Wondernet Magazine
MODA NUOVI ARTICOLI

Etro, la campagna FW22 con Mica Arganaraz in un deserto senza tempo

Etro, la campagna Autunno-Inverno 2022-23 ambientata nel deserto
Etro ha svelato la sua campagna Autunno-Inverno 2022/23, realizzata dal fotografo e regista sudafricano Henrik Purienne. Un viaggio in un mondo lontano, in uno scenario desertico e senza tempo. Volti della campagna, i modelli Mica Arganaraz e Sam Mallos

È il deserto la scena della nuova campagna Autunno-Inverno 2022/23 di Etro, scattata da Henrik Purienne. Un luogo insieme ancestrale e galattico, di ieri e di domani. È un mondo lontanissimo, eppure presente; una terra di tutti e di nessuno. Potrebbe essere il deserto di Palm Springs ma anche quello di Los Angeles, della Mauritania, o addirittura di Marte? Le coordinate geografiche, nel deserto, a poco servono. La scena è arsa, i colori sono consumati dal sole, e tutto intorno l’effetto si amplifica, a perdita d’occhio.

La campagna Autunno-Inverno 2022/23 è l’ultima sotto la direzione creativa di Kean e Veronica Etro, che hanno passato lo scettro a Marco De Vincenzo. E come rivelano loro stessi: “Questa campagna, l’ultima come direttori creativi di Etro, è un viaggio in un luogo che è nel tempo, ma anche fuori dal tempo. È la nostra road to nowhere verso mondi lontanissimi, assolati a perdita d’occhio, forti dello spirito nomade e curioso che da sempre ci sospinge, perché non è mai la destinazione a contare, ma il viaggio stesso”.

Etro, la campagna Autunno-Inverno 2022/23

La campagna presenta i capi delle collezioni Etro Autunno-Inverno 2022/23 da uomo e da donna, presentate rispettivamente a Milano. I modelli Mica Arganaraz e Sam Mallos si muovono tra rocce e sabbia, giunte nel deserto a bordo di una corvette nel corso di un viaggio on the road, vestiti di abiti che echeggiano altri momenti di idealismo e connessione, via dalla città, in mondi dove l’uomo non ha autorità e dove la natura ha una potenza selvaggia.

Tutto, nelle immagini, dalla grana analogica alle texture selvagge e tattili, sfugge ad una definizione precisa dello spazio e del tempo, mentre la personalità nomadica di Etro trova una espressione cogente. È passato o futuro, già accaduto o in procinto di succedere? Inutile puntualizzare, senza senso incasellare. Quel che conta è la pace che emana dalla situazione: un messaggio di calma e serenità, venato da un palpabile desiderio, scaldato dalla luce bruciante del sole, nei colori del tramonto.

La campagna disegna un viaggio, nel tempo ma anche fuori dal tempo, a contatto con la purezza scabra degli elementi, che definisce ancora una volta lo spirito errabondo di Etro, nel suo universo nomadico e poetico, scaldato da una ardente ma sottile sensualità.

La collezione Autunno-Inverno 2022-23 è disponibile online e nelle boutique Etro.

Articoli correlati

Michael Kors: la capsule MK40 Reissue con Qr code per il 40° anniversario

Paola Pulvirenti

Harry Styles tra gli ospiti del “Gucci Beloved Talk Show”

Gaia Corrado

Wolford celebra il centenario di Helmut Newton con una collezione di T-shirt in edizione limitata 

Redazione Moda

Lascia un commento