Wondernet Magazine
CINEMA

Joker sbanca i botteghini e segna il record del miglior incasso di sempre

Joker, il film diretto da Todd Phillips e magistralmente interpretato da Joaquin Phoenix, debutta ai botteghini americani con un incasso record di 40 milioni di dollari nel primo giorno di programmazione negli Stati Uniti.

In Italia, nel primo weekend di programmazione Joker ha ampiamente superato i 6 milioni di euro di incassi.

Leone d’Oro come Miglior Film al Festival di Venezia

Joker alias Arthur Fleck, l’acerrimo nemico di Batman, torna sul grande schermo. E lo fa per la prima volta in uno stand alone che conquista consensi da parte di pubblico e critica. Presentato in anteprima il 31 agosto 2019 in concorso alla 76ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, si è aggiudicato il Leone D’Oro come Miglior Film.

Tutti i volti del clown egocentrico e psicopatico

Il personaggio di Joker, che apparve per la prima volta come fumetto sul primo numero di Batman nel 1940, è stato interpretato al cinema da molti attori. Ha avuto il volto di Cesar Romero nella serie televisiva Batman Batman (1966-1968), quello di Jack Nicholson nel Batman del 1989 diretto da Tim Burton. Poi è toccato a David U. Hodges (Batman Forever, 1995), a Roger Stoneburner (Birds of Pray, 2002), a Joshua Andrew Koenig (Batman: Dead End, 2003). Il Joker più inquietante e famoso del grande schermo, finora, era legato all’interpretazione del compianto Heath Ledger, che nel 2008 vestì i panni del folle criminale nel film Il Cavaliere Oscuro. Molto apprezzata anche l’interpretazione di Jared Leto in Suicide Squad del 2016. Tanti attori per un personaggio oscuro e border line. Il filo conduttore che lega i tanti volti di Joker è quello della follia, alla quale i diversi autori e registi hanno dato un’interpretazione differente.

Il primo film interamente dedicato a Joker

Mentre nei film precedenti Joker ha sempre avuto un ruolo di antagonista o comprimario, l’opera di Todd Phillips è dedicata totalmente al super cattivo. Joker è un uomo che cerca di trovare il suo posto in una Gotham City in preda al degrado e alla disuguaglianza sociale. È un depresso, un uomo profondamente alienato. Vive nei bassifondi con l’anziana madre Penny e sogna di diventare un cabarettista come il suo idolo, il presentatore televisivo Murray Franklin (Robert De Niro). Una notte, rientrando a casa dopo aver perso il lavoro da clown, un episodio drammatico innesca una catena di eventi e segna il punto di non ritorno dalla follia.

Phoenix tra i favoriti per l’Oscar

Joaquin Phoenix si è preparato all’interpretazione del ruolo di Joker studiando e leggendo libri sugli attentatori politici e su altre personalità affette da disturbi psichiatrici. Inoltre, si è sottoposto ad una dieta ferrea che gli ha permesso di perdere ben 24 chili. In un’intervista l’attore ha dichiarato di aver basato la propria risata da Joker su delle riprese di persone affette da un disturbo emotivo di origine neurologica, noto come Pseudobulbar affect. Vincitore di un Golden Globe (Quando l’amore brucia, 2006), di una Coppa Volpi (The Master, 2012) e di un premio come migliore attore protagonista al Festival di Cannes (You were never really here, 2017), con questa interpretazione di Joker Joaquin Phoenix è tra i favoriti per l’Oscar 2020.

Articoli correlati

Festa del Cinema di Roma, a John Travolta premio speciale per The Fanatic

Redazione

“Gli Anni Più Belli”, nel nuovo film di Gabriele Muccino un cast stellare e il debutto da attrice di Emma Marrone

Charlize Theron sul red carpet di Bombshell incanta il pubblico con un mini abito nero, corto e scollatissimo

Redazione

Lascia un commento