Wondernet Magazine
Cinema

“È stata la mano di Dio”: oggi il film di Paolo Sorrentino a Venezia 78

Presentato oggi al Lido il nuovo film del regista premio Oscar Paolo Sorrentino ”È stata la mano di Dio”, in concorso alla Mostra del cinema di Venezia.  Uscirà in alcuni cinema selezionati il 24 novembre, e su Netflix dal 15 dicembre 2021.

Presentato oggi in concorso a Venezia ‘‘È stata la mano di Dio”, la nuova opera del regista e sceneggiatore Premio Oscar Paolo Sorrentino. Le immagini del trailer ufficiale mostrano il Vesuvio che erutta come il ragazzo che è trascinato dalla musica, dal cinema, spinto a raccontare la sua città, Napoli.

Il film uscirà in cinema selezionati il 24 novembre e su Netflix dal 15 dicembre 2021.

"È stata la mano di Dio", Sorrentino a Venezia 78
Photo Credits: La BIennale/Jacopo Salvi©

Paolo Sorrentino torna nella sua Napoli

Sorrentino, regista de “Il Divo”, “La grande bellezza”, “The Young Pope”, è nato a Napoli nel 1970. Con “È stata la mano di Dio” torna con la storia di un ragazzo nella tumultuosa Napoli degli anni Ottanta. Nel trailer si vede infatti risplendere la città e le sue passioni, il ragazzo con il walkman che va al cinema, esplode la città per il calcio e le pazze corse in motorino o sul mare, ed esplode soprattutto la necessità di raccontare.

Una vicenda costellata da gioie inattese, come l’arrivo della leggenda del calcio Diego Maradona, e una tragedia altrettanto inattesa. Ma il destino trama dietro le quinte e gioia e tragedia s’intrecciano, indicando la strada per il futuro di Fabietto.

Sorrentino torna nella sua città natale per raccontare la sua storia più personale, un racconto di destino e famiglia, sport e cinema, amore e perdita.

"È stata la mano di Dio", trailer del film di Sorrentino

“È stata la mano di Dio”, un film autobiografico

A 16 anni Paolo Sorrentino è rimasto orfano di entrambi i genitori, morti per una fuga di gas. Grande tifoso del Napoli e di Diego Armando Maradona, nel 2016 ha raccontato in un’intervista ad Aldo Cazzullo del Corriere della Sera: «A me Maradona ha salvato la vita. Da due anni chiedevo a mio padre di poter seguire il Napoli in trasferta, anziché passare il week end in montagna, nella casetta di famiglia a Roccaraso; ma mi rispondeva sempre che ero troppo piccolo. Quella volta finalmente mi aveva dato il permesso di partire: Empoli-Napoli. Citofonò il portiere. Pensavo mi avvisasse che era arrivato il mio amico a prendermi. Invece mi avvertì che era successo un incidente. Papà e mamma erano morti nel sonno. Per colpa di una stufa. Avvelenati dal monossido di carbonio».

"È stata la mano di Dio", Sorrentino a Venezia 78
Photo Credits: La BIennale/Jacopo Salvi©

Nel cast Filippo Scotti, Toni Servillo, Teresa Saponangelo, Marlon Joubert, Luisa Ranieri, Renato Carpentieri, Massimiliano Gallo, Betti Pedrazzi, Biagio Manna, Ciro Capano, Enzo Decaro, Lino Musella, Sofya Gershevich.

"È stata la mano di Dio", Sorrentino a Venezia 78
Photo Credits: La BIennale/Jacopo Salvi©

”È stata la mano di Dio” è prodotto da Lorenzo Mieli e Paolo Sorrentino. Una produzione The Apartment, società del gruppo Fremantle.

Articoli correlati

“Ridatemi mia moglie”, la nuova commedia con Fabio De Luigi e Diego Abatantuono

Redazione

Zoe Massenti, la star di TikTok debutta nel cinema con il prequel de “La Befana vien di notte”

Redazione

Lady Gaga e Adam Driver sul set sembrano davvero Patrizia Reggiani e Maurizio Gucci

Ileana Cirulli

Lascia un commento