Wondernet Magazine
LIBRI

Salvatore Esposito debutta nel romanzo di genere con “Lo sciamano”

"Lo sciamano", il debutto alla scrittura di Salvatore Esposito
“Lo sciamano” è il romanzo d’esordio di Salvatore Esposito, volto noto di “Gomorra – La serie”. In libreria dal 15 giugno, l’intrigante storia del profiler Christian Costa che indaga il mondo dell’occulto.

Salvatore Esposito, uno dei protagonisti più amati di “Gomorra – La serie”, esordisce nella scrittura di genere con “Lo sciamano” (Sperling & Kupfer), un thriller che racconta di un detective che indaga la psiche criminale.

La trama de “Lo sciamano”

Christian Costa è un esperto di delitti rituali, dalla mente brillante, ma dal carattere scontroso. Cresciuto in orfanotrofio, Costa è un uomo che porta con sé un passato ingombrante e un bagaglio di dolore non indifferente, nascosto nei suoi silenzi.
Le sue inusuali metodologie di lavoro gli hanno fatto guadagnare l’appellativo “Lo sciamano”, nome che sottolinea il suo particolare talento, che sembra quasi di natura soprannaturale.
Un giorno, vengono ritrovati i corpi di due donne, il primo al largo di Ostia, il secondo in una villa di Chiaia. Costa si troverà ad indagare su misteriosi culti iniziatici in un’atmosfera e con premesse che ci fanno sognare la prima stagione di “True Detective” e la sua affascinante cupezza.
Quest’indagine condurrà Costa a scoprire anche i segreti che si celano dietro la sua nascita.

"Lo sciamano", il debutto alla scrittura di Salvatore Esposito

In libreria dal 15 giugno

Uscito in libreria il 15 giugno, il romanzo d’esordio dell’attore napoletano esplora, quindi, il mondo dell’occulto, regalandoci un protagonista intrigante, che si prenota già per una trasposizione su grande schermo.
Annunciato a fine maggio sul suo profilo Instagram, “Lo sciamano” rappresenta l’incipit di una nuova interessante carriera per Esposito, parallela a quella di attore.

"Lo sciamano", il debutto alla scrittura di Salvatore Esposito

Un esordio promettente

Salvatore Esposito (classe 1986), divenuto celebre per il ruolo di Genny Savastano in “Gomorra – La serie”, è ormai un volto noto del cinema internazionale. L’abbiamo visto di recente nella quarta stagione di “Fargo”, serie antologica pluripremiata, dall’omonimo film dei fratelli Coen.
L’attore col suo debutto nella narrativa dimostra di possedere talento per la scrittura e di saper scandagliare così a fondo i personaggi che interpreta da essere ormai in grado di crearne di suoi.
In attesa di gustarci la quinta stagione di “Gomorra”, spasmodicamente attesa dai fan di tutto il mondo, è il momento di leggere “Lo sciamano” e scoprire un lato inedito dell’attore partenopeo.

Articoli correlati

“Mi manchi Tan”, l’appassionante romanzo di Madeleine Hakizimana

Redazione

“L’Alimentatore”, il nuovo romanzo di Manuela Villa

Redazione

“Swami”: le sfumature dell’amore nel romanzo di Isabella Braggion

Redazione

Lascia un commento