Wondernet Magazine
Mamma&Bambino

Harry Potter at Home, un portale gratuito per tutti i fan del mago di Hogwarts

J.K. Rowling, la scrittrice britannica creatrice della saga di Hogwarts, lancia il portale per bambini Harry Potter at Home con audiolibri, video e articoli.

Per combattere l’isolamento e la noia, e per intrattenere i bambini costretti a casa dal coronavirus arriva Harry Potter at Home, un portale digitale con contenuti online per i fan del maghetto.

Si tratta di un portale a tema che vuole essere anche uno strumento educativo a disposizione degli insegnanti, costretti a lezioni online. E anche dei genitori, che in molti casi hanno dovuto loro stesso improvvisarsi educatori vista la chiusura delle scuole. Il portale comprende articoli, video, puzzle. Disponibile anche una versione in audiolibro di “Harry Potter e la pietra filosofale”, disponibile in lingue diverse in modo del tutto gratuito.

Harry Potter

Spiega la Rowling in un comunicato:

“I genitori, gli insegnanti e badanti impegnati nel riuscire a far divertire e a tenere interessati i bambini mentre sono in lockdown potrebbero aver bisogno di un po’ di magia. Per oltre vent’anni, Hogwarts (il collegio immaginario dove sono ambientati i romanzi della saga) ha rappresentato una fuga per tutti, lettori e fan, giovani e meno giovani, nei tempi inconsueti in cui ci ritroviamo, vogliamo darvi di nuovo il benvenuto a Hogwarts, dove troverete un rifugio per voi, la vostra famiglia e coloro a cui tenete”.

Intanto i fan di Harry Potter durante la quarantena stanno seguendo le sue avventure in TV.  Su Italia1 il lunedì e il martedì sera sono stati trasmessi tutti gli episodi della saga cinematografica. Gli ultimi appuntamenti televisivi sono per il 6 e il 7 aprile con le due parti di “Harry Potter e i Doni della Morte”.

Harry Potter

Articoli correlati

L’Albero Azzurro festeggia i 30 anni e torna su Rai2 per tutti i piccoli telespettatori a casa

Redazione

Festa della Mamma, le proposte “mini me” di C’era una volta

Redazione

Le radio dedicano la loro programmazione a ragazzi e bambini

Anna Chiara Delle Donne

Lascia un commento