Wondernet Magazine
Royal Family

Il Principe Carlo, eleganza british e grande attenzione verso l’eco sostenibilità della moda

Il Principe Carlo e il suo impegno per una moda più sostenibile
Il principe Carlo da sempre è un’icona di stile della moda classica e dell’eleganza britannica. Ma il primogenito della Regina Elisabetta promuove l’ecosostenibilità grazie al suo nuovo progetto, in cui compare un pezzo di Italia.

I look sfoggiati dal principe Carlo hanno sempre rispecchiato alla sua regalità e il suo essere un erede al trono. Mai fuori posto, anche in tenuta sportiva, il principe del Galles rappresenta la Corona anche grazie al suo stile fashion: tradizionale ed elegante. Durante una rara intervista a British Vogue, il principe Carlo ha rivelato di essere un grande promotore della moda eco sostenibile e di indossare capi rammendati e scarpe riparate.

Il principe Carlo: il suo sostegno alla moda

Nella sua chiacchierata via Zoom con Edward Enninful, editor in chief della rivista, il principe Carlo è stato acclamato come un’icona di stile. «Pensavo di essere come un orologio fermo: ho ragione due volte ogni 24 ore. Ma…sono molto contento che lei pensi che abbia stile» la risposta del primogenito della Regina Elisabetta che ha aggiunto. «Sono fortunato perchè posso trovare persone meravigliose le quali sono brillanti artefici di cose che apprezzo, per questo, cerco di farle durare a lungo».

Il principe Carlo, infatti, è un grande supporter della moda eco sostenibile e non accetta i capi delle linee fast fashion. Ancora oggi, il Principe preferisce abiti e accessori di alta qualità che porta ad aggiustare ogni qual volta hanno bisogno di essere messi a punto. Rammendare e riparare le sue scarpe di cuoio su misura e di rattoppare vecchi abiti fatti a mano nel paradiso dei sarti, Saville Row, a Londra rimane tutt’oggi una tradizione.

«Sono quel tipo che persona che fa riparare le scarpe o qualsiasi capo di abbigliamento, se posso, piuttosto che buttarle via. Ed è per questo motivo che, da un punto di vista economico, ci sono enormi opportunità per le persone di avviare piccole attività coinvolte nella riparazione, manutenzione e riutilizzo.» ha dichiarato Carlo d’Inghilterra durante l’intervista. 

Il Principe Carlo e il suo impegno per una moda più sostenibile
Photo Credits: @britishvogue

Il progetto del principe del Galles

Per l’erede al trono britannico, la sostenibilità nel campo della moda è diventata una vera e propria missione. Da qui è nato il progetto Modern Artisan in collaborazione con Yoox e Federico Marchetti. La partnership vede l’impegno anche degli studenti del Politecnico di Milano, oltre agli studenti scozzesi già coinvolti grazie al principe Carlo. «Il settore tessile britannico è di enorme importanza. Ma il problema è che richiede investimenti costanti nei giovani e nello sviluppo di competenze reali», ha dichiarato il Principe. 

Articoli correlati

Il Principe Harry “ferito” dalla Royal Family: non c’è Meghan nelle foto celebrative

Valentina Turci

Donald Trump: «Gli Stati Uniti non pagheranno le spese di protezione di Harry e Meghan»

Redazione

La regina Elisabetta II festeggia i 69 anni di regno: è record storico

Ileana Cirulli

Lascia un commento