Wondernet Magazine
NEWS

Olivia Newton-John, addio all’indimenticabile Sandy di “Grease”

Olivia Newton-John, morta la Sandy di "Grease"
È morta oggi, a 73 anni, Olivia Newton-John. L’attrice era malata da tempo di cancro. A dare l’annuncio il marito John Easterling

Olivia Newton-John è morta oggi in California all’età di 73 anni. La sua battaglia contro il tumore era iniziata 30 anni fa, e alla fine il male ha avuto la peggio.

L’annuncio arriva dal marito, che in una nota sottolinea che l’artista è deceduta “serenamente nella suo ranch nel sud della California, circondata da familiari e amici”.

Olivia Newton-John, morta l’indimenticabile Sandy di “Grease”

L’attrice, indimenticabile nel ruolo di Sandy in “Grease” a fianco di John Travolta, era malata da tempo di cancro. Nata a Cambridge, nel Regno Unito, nel 1948, Olivia Newton-John all’età di 5 anni si era trasferita con la famiglia in Australia. Da lì si trasferì nel Regno Unito, dove incise il suo primo singolo “Till You Say Be Mine”.

Nel 1974 Olivia Newton-John si classificò al quarto posto all’Eurovision Song Contest con il brano Long Live Love. Nel 1978 le venne assegnata la parte di Sandy nel film musicale Grease che rimane a tutt’oggi il musical di maggior successo nella storia del cinema. La colonna sonora interpretata principalmente da Olivia e John Travolta, le conferì un’enorme popolarità in tutto il mondo. I singoli principali rimasero ai primi posti delle hit parade per diversi mesi. Nello stesso anno, Olivia pubblicò l’album Totally Hot che divenne disco di platino e dal quale vengono estratti diversi singoli di successo.

Olivia Newton-John, morta la Sandy di "Grease"

Nel 1980 insieme a Gene Kelly, prese parte al film musicale Xanadu, un insuccesso al botteghino ma un grande successo discografico, grazie al contributo della E.L.O. (Electric Light Orchestra) e al produttore John Farrar. La colonna sonora divenne ancora una volta disco d’oro.

Nel 1981 pubblicò il singolo Physical seguito dall’omonimo album grazie al quale riscuote un enorme successo in tutto il mondo. L’album Physical vince diversi dischi d’oro e di platino. Olivia si aggiudicò ancora una volta il Grammy Award come cantante pop dell’anno, miglior video, miglior singolo e miglior artista. Nello stesso anno la cantante interpreta sé stessa nella telenovela brasiliana Jogo Da Vida. Sempre nel 1981 le viene assegnata la stella sulla Hollywood Walk of Fame. Seguì un lungo tour di grande successo e il secondo album-raccolta di successi Greatest Hits che include due singoli inediti di grande successo Heart attack e Tied Up e riceve il Grammy Award.

Nel 1983 nuovamente in coppia con John Travolta, Olivia recitò in Due come noi (Two of a Kind). Il film non ressee il confronto con Grease, ma la colonna sonora ebbe grande successo e divenne disco di platino.

Olivia Newton-John, la vita privata

L’attrice e cantante è stata sposata dal 1984 al 1995 con l’attore Matt Lattanzi con cui nel 1986 ha avuto una figlia, l’attrice e cantante Chloe Lattanzi. Dal 2008 era sposata con il produttore John Easterling.

Le parole di John Travolta

Sul suo profilo Instagram, John Travolta ha espresso così il suo cordoglio: «Hai fatto così tanto per rendere le nostre vite migliori, il tuo impatto è stato incredibile. Ti ho amato tanto. Ci rivedremo ancora lungo il cammino e saremo di nuovo uniti, di nuovo insieme. Sono sempre stato tuo dal primo momento che ti ho vista e lo sarò sempre. Il tuo Denny, il tuo John».

https://i.ibb.co/CMRbPMq/Schermata-2022-08-08-alle-23-34-58.png

L’Olivia Newton-John Cancer Wellness & Research Center

Olivia Newton-John da anni era malata di tumore. Il primo le fu diagnosticato al seno, nel 1992. L’attrice fu operata e si sottopose a lunghe cure, ma la malattia è tornata ad affacciarsi ciclicamente. Recentemente, durante un programma televisivo, Olivia ha rivelato di essere stata colpita nuovamente da una recidiva che stava combattendo. Per questo motivo ha creato la fondazione, il cui nome è composto dall’acronimo delle sue iniziali, che si occupa di ricerca e di fornire sostegno e cure, anche psicologiche, a chi soffre della sua stessa malattia.

Articoli correlati

Achille Lauro apparso a sorpresa come artista di strada in Piazza Duomo a Milano [FOTO]

Redazione

Tom Hanks e Daniele Rugani tranquillizzano: «Siamo sotto controllo, voi siate prudenti»

Anna Chiara Delle Donne

Lutto per Tom Ford, morto il marito Richard Buckley. Insieme da 35 anni

Camilla Di Spirito

Lascia un commento