Wondernet Magazine
Cinema

Kristen Stewart sarà la Principessa Diana nel film “Spencer” di Pablo Larraín

Kristen Stewart vestirà i panni dell’amata principessa Diana nel film “Spencer” del regista cileno Pablo Larraín. La storia racconterà la fine del matrimonio tra la futura regina e il Principe Carlo. 

Si intitolerà “Spencer”, il nuovo film del regista cileno Pablo Larraín. Il progetto, di genere drammatico, è scritto da Steven Knight. La storia parte da un fine settimana difficile dei primi anni ’90. La principessa Diana decise che il suo matrimonio con il Principe Carlo non funzionava più. Il dramma si svolge in tre giorni, in una delle ultime vacanze natalizie di Diana nella House of Windsor, nella tenuta di Sandringham a Norfolk, in Inghilterra.

Ad interpretare la malinconica ed eterna principessa Diana è stata scelta l’attrice Kristen Stewart.  Le riprese inizieranno nei primi mesi del 2021.

Pablo Larraìn ha affermato di essere molto felice di aver scelto la Stewart per omaggiare Diana. Ha, infatti, dichiarato: « Kristen  è una delle più grandi attrici in circolazione oggi. Kristen può essere molte cose e può essere molto misteriosa, molto fragile e anche molto forte, che è ciò di cui noi abbiamo bisogno».

Per quanto riguarda il fulcro di ‘Spencer‘, il regista ha raccontato: « Solitamente, il principe trova la sua principessa, che diventa la sua sposa e, poi, la sua regina. Quando la principessa decide di non voler diventare regina, ma di essere soltanto se stessa, la favola finisce. Ho sempre pensato che è una decisione difficile da prendere. Questo sarà il cuore del mio film ».

La carriera di Kristen è sempre più in salita. La Bella di Twilight , lo scorso 10 gennaio, è tornata al cinema con il film “Underwater”. Nel thriller diretto da William Eubank, l’attrice ha recitato accanto a Vincent Cassel. 

Lo scorso settembre, la Stewart ha ricevuto un premio onorario al Deauville American Film Festival. A premiarla,  il regista francese Olivier Assayas che ha espresso la sua grande ammirazione per Kristen e per la sua libertà.

Assayas ha sottolineato con grande stima il talento della giovane artista, dichiarando: « Non ha mai fatto una scelta convenzionale, non ha mai cercato di ottenere nient’altro che preservare la sua indipendenza, nella sua vita, nelle sue opere e nella sua arte».

Articoli correlati

Jennifer Lawrence e Timothée Chalamet: il bacio appassionato sul set di “Don’t Look Up”

Ileana Cirulli

Halloween, i 6 film più spaventosi da guardare in compagnia

Michelle Scalzo

“Isolation”: cinque Paesi, cinque autori, cinque storie di isolamento

Alessia de Antoniis

Lascia un commento