Wondernet Magazine
Casual e streetwear

Ikea, arriva in Italia la prima collezione streetwear: il colosso svedese dal design alla moda

Dopo il debutto in Giappone lo scorso anno, arriva anche in Italia Efterträda, la prima esclusiva collezione streetwear di Ikea destinata a diventare un simbolo del design democratico. Non è la prima incursione del colosso svedese nella moda. Che sia un esperimento per l’ingresso nel mondo del fast fashion?

Ne avevamo parlato qualche mese fa, ed ora ci siamo: debutta anche in Italia Efterträda, la capsule collection di abbigliamento di Ikea. Una collezione di capi semplici, iconici e funzionali, i pezzi Efterträda nascono direttamente dai valori fondanti della filosofia Ikea.

Una felpa e una T-shirt, accompagnate da una borsa in tessuto, due teli bagno, delle borracce per l’acqua e un portachiavi, sui quali si ritrovano codici a barre e motivi dei prodotti più amati dell’azienda svedese. A questi si aggiunge un cappello ispirato all’iconica borsa blu Frakta.

Ikea debutta nello streetwear

Nel corso degli anni Ikea ha assunto un significato che va ben oltre l’interior design. Ikea è arrivata a definire un vero e proprio stile di vita riconosciuto ovunque nel mondo. Nel design democratico creato da Ikea i valori di funzionalità e semplicità arrivano a ispirare anche l’abbigliamento. Ed è proprio questo il senso della capsule collection Efterträda (che in svedese significa “successore”): uno stile minimalista che riesce ad essere riconoscibile, proprio come il classico mood scandinavo.

Ikea, arriva in Italia la capsule d'abbigliamento

Il lancio di Efterträda completa una gamma sempre più ampia di prodotti. Potrebbe trattarsi di un percorso inverso rispetto a quello di H&M e Zara, che hanno lanciato le loro linee home dopo aver consolidato la loro presenza nel segmento moda. E simile a quello di Lidl, che dopo le ricercatissime sneakers andate sold out in diversi Paesi ha collaborato con Nike per una collezione on line sportswear low-cost.

C’è da aspettarsi quindi l’ingresso di Ikea nel fast fashion? D’altronde, riferendosi al design, il fondatore Ingvar Kamprad disse: «Perché i bei prodotti sono accessibili solo a pochi privilegiati? Dev’essere possibile offrire funzionalità e buon design a prezzi bassi». E lo stesso concetto potrebbe essere applicato alla moda.

Le precedenti incursioni nel mondo della moda

Ikea inoltre non è nuova a contatti e collaborazioni con il mondo della moda. A fine agosto ha lanciato la collezione Karismatisk, firmata da Zandra Rhodes, personaggio simbolo della moda britannica, fondatrice del Fashion and Textile Museum di Londra e che ha vestito le più grandi celebrità, dalla Principessa Diana a Diana Ross, da Kylie Minogue a Debbie Harry, da Paris Hilton a Freddie Mercury.

Ikea, arriva in Italia la capsule d'abbigliamento

Nel 2019 Ikea ha collaborato anche con Virgil Abloh, direttore creativo di Off-White e del menswear di Louis Vuitton, per la capsule Markerad, una collezione composta da 15 pezzi. Orologi, specchi, tappeti e altri elementi d’arredo, andati sold out nel giro di pochissimi giorni.

Ikea, arriva in Italia la collezione d'abbigliamento

Senza dimenticare la borsa blu realizzata nel 2017 da Demna Gvasalia, direttore creativo di Balenciaga, chiaramente ispirata all’iconica shopper Frakta di Ikea.

Articoli correlati

1177, le calze in leggerissima microfibra sono l’accessorio fashion dello streetwear Estate 2020

Redazione

Candiani Denim Store e Closed: la capsule “Indigo Icon” inaugura la collaborazione e l’eCommerce

Giusy Dente

La felpa hoodie: un must have comodo e chic per questo Autunno/Inverno 20-21

Redazione Moda

Lascia un commento