Wondernet Magazine
MODA

Addio a Mary Quant, la stilista britannica che ha inventato la minigonna

Mary Quant, morta a 93 l'inventrice della minigonna
L’iconica stilista britannica Mary Quant si è spenta oggi a 93 anni nella sua casa del Surrey. Inventrice della minigonna e dell’emancipazione femminile!

Mary Quant è venuta a mancare oggi, 13 aprile 2023, all’età di 93 anni. Lo ha reso noto la sua famiglia con una dichiarazione all’agenzia di stampa dell’AP che ha affermato: «è morta pacificamente a casa nel Surrey, nel Regno Unito, questa mattina». La sua famiglia ha aggiunto poi: «è stata una delle stiliste più riconosciute a livello internazionale del 20° secolo e un’eccezionale innovatrice degli Swinging London».

L’iconica stilista britannica è famosa infatti, oltre che per aver inventato la minigonna, anche per il suo famoso caschetto firmato da Vidal Sasson. Una pettinatura ammirata e copiata dalle donne di tutto il mondo. La stilista è stata anche una super protagonista della rivoluzione per l’emancipazione femminile degli anni Sessanta. E infine ha contribuito a cambiare il mondo della moda e la cultura in generale.

La vita di Mary Quant

Mary Quant, morta a 93 l'inventrice della minigonna
Mary Quant nel 1966

Mary Quant è nata nel 1930 a Blackheath, un quartiere alla periferia di Londra, in Inghilterra. Dopo aver studiato arte all’università, ha iniziato la carriera nella moda negli anni 50′.

Ha aperto una boutique di moda multi-brand, prima di diventare lei stessa stilista. Anche altri stilisti dell’epoca realizzarono minigonne per le proprie collezioni, e non c’è certezza che sia stata davvero Quant ad averla creata per prima, nonostante molti le attribuiscano questa invenzione.

In ogni caso la Quant è riuscita ad interpretare i desideri delle nuove generazioni e la voglia di libertà delle giovani donne che vedono nelle gonne sempre più corte il manifesto di questa rivoluzione culturale. Mary Quant è diventata così un simbolo di libertà, di autodeterminazione ed emancipazione.

Una figura molto importante, che pochi anni fa è stata protagonista di una retrospettiva al Victoria & Albert museum di Londra. Innumerevoli i ricordi della stilista sui social. Davvero «una grande donna per le donne», come ha scritto Barbara D’Urso su Twitter.

Articoli correlati

“White canvas”, a Milano una mostra che mescola l’arte contemporanea alle sneakers

Redazione

Valentino e Drest, la prima esclusiva collaborazione della Maison con l’app di videogiochi

Redazione Moda

Valentino, i custom look per Jacob Elordi nel ruolo di Elvis in “Priscilla”

Redazione Moda

Lascia un commento