Wondernet Magazine
MODA

Matthew M. Williams nuovo direttore creativo di Givenchy dopo Clare Waight-Keller

matthew m williams
A partire da oggi approda alla direzione creativa di una delle maison più importanti del panorama fashion internazionale un nuovo nome.

Si tratta di Matthew M. Williams, nuovo direttore creativo di Givenchy dopo Clare Waight-Keller, uscita di scena ad aprile. A lui la responsabilità di realizzare le collezioni femminili e maschili e forse avrà un ruolo anche per l’alta moda.

New entry nel gruppo LVMH

Si apre oggi un nuovo capitolo nella storia lunga oltre 60 anni di Givenchy, avventura cominciata nel 1952 grazie al fondatore Hubert de Givenchy e proseguita, successo dopo successo e sfilata dopo sfilata, fino a entrare nell’olimpo della moda. Hanno contribuito a questa scalata figure di rilievo a livello dirigenziale, come John Galliano, Alexander McQuee, lo stilista italiano Riccardo Tisci, Clare Waight Keller.

Quest’ultima ha lasciato la direzione creativa della maison a sorpresa nel mese di aprile, in piena emergenza sanitaria. Era stata lei a disegnare l’abito da sposa di Meghan Markle.

A partire da oggi il suo posto viene preso dallo stilista americano 34enne Matthew M. Williams. Avremo modo di ammirare ufficialmente la sua prima collezione per la maison nell’ottobre prossimo a Parigi.

Sidney Toledano, presidente e CEO di LVMH Fashion Group, gli ha accordato piena fiducia, vedendo in lui un talento capace di contribuire alla crescita della maison. «Credo che la sua singolare visione della modernità sarà una grande opportunità per Givenchy di scrivere il suo nuovo capitolo con forza e successo», ha dichiarato.

A fargli eco le parole di Renaud de Lesquen, CEO e presidente di Givenchy: «Sono convinto che il suo approccio al design e alla creatività, in grande collaborazione con gli eccezionali atelier e team della Maison, aiuterà Givenchy a raggiungere il suo pieno potenziale».

Chi è Matthew M. Williams

Originario della California, Matthew M. Williams sin da giovane ha mostrato interesse per la moda, studiando e coltivando questa passione stringendo forti legami con grandi esponenti creativi dell’arte, della musica, della fotografia e della moda. Una visione artistica contaminata e a tutto tondo, dunque, la sua, che è stilista e designer molto impegnato per la moda sostenibile e per il rispetto dell’ambiente.

Nel 2012 ha fondato il brand Been Trill, poi nel 2015 è stata la volta del marchio Alyx, che gli è valso il premio LVMH Prize for Young Fashion Designers.

Nella sua carriera ha stretto partnership con Lady Gaga, Rihanna, Kanye West e Rihanna.

Williams ha commentato così la sua nomina a direttore creativo: «Sono estremamente onorato di unirmi a Givenchy. La posizione unica della Maison e l’aura senza tempo la rendono un’icona innegabile e non vedo l’ora di lavorare insieme ai suoi atelier e ai suoi team per portala in una nuova era basata sulla modernità e l’inclusione. Sono grato al gruppo LVMH per avermi dato la possibilità di realizzare il sogno di una vita».

Articoli correlati

#Valentinoempathy: la Maison recluta le star per la campagna AI 2020-21 a favore dell’Ospedale Spallanzani

Redazione

Rina Lipa, sorella minore di Dua Lipa, protagonista della nuova campagna per la primavera di RedValentino

Redazione

Gucci: in arrivo la co-lab a sorpresa con il mondo gaming di 100 Thieves

Paola Pulvirenti

Lascia un commento