Wondernet Magazine
Cinema

BAFTA 2021, i vincitori della prima serata e le nomination nelle categorie più importanti

Si è svolta la prima delle due serate previste per i premi BAFTA 2021, gli Oscar inglesi. Ecco i vincitori delle categorie tecniche, in attesa di conoscere questa sera i premi nelle categorie più importanti.

In una Royal Albert Hall deserta si è svolta ieri sera la prima parte della cerimonia di premiazione dei BAFTA 2021. La 74ma edizione dei premi conferiti dalla British Academy of Film and Television Arts si svolge in due date differenti. Ieri sera sono state premiate le otto categorie minori, mentre questa sera, domenica 11 aprile, verranno annunciati i premi più importanti tra cui quello per il miglior film e il miglior regista.

Non ci sarà alcun red carpet, come per tutti gli altri eventi di questo 2021. Saranno in presenza dalla Royal Albert Hall soltanto i conduttori, mentre tutti i candidati si collegheranno da remoto.

Dal 1947 uno dei premi più prestigiosi al mondo

Il premio raffigura una maschera teatrale creata dalla scultrice statunitense Mitzi Cunliffe, commissionato dalla Guild of Television Producers nel 1955. La consegna dei BAFTA anticipa di circa 15 giorni il più prestigioso avvenimento della notte degli Oscar, che si tiene a fine febbraio a Los Angeles. I BAFTA sono considerati l’equivalente britannico degli Oscar, nonché uno dei più prestigiosi premi del cinema al mondo (dopo gli Oscar e i Golden Globe).

BAFTA 2021, i vincitori della prima serata

BAFTA 2021 i premi della prima serata

  • Miglior casting: Rocks
  • Migliori costumi: Ann Roth per Ma Rainey’s Black Bottom
  • Miglior trucco e acconciatura: Matiki Anoff, Larry M. Cherry, Sergio Lopez-Rivera, Mia Neal per Ma Rainey’s Black Bottom
  • Migliore scenografia: Donald Graham Burt, Jan Pascale per Mank
  • Miglior cortometraggio britannico: The Present di Farah Nabulsi
  • Miglior cortometraggio animato britannico: The Owl and the Pussycat di Mole Hill e Laura Duncalf
  • Miglori effetti speciali: Tenet
  • Miglior sonoro: Sound of Metal

BAFTA 2021, i vincitori della prima serata

L’omaggio al principe Filippo, primo presidente. William stasera non ci sarà.

La prima serata dei BAFTA 2021, presentata da Clara Amfo, si è aperta con un omaggio al principe Filippo, il consorte della regina Elisabetta, scomparso il 9 aprile all’età di 99 anni. “A nome di BAFTA, siamo estremamente rattristati dalla morte del principe Filippo”, è il messaggio letto dalla conduttrice. “Il duca è stato il primo presidente di BAFTA e il sostegno del principe Filippo e della regina in questi anni ha permesso ai BAFTA di essere qui oggi nel 2021. Il duca di Edimburgo occupa un posto molto speciale nella storia dei BAFTA e ci mancherà”. 

BAFTA 2021, i vincitori della prima serata

Dal febbraio del 2010, il presidente dei BAFTA è  il principe William, duca di Cambridge. A causa del lutto che ha colpito la famiglia reale, William ha annunciato la rinuncia alla sua prevista partecipazione di questa sera alla cerimonia dei BAFTA.

Bafta 2021, tutte le nomination

Miglior film

  • The Father
  • The Mauritanian
  • Nomadland
  • Promising Young Woman
  • The Trial of the Chicago 7

Miglior film britannico

  • Calm With Horses
  • The Dig
  • The Father
  • His House
  • Limbo
  • The Mauritanian
  • Mogul Mowgli
  • Promising Young Woman
  • Rocks
  • Saint Maud

Miglior regista

  • Another Round – Thomas Vinterberg
  • Babyteeth – Shannon Murphy
  • Minari – Lee Isaac Chung
  • Nomadland – Chloé Zhao
  • Quo Vadis, Aida? – Jasmila Žbanić
  • Rocks – Sarah Gavron

Miglior esordio di un regista, sceneggiatore o produttore britannico

  • His House
  • Limbo
  • Moffie
  • Rocks
  • Saint Maud

Miglior sceneggiatura originale

  • Another Round
  • Mank
  • Promising Young Woman
  • Rocks
  • The Trial of the Chicago 7

Miglior sceneggiatura non originale

  • The Dig
  • The Father
  • The Mauritanian
  • Nomadland
  • The White Tiger

Miglior attrice protagonista

  • Bukky Bakray Rocks
  • Radha Blank The Forty-Year-Old Version
  • Vanessa Kirby Pieces of a Woman
  • Frances McDormand Nomadland
  • Wunmi Mosaku His House
  • Alfre Woodard Clemency

Miglior attrice non protagonista

  • Niamh Algar Calm With Horses
  • Kosar Ali Rocks
  • Maria Bakalova Borat Subsequent Moviefilm
  • Dominique Fishback Judas and the Black Messiah
  • Ashley Madekwe County Lines
  • Yuh-Jung Youn Minari

Miglior attore protagonista

  • Riz Ahmed Sound of Metal
  • Chadwick Boseman Ma Rainey’s Black Bottom
  • Adarsh Gourav The White Tiger
  • Anthony Hopkins The Father
  • Mads Mikkelsen Another Round
  • Tahar Rahim The Mauritanian

Miglior attore non protagonista

  • Daniel Kaluuya Judas and the Black Messiah
  • Barry Keoghan Calm With Horses
  • Alan Kim Minari
  • Leslie Odom Jr. One Night In Miami…
  • Clarke Peters Da 5 Bloods
  • Paul Raci Sound of Metal

Miglior film in lingua straniera

  • Another Round
  • Dear Comrades!
  • Les Misérables
  • Minari
  • Quo Vadis, Aida?

Miglior film d’animazione

  • Onward
  • Soul
  • Wolfwalkers

Miglior documentario

  • Collective
  • David Attenborough: A Life on Our Planet
  • The Dissident
  • My Octopus Teacher
  • The Social Dilemma

 

Articoli correlati

“Calibro 9”, il nuovo film con Marco Bocci e Alessio Boni dal 4 febbraio on demand

Redazione

“Le Verità”: il thriller ad alta tensione con Francesco Montanari disponibile su Amazon Prime

Lo splendore dell’Ermitage raccontato da Toni Servillo

Redazione

Lascia un commento