Wondernet Magazine
Scarpe

Valentino, le nuove sneakers che abbracciano la filosofia green e l’ecosostenibilità

Valentino "Open for a Change", le nuove sneakers green e sostenibili
La Maison Valentino ha svelato il progetto “Open for a Change”. Due delle iconiche sneakers, la Open e la Rockstud Untitled, sono riprogettate e ripensate in un’ottica ecosostenibile

Il progetto “Open for a Change” nasce dal desiderio della Maison Valentino di innovare e sperimentare nuovi materiali e tecniche per il futuro. Le nuove versioni delle sneakers Open e Rockstud Untitled sono dunque realizzate per la prima volta anche con materiali di origine bio-based e riciclata.

Le due sneakers riprendono l’estetica e i motivi simbolo della Maison. Allo stesso tempo, rappresentano un ulteriore passo, consapevole e deciso, sul percorso verso un ethos sostenibile.

Valentino, le nuove sneakers sostenibili “Open for a Change”

Disponibili in una varietà di colorazioni differenti, le nuove sneakers Valentino si disegnano sulla tela di un materiale bio-based, alternativa alla pelle realizzata in viscosa e poliuretano. Quest’ultimo è ottenuto dai polioli derivati dal mais. Questi materiali alternativi sono presenti nella tomaia di entrambi i modelli e parte della banda laterale della Open sneaker. I lacci sono interamente in poliestere riciclato, mentre gli stud presenti sulla tomaia delle Rockstud Untitled, sinonimo del vocabolario estetico della maison, coinvolgono anche il nylon riciclato.

Valentino "Open for a Change", le nuove sneakers green e sostenibili
Photo Credits: Courtesy Valentino

I principi di rispetto dell’ambiente sono ribaditi anche nel packaging: la custodia, infatti, è in cotone totalmente riciclato, mentre il packaging è completamente in carta riciclata, proveniente da foreste gestite secondo i principi dello sviluppo sostenibile.

Le calzature, parte della collezione Spring/Summer 2022, si fanno esponenti di prima linea di Valentino Garavani “Open for a Change”. Il nuovo progetto della Maison è caratterizzato da un logo in verde stampato in digitale, e che ne identificherà i prodotti. “Open for a Change” nasce con l’ambizione di sposare la creatività di cui Valentino è da sempre fiero portatore, con le nuove e imprescindibili necessità ambientali.

Realizzate con materiali cruelty-free e tracciabili

Il primo risultato è in due calzature cruelty-free dalla costruzione artigianale. La supply chain incaricata della loro produzione è tracciabile, e orgogliosamente europea, garantendo così il massimo livello di artigianalità possibile. Le aziende fornitrici dei materiali bio-based dispongono inoltre dell’LCA (Life Cycle Assessment). Si tratta di una metodologia che quantifica l’effetto sull’ambiente di un prodotto, per tutto il suo ciclo vitale. Nel caso di Open e Rockstud Untitled, lo studio svolto ha dimostrato l’impatto minore dei materiali bio-based utilizzati, rispetto a quello di prodotti analoghi realizzati con i tradizionali combustibili fossili.

Cimeli da un futuro prossimo, le sneaker sono state presentate in anteprima durante la settimana della moda parigina. Dall’1 al 5 ottobre 2021 infatti sono state esposte con un’installazione temporanea nelle vetrine di Rombaut, store all’ombra della Tour Eiffel, da sempre consacrato alla promozione di progetti dediti alla sostenibilità.

Valentino Garavani “Open for a Change” è disponibile nelle boutique Valentino e nell’e-commerce. Inaugurano ufficialmente una nuova era, lontana dalla transitorietà delle stagioni, e però perfettamente allineata con lo spirito del tempo. Tradotta, ovviamente, con l’alfabeto estetico senza tempo di Valentino.

Articoli correlati

Anfibi, i modelli di tendenza per l’Autunno Inverno 2020-21

Valentina Turci

Adidas X Lego, in arrivo un nuovo modello di sneakers nei colori brillanti dei mattoncini

Redazione Moda

Versace Trigreca, la sneaker per la primavera 2021 che rivisita lo storico pattern della maison

Paola Pulvirenti

Lascia un commento