Wondernet Magazine
SOLIDARIETÀ

Il mondo della moda unito nella lotta al Coronavirus: tutte le iniziative in atto, da Burberry a Versace

Sin dall’inizio della pandemia da covid-19, i grandi nomi della moda sono scesi in campo con aiuti, donazioni, riconversione della produzione dal fashion al sanitario. Ecco le ultime iniziative in tutto il mondo.

L’Italia è stato uno dei primi Paesi ad essere investito dall’emergenza, che ora dilaga però nel resto d’Europa e del mondo. E le maison di moda, da Burberry a Valentino, Balmain, Pal ZIleri e Versace, continuano ad impegnarsi concretamente. Ogni azienda sta mettendo a disposizione le proprie risorse in Spagna, nel Regno Unito, negli Stati Uniti e ovunque ce ne sia bisogno.

Regno Unito: Burberry dai trench alle mascherine, e non solo

La maison britannica Burberry scende in campo nella lotta contro l’epidemia del Coronavirus nel Regno Unito con una serie di iniziative.

Una nota diffusa dall’azienda rende noto che saranno prodotte mascherine chirurgiche, mascherine protettive e camici ad uso del personale medico e dei pazienti.

Inoltre Burberry sta utilizzando la sua filiera di distribuzione per consegnare di oltre 100.000 mascherine chirurgiche al Servizio Sanitario Nazionale del Regno Unito per la distribuzione al personale medico. 

La fabbrica di Castleford  nello Yorkshire, dove vengono prodotti i famosi impermeabili, verrà convertita alla produzione di abbigliamento e mascherine protettive per i pazienti. Inoltre Burberry sta finanziando la ricerca di un vaccino monodose sviluppato dall’Università di Oxford che il mese prossimo inizierà la sperimentazione sull’uomo. L’Università, una delle migliori al mondo nello sviluppo di vaccini di emergenza, vanta successi nella lotta contro Ebola e Mers.

Infine Burberry sosterrà, attraverso donazioni, gli enti di beneficenza che si dedicano alla lotta alla povertà alimentare in tutto il Regno Unito, come FareShare e The Felix Project. Ciò include la creazione di centri comunitari, la fornitura di cibo per i giovani che si affidano ai pasti scolastici gratuiti, il supporto alle banche alimentari per far fronte alla crescente domanda di pacchi alimentari preconfezionati e il sostegno alle politiche di distanziamento sociale

Spagna: Mango dona 2 milioni di mascherine, il Gruppo Mayhoola (Valentino) 1 milione di euro all’Ospedale di Madrid

Ieri sono arrivate in Spagna, flagellata dal Coronavirus, due milioni di mascherine donate dal marchio di abbigliamento iberico Mango al Ministero della Salute del paese. Lo annuncia una nota dell’azienda dove si precisa che “Il materiale è atterrato all’Aeroporto di Saragozza, punto da cui Mango ha iniziato la distribuzione per farle arrivare ai centri ospedalieri di tutto il paese, utilizzando la propria rete logistica. La ripartizione sarà realizzata seguendo le indicazioni del Ministero.

Mango, con questa misura, intende contribuire alla lotta contro il Covid-19 apportando, al personale sanitario del suo paese, il materiale di cui ha bisogno per continuare a svolgere il loro inestimabile lavoro. Inoltre, l’azienda mette la sua capacità logistica a disposizione delle autorità per aiutare, nel modo in cui considereranno opportuno, a palliare le gravi conseguenze sociali, economiche e di salute pubblica che sta provocando il Covid-19”.

Da Gruppo Mayhoola (Valentino) 1 mln alla Spagna

Mayhoola, gruppo di cui fanno parte Valentino, Balmain e Pal Zileri, supporterà la comunità di Madrid nella gestione dell’emergenza sanitaria nella capitale spagnola. Lo annuncia una nota del gruppo dove si precisa che “Il progetto contribuirà all’ampliamento dell’ospedale da campo Hospital Covid-19 Ifema realizzato in tempi record all’interno della Fiera di Madrid con l’obiettivo di ricevere un totale di 1.300 pazienti affetti da Covid-19. L’epidemia di Coronavirus è esplosa in Spagna in breve tempo e nonostante le misure adottate nei centri ospedalieri della città, la capacità di accogliere i pazienti non era sufficiente ed i servizi di emergenza erano già al limite.

Mayhoola effettuerà una donazione di 1 milione di euro per contribuire allo sviluppo dell’ospedale da campo di Madrid. Il piano di realizzazione dell’ospedale è partito il 22 marzo. Dopo meno di 24 ore era già operativo. A breve è previsto il totale funzionamento.

Stati Uniti: dal gruppo Capri Holding 3 milioni di dollari di aiuti

Il gruppo Usa Capri Holdings Limited ha deciso di supportare la lotta al Coronavirus con 3 milioni di dollari.

 Un’iniziativa che coinvolge tutti i marchi di moda nell’orbita del gruppo, Michael Kors, Versace e Jimmy Choo.

Nello specifico, Michael Kors stanzierà un milione di dollari per le operazioni di soccorso a New York. In aggiunta il fondatore del brand, insieme a John Idol, faranno un’ulteriore donazione personale di un milione di dollari.

View this post on Instagram

I have lived in New York all my life—the city has been my home for over 40 years and it’s where I founded my business. Among the many things that I love about New York and New Yorkers is their strength and unwavering resilience in times of crisis. For a city as big as it is, there’s always been a strong sense of community.  It’s heartbreaking to see what is happening here in my hometown, which is currently an epicenter of the virus, and the impact this outbreak is having on people in our city and around the world.  I commend everyone working on the frontlines in our health care centers and thank you for your dedication to helping others. -xo MK Michael Kors the brand, along with personal contributions from founder and Chief Creative Officer Michael Kors and CEO John Idol, will be donating $2 million towards local COVID-19 relief efforts. The contributions will support two of NYC’s largest hospital systems—NYU Langone Health and NewYork-Presbyterian Hospital. Additionally, it will provide assistance to our longtime partner @GodsLoveNYC, a local non-profit delivering nutritious meals to people living with severe illnesses, who are especially vulnerable during this time, and A Common Thread, the CFDA/Vogue Fashion Fund for COVID-19 Relief that provides financial relief to small businesses in the fashion community.

A post shared by Michael Kors (@michaelkors) on

 I fondi saranno distribuiti tra organizzazioni a supporto dei soccorsi nella città, come l’Nyu Langone Health e il New York Presbyterian Hospital. Le strutture riceveranno 750mila dollari ciascuno per sostenere le cure ai pazienti, gli aiuti finanziari per lo staff medico in prima linea e per la ricerca. Per la God’s Love We Deliver 250mila dollari per finanziare i pasti da consegnare in tutti e cinque i distretti ai cittadini più fragili. Altri 250mila dollari andranno ad A Common Thread, Cfda/Vogue Fashion Fund for Covid-19 Relief, che raccoglie aiuti finanziari per le piccole imprese del mondo della moda. 

 Infine da Jimmy Choo, 500mila dollari per supportare le operazioni di soccorso, sia in Inghilterra che nel resto del mondo. In particolare, National Health Service Covid-19 Urgent Appeal by Nhs Charities Together riceverà 250mila dollari. The World Health Organization’s Covid-19 Solidarity Response Fund otterrà 250mila dollari.

View this post on Instagram

Jimmy Choo will donate $500,000 to support relief efforts both in our home country of the United Kingdom and also globally. The National Health Service COVID-19 Urgent Appeal by NHS Charities Together will receive $250,000 to support hospital staff, volunteers and others on the front line caring for COVID-19 patients. The World Health Organization’s COVID-19 Solidarity Response Fund will receive $250,000, enabling countries to prepare for and respond to the COVID-19 crisis, and supporting medical professionals and patients worldwide by providing critical aid and supplies Our thoughts and prayers are with the teams of doctors, nurses, scientists and volunteers at the frontline working day and night to fight this pandemic in our hometown of London and across the world. We support you. You are not alone. We are in this TOGETHER – Sandra Choi, Creative Director @nhswebsite @who

A post shared by Jimmy Choo (@jimmychoo) on

Anche Versace ha stanziato 500mila dollari a favore dei soccorsi locali nella lotta contro la pandemia. La donazione va a sommarsi a quella di un milione di dollari devoluti a febbraio in favore della Chinese Red Cross Foundation. 

I nuovi fondi supporteranno l’ospedale San Raffaele di Milano che riceverà 400mila dollari per fornire aiuti cruciali al reparto di terapia intensiva. Alla Camera Nazionale della Moda Italiana andranno 100mila dollari per il progetto “Italia, We Are With You”, un’iniziativa per donare respiratori e attrezzature mediche agli ospedali del Paese. Il mese scorso Donatella Versace e sua figlia Allegra Versace Beck, hanno donato 200mila euro al reparto di terapia intensiva dell’ospedale San Raffaele.

View this post on Instagram

“We are going through something none of us has ever experienced. Despite all the uncertainty and the fear, we have shown the world that we are a strong community, that we stand together, and that we have helped each other in such an amazing, generous way. I have never been more proud of being Italian and I feel it was not just an honor, but my duty to do my part and support in any way I could.” Donatella Versace Versace is donating $500,000 to support local relief efforts in response to the pandemic. The funds will support the Intensive Care Unit of San Raffaele Hospital in Milan to provide critical aid to those battling the virus, and Camera Nazionale Della Moda Italiana for the “Italia, we are with you” project, an initiative that donates ventilators and medical equipment to Italy’s hospitals. This is in addition to the ¥1 million that Versace donated in February to support the Chinese Red Cross Foundation, and the personal contributions made by Donatella Versace and Allegra Versace Beck. #StaySafe #StayHome

A post shared by Versace (@versace) on

Articoli correlati

Anche DROMe converte la propria attività e realizza mascherine da donare agli ospedali

Redazione

“Musica che unisce”: stasera i big della musica italiana in una staffetta per la Protezione Civile

Redazione

I bracciali Dexter a sostegno delle attività della LAV in difesa degli animali

Redazione Moda

Lascia un commento