Wondernet Magazine
FASHION WEEK

New York Fashion Week 2021: un calendario virtuale senza big, tranne Tom Ford

La New York Fashion Week al via il 14 febbraio è virtuale con solo due show fisici, Jason Wu e Rebecca Minkoff. La novità? A parte Tom Ford, mancano i big

La New York Fashion Week 2021 è in programma da domenica 14 a mercoledì 17 febbraio con le sfilate della collezione donna Autunno/Inverno 2021-22. Per la prima volta il calendario è incluso all’interno dell’American Collections Calendar. La nuova formula ideata da Tom Ford, presidente del Council of Fashion Designers of America, comprende anche tutti i marchi americani che non presentano durante i cinque giorni ufficiali. In sostanza basta la nazionalità americana per essere inseriti in calendario, dunque a prescindere dalla data e dalla location dell’evento.

La moda americana ospita 107 stilisti, provenienti da 14 Paesi, durante un evento quasi interamente virtuale. Le due uniche eccezioni sono Jason WuRebecca Minkoff che insieme aprono e chiudono la fashion week newyorkese rispettivamente il 14 e il 18 febbraio.

Il programma della New York Fashion Week

Domenica, Jason Wu apre la New York Fashion Week con la sua sfilata dal vivo cui seguono oltre 50 appuntamenti digitali. Non manca poi anche una piccola versione della New York Fashion Week Men’s che non è solo stata condensata in un solo giorno, ma addirittura in poche ore. I designer svelano infatti le proposte il 15 febbraio dalle 12:00 alle 14:00 su Runway360, piattaforma online realizzata dal Cfda. Ogni marchio ha a disposizione giusto 10 minuti.

Nella seconda giornata spicca la presenza dell’italiano Federico Cina. Il terzo giorno, il 16, sfilano Anna SuiVivienne Hu e Tanya Taylor. Il 17, invece, presentano le loro collezioni Jonathan SimkhaiCinq à septe Nicole Miller. Oltre a Wu, gli altri nomi internazionalmente riconosciuti sono pochissimi: Anna SuiRebecca MinkoffAlice + OliviaBadgley Mischka e, in chiusura l’unico big, proprio Tom Ford.

L’ American Collections Calendar invece…

Per ritrovare qualche big occorre consultare l’esordiente American Collections Calendar guardando ben oltre la New York fashion week in sé. Già a partire dal 18 febbraio si leggono le confortanti presenze di Gabriela HearstZimmerman e Proenza Schouler. La sfilata di Carolina Herrera sarà il 23 febbraio, stessa data anche per Coach, Oscar de la Renta invece è in programma il 2 marzo, seguono Rick Owens, Altuzarra e Thom Browne.  Persino una della giovani nuove leve della moda statunitense come Christian Siriano ha abbandonato la kermesse.

E i big della moda americana?

Sembra passato ormai un secolo da quando la New York Fashion Week durava quasi 10 giorni, animata da big brand come Marc JacobsRalph LaurenCalvin KleinTommy HilfigerDvF, Tory Burch e Michael Kors. Brand storici che, ancor prima dell’emergenza sanitaria, avevano iniziato a diradare la propria presenza, diversificarla e, in alcuni casi, cancellarla del tutto.Tutti questi big della moda americana presenteranno le collezioni in diversi momenti dell’anno e con altre modalità, ancora non rivelati. La NFW si può seguire live su nyfw.com.

 

 

 

Articoli correlati

Schiaparelli, la collezione Haute Couture A/I 2021-22 “The Matador”

Eleonora Gandaglia

Jean Paul Gaultier by Sacai, la Haute Couture Autunno/Inverno 2021-22

Eleonora Gandaglia

Max Mara: la collezione FW21 per il 70° anniversario in passerella a Milano

Paola Pulvirenti

Lascia un commento