Wondernet Magazine
Cinema

Nastri d’Argento 2021: tra i documentari in lizza, Gabriele Salvatores e “Mi chiamo Francesco Totti”

Nastri d’Argento 2021, i documentari in lizza
Sono stati annunciate le candidature dei documentari in gara per Nastri d’argento 2021. Tra i titoli scelti dai giornalisti cinematografici per la 75ma edizione del premio, il documentario girato da Salvatores durante il lockdown e il docufilm sull’ex capitano della Roma.

Sono molti i temi, i personaggi e le storie dei documentari in lizza per i Nastri d’Argento 2021. Tra i 60 titoli scelti dai giornalisti che compongono la commissione, compaiono titoli come il docufilm di Alex Infascelli “Mi chiamo Francesco Totti” e il film collettivo “Fuori era primavera”, girato da Gabriele Salvatores durante il lockdown.

I giornalisti cinematografici hanno individuato i lungometraggi tra i 60 titoli su 170 usciti nel 2020 e visionati dalla Giuria del Direttivo Nazionale. 

Le tre categorie dei documentari finalisti ai Nastri d’Argento 2021

I documentari selezionati per i Nastri d’Argento 2021 sono stati divisi in tre categorie: quelli che raccontano storie realmente accadute (Cinema del Reale), i documentari di carattere culturale, afferenti al mondo dello spettacolo con le sue personalità (Cinema Spettacolo Cultura), e la categoria delle Docu-fiction.  Nella categoria Spettacolo e Cultura troviamo titoli dedicati a Federico Fellini, a Eduardo de Filippo e ad Alida Valli. In Cinema del Reale, spiccano i temi dell’isolamento, come nel documentario di Salvatore, e quello della difficoltà della malattia, come in “iSola” di Elisa Fuksas. Vediamo tutti i documentari finalisti ai Nastri d’Argento 2021, divisi in queste tre categorie.

Nastri d’Argento 2021, i documentari in lizza

Cinema del Reale

  • 2020: Space Beyond di Francesco Cannavà
  • 1974-1979. Le nostre ferite di Monica Repetto
  • Divinazioni di Leandro Picarella
  • Due scatole dimenticate – Un viaggio in Vietnam di Cecilia Mangini e Paolo Pisanelli
  • Fuori era primavera -Viaggio nell’Italia del lockdown di Gabriele Salvatores
  • Il mio corpo di Michele Pennetta
  • iSola di Elisa Fuksas
  • Mi chiamo Francesco Totti di Alex Infascelli
  • Molecole di Andrea Segre
  • Punta Sacra di Francesca Mazzoleni
  • Res creata di Alessandro Cattaneo
  • Rione Sanità, la certezza dei sogni di Massimo Ferrari

Cinema Spettacolo Cultura

  • Alida di Mimmo Verdesca
  • Era la più bella di tutti noi – Le molte vite di Veronica Lazar di Leonardo Celi, Roberto Savoca
  • Extraliscio-Punk da balera di Elisabetta Sgarbi
  • Fellini degli Spiriti di Anselma Dell’Olio
  • Il nostro Eduardo di Didi Gnocchi, Michele Mally
  • In un futuro aprile. Il giovane Pasolini di Francesco Costabile e Federico Savonitto
  • La rivoluzione siamo noi (Arte in Italia 1967/1977) di Ilaria Freccia
  • Paolo Conte, via con me di Giorgio Verdelli
  • Pino di Walter Fasano
  • The Rossellinis di Alessandro Rossellini
  • Vera & Giuliano di Fabrizio Corallo
  • We are the thousand- L’incredibile storia di Rockin’ 1000 di Anita Rivaroli

Nastri d’Argento 2021, i documentari in lizza

Docufiction

  • Il caso Braibanti di Carmen Giardina e Massimiliano Palmese
  • La legge del terremoto di Alessandro Preziosi
  • La storia vergognosa di Nella Condorelli
  • La verità su la Dolce Vita di Giuseppe Pedersoli
  • Nilde Iotti, il tempo delle donne di Peter Marcias

Articoli correlati

“Sulle nuvole”: chi sono Barbara Ronchi e Marco Cocci, i protagonisti del film di Tommaso Paradiso

Laura Saltari

Magna Graecia Film Festival, tra i premiati della XVII edizione Marco D’Amore, Phaim Bhuiyan, Carlotta Antonelli e Marco Bocci

Redazione

“Pinocchio”: una parata di stelle nel cast del nuovo film del premio Oscar Guillermo del Toro

Redazione

Lascia un commento