Wondernet Magazine
Musica

Sting: “If It’s Love”, il brano che anticipa il nuovo album “The Bridge”

Sting, in arrivo il nuovo album "The Bridge"
Sting lancerà a novembre un nuovo album dal titolo “The Bridge”. Nel frattempo il cantautore ci ha dato una piccola anticipazione con il singolo “If It’s Love”.

“The Bridge” è il titolo del nuovo album del cantautore Sting, pseudonimo di Gordon Matthew Thomas Sumner. L’album uscirà il 19 novembre 2021, via A&M, Interscope e Cherrytree Records.

Nell’attesa di ascoltare la novità, Sting ci offre una piccola anticipazione. Il cantante ha lanciato un singolo, estratto dell’album, dal nome “If It’s Love”, già disponibile su tutte le piattaforme musicali.

L’album “The Bridge”

Il nuovo album uscirà sia sulle note piattaforme musicali di streaming che nel classico formato Cd e in vinile. Può essere preordinato già da adesso, sul sito ufficiale di Sting, scegliendo il servizio musicale che più si preferisce: Spotify, Apple Music, Amazon music, Target o iTunes Store. Le tracce all’interno dell’album sono 13: Rushing Water, If It’s Love, The Book of Numbers, Loving You, Harmony Road, For Her Love, The Hills on the Border, Captain Bateman, The Bells of St. Thomas, The Bridge, Waters of Tyne (Deluxe bonus track), Captain Bateman’s Basement (Deluxe bonus track), (Sittin’ on) The Dock of the Bay (Deluxe bonus track). È stata creata inoltre, una traccia in esclusiva per il Giappone, dal nome “I Guess the Lord Must Be in New York City”. Per non far mancare nulla ai suoi fan, Sting sarà in concerto in Italia il 27 settembre, al Teatro Antico di Taormina.

Sting, in arrivo il nuovo album "The Bridge"

I brani contenuti in The Bridge sono stati prodotti da Sting e Martin Kierszenbaum, ad eccezione fatta per il pezzo “Loving You”, in cui si è aggiunta Maya Jane Coles. I remix sono stati creati da Robert Orton, in collaborazione con Tony Lake e Donald Hodgson. Inoltre, hanno collaborato Dominic Miller con la chitarra, Josh Freese con la batteria e Branford Marsalis con il sassofono. Ancora, Manu Katché, Martin Kierszenbaum al piano e Fred Renaudin con i sintetizzatori. Infine, Melissa Musique, Gene Noble, Jo Lawry e Laila Biali ai cori.

Le parole di Sting

“The Bridge” è stato prodotto durante la pandemia e Sting, così come noi e altri musicisti, si è ritrovato a fare i conti con la separazione, il lockdown, il distacco, il confinamento e le perdite di amici o di familiari. Il cantante ha dichiarato di sapere di non essere il solo artista a identificare l’amore e la separazione come una malattia incurabile: “Non sarò né il primo né l’ultimo, ma “If It’s Love” è l’aggiunta a quei sintomi metaforici, alle diagnosi d’amore e all’incapacità assoluta di gestire i sentimenti che sono tanto familiari a tutti da farci sorridere mestamente.”

Sting, in arrivo il nuovo album "The Bridge"

Sting ha continuato la dichiarazione: “The Bridge contiene canzoni che parlano di vita e di morte, di relazioni che iniziano e finiscono, di tanti stati mentali differenti e contrastanti. Attraverso la pandemia e poi le ere, tutti noi siamo in continuo divenire, nel mezzo di qualcosa, a livello politico, sociale e culturale. Per questo abbiamo bisogno di un ponte”.

Articoli correlati

Giusy Ferreri ed Elettra Lamborghini, online il video de “La Isla”

Redazione

Fabio Rovazzi feat. Eros Ramazzotti, il nuovo singolo “La mia felicità”

Laura Saltari

“7 donne – AcCanto a te”: da domani su Rai3 i concerti delle 7 artiste protagoniste di “Una. Nessuna. Centomila.”

Redazione

Lascia un commento