ostile e lontano, dove i canoni di bellezza sono diversi, ma lo stile sempre glamour e terreno.

Articoli correlati

Lila, la figlia della super modella Kate Moss, debutta in passerella per Miu Miu

Redazione Moda

Labo.Art “Upside Down Show”: a Milano sfilano cittadini, turisti e passanti

Redazione Moda

Children of the discordance, il fashion film della collezione Primavera/Estate 2022

Laura Saltari

Lascia un commento