Wondernet Magazine
Attualità

Manovra di Heimlich, ecco come Wilma Faissol ha salvato la vita ad Alessia Marcuzzi

Manovra di Heimlich, come si esegue la tecnica che ha salvato la vita alla Marcuzzi
Alessia Marcuzzi ha raccontato sui social la brutta avventura di cui è stata vittima. La conduttrice ha rischiato di rimanere soffocata da un boccone mentre cenava in un ristorante di Londra.

Wilma Faissol, moglie del suo ex Francesco Facchinetti, ha avuto la freddezza di praticarle subito la manovra di Heimlich, e ha salvato la vita ad Alessia Marcuzzi.

La tecnica prende il nome dal medico statunitense Henry Heimlich, chirurgo toracico che l’ha ideata nel 1974 e deve essere praticata in caso di ostruzione delle vie aeree per evitare la morte per soffocamento. Ecco come si esegue.

Manovra di Heimlich, cos’è

Come spiegato sul sito dell’Istituto Superiore di Sanità, questa manovra consiste nel comprimere il diaframma di persone coscienti. Bisogna spingerlo verso l’alto, in modo da causare un colpo di tosse, determinato dal violento aumento della pressione intratoracica, e la conseguente espulsione del corpo estraneo.

Manovra di Heimlich, come si esegue la tecnica che ha salvato la vita alla Marcuzzi

Ciò si ottiene alternando 5 colpi alla schiena tra le scapole impressi con il palmo della mano, precisamente con la parte che si trova alla base del pollice, denominata eminenza tenar, con 5 spinte sul diaframma.

Come si esegue questa tecnica salvavita

1) incoraggiare la persona a tossire

2) se la tosse non è efficace, posizionarsi al fianco della persona e sostenerla con una mano sul tronco, aiutandola a sporgersi in avanti per facilitare l’uscita del corpo estraneo dalla bocca. Quindi, dare cinque colpi vigorosi tra le scapole con il palmo mano.

Manovra di Heimlich, come si esegue la tecnica che ha salvato la vita alla Marcuzzi

3) se le percussioni sulla schiena sono inefficaci, è necessario procedere con le compressioni addominali. Per eseguire questa manovra, posizionarsi dietro alla persona allargando le gambe, per sostenerla in caso di svenimento o perdita di conoscenza. Poi, circondare con entrambe le braccia la parte superiore dell’addome e piegarla in avanti. A questo punto, è necessario posizionare una mano chiusa a pugno tra l’ombelico e l’estremità dello sterno e avvolgerla con l’altra mano comprimendo bruscamente dal basso verso l’alto (cercare di imitare la forma di una “J” con i movimenti)

Ripetere l’operazione fino a 5 volte. Se l’ostruzione non si risolve, continuare alternando cinque colpi dietro la schiena a cinque compressioni addominali

Importante: se la persona perde conoscenza, interrompere subito le spinte e chiamare immediatamente i soccorsi.

Alessia Marcuzzi salvata dalla moglie di Francesco Facchinetti

“Potevo morire”, ha raccontato la showgirl su Instagram in un lungo post. Alessia Marcuzzi la sera del 7 agosto era a cena in un ristorante di Londra quando un boccone di polpo le è rimasto incastrato in gola.  Wilma Faissol, moglie del suo ex Francesco Facchinetti, ha avuto la freddezza di applicarle la manovra di Heimlich e le ha salvato la vita.

 “Eravamo in un ristorante a Londra, scrive la Marcuzzi postando la foto di un abbraccio tra lei la Faissol. Mentre stavo mangiando, un pezzo di polipo mi si è bloccato nella trachea. Non riuscivo più a respirare, mi sono alzata e ho cominciato a strabuzzare gli occhi e a chiedere aiuto. Paolo e Tommy hanno provato a liberarmi dandomi dei colpi sulla schiena, ma nulla. Panico. Ho pensato davvero di morire, non riuscivo più a capire nulla, quando Wilma mi ha preso da dietro e mi ha stretta forte, dandomi un colpo forte sullo sterno verso l’alto”.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Alessia Marcuzzi (@alessiamarcuzzi)

 

Quel colpo è stato la sua salvezza: “All’improvviso ho sputato quel grosso pezzo che mi bloccava la respirazione e che era rimasto completamente intatto, e ho ripreso a deglutire”, racconta la conduttrice. “Tutto questo nel giro di due minuti davanti a tutte le persone del ristorante che non capivano che cosa stesse succedendo. Mi sono girata, l’ho abbracciata fortissimo e le ho detto commossa “Mi hai salvato la vita. Non lo dimenticherò mai”.

Manovra di Heimlich, come si esegue la tecnica che ha salvato la vita alla Marcuzzi

Anche Francesco Facchinetti, papà di Mia, è grato e felice per l’accaduto.  “Il destino, il fato – ha scritto su Instagram – ha voluto che @ladyfacchinetti fosse proprio lì seduta di fianco a te: eravamo in 7 a tavola… Grande spavento @alessiamarcuzzi ma per fortuna tutto si è risolto”.

 

 

Articoli correlati

Leonardo DiCaprio dona 10 milioni di dollari alle forze armate dell’Ucraina

Gaia Corrado

Imma Battaglia: «La legge contro l’omofobia serve subito, non ci sono più scuse» 

Laura Saltari

Addio a Stefano D’Orazio, lo storico batterista dei Pooh

Redazione

Lascia un commento