Wondernet Magazine
Televisione

Sanremo 2022, le pagelle della seconda serata: in testa Elisa e Mahmood & Blanco

Sanremo 2022, le pagelle della seconda serata
L’omaggio a Monica Vitti, l’intelligenza di Checco Zalone, la lezione anti razzismo di Lorena Cesarini e la prima classifica della Sala Stampa. I protagonisti e le pagelle della seconda serata del Festival di Sanremo

Elisa, Mahmood & Blanco e La Rappresentante di Lista: è questo il primo podio ufficiale della 72° edizione del Festival di Sanremo 2022 che, nella sua seconda serata, vede il compimento della prima classifica firmata dai giudizi della Sala Stampa. Appaiati ai primi tre posti ci sono Dargen D’Amico, Gianni Morandi e Emma, seguiti dalle esplosive Ditonellapiaga & Rettore, Massimo Ranieri e Fabrizio Moro.

È questa la top ten stilata dai giornalisti, che prosegue con Giovanni Truppi, Noemi e Sangiovanni, il cui giudizio non è stato apprezzato dal pubblico così come per Achille Lauro, che arriva in sedicesima posizione dietro Michele Bravi e Rkomi. Chiudono la classifica Matteo Romano, Highsnob & Hu, Giusy Ferreri, Iva Zanicchi, AKA 7even, Le Vibrazioni, Yuman, Tanani e AnaMena.

Sanremo 2022, l’omaggio a Monica Vitti

La seconda serata sanremese si apre con il sentito omaggio che Amadeus e tutto il pubblico dell’Ariston riservano a Monica Vitti, scomparsa in mattinata e ricordata da un lungo e commovente applauso. Accanto al conduttore fa il suo ingresso da emozionata debuttante l’attrice Lorena Cesarini, che regala alla platea la sua personale denuncia contro il razzismo. 

Sanremo 2022, le pagelle della seconda serata

Checco Zalone mattatore della seconda serata di Sanremo 2022

Durante la serata strappano applausi Laura Pausini, Mika e Alessandro Cattelan, conduttori del prossimo EuroVision 2022 che avrà luogo a Torino il prossimo mese di maggio. Il grande protagonista della serata però, è Checco Zalone, tanto atteso per l’inedito arrivo sul palco di Sanremo, su cui il comico e regista pugliese sembra esser totalmente a suo agio. Lo sketch contro l’omofobia proposto da Zalone è già storia, così come i successivi interventi che regalano al pubblico momenti di pura ed intelligente ilarità.

Sanremo 2022, le pagelle della seconda serata

Sanremo 2022, le pagelle della seconda serata

Sangiovanni, con “Farfalle”

L’autore dell’ascoltatissimo “Malibu”, apre il palco della seconda serata di Sanremo 2022 con i suoi diciassette dischi di platino al seguito. E il brano presentato in gara, siamo certi, è destinato a ripercorrere le orme del suo primo grande successo. Tormentone annunciato. Voto 7.5.

Giovanni Truppi, con “Tuo padre, mia madre Lucia”

Chitarra alla mano e parole raccontate. Giovanni Truppi eredita lo scettro del paroliere e cantautore che tra le sue corde, descrive storie di vita e d’amore. Testo colmo di umanità e di sincerità, come solo la vita sa regalare. Malinconico a metà. Voto 6.5.

Le Vibrazioni, con “Tantissimo”

Canzone dall’impianto rock e dal ritornello capace di entrarti subito in testa. La carica è quella di sempre, ormai da vent’anni e, poco importa se l’emozione lascia spazio a qualche imperfezione, il brano de Le Vibrazioni porta la firma de Le Vibrazioni, ovvero una garanzia. Ammirevole il ricordo a Stefano D’Orazio dei Pooh, il cui volto è stampato sulla gran cassa della batteria. Voto 7.0.

Emma, con “Ogni volta è così”

Grinta da vendere come da sempre ha abituato il suo pubblico. Emma non tradisce le aspettative e, accompagnata da una Maestra d’Orchestra d’eccezione come Francesca Michelin, porta sul palco della seconda serata di Sanremo 2022 un brano di denuncia, corredato da un gesto esplicitamente femminista. Contro la violenza, contro l’abuso, contro l’amore che se “ogni volta è così”, non è vero amore. Voto 7.5.

Sanremo 2022, le pagelle della seconda serata

Matteo Romano, con “Virale”

Nasce dai social e ai social parla con il suo pezzo “Virale”. È il giovanissimo Matteo Romano, che si presenta al festival con un brano firmato da Dario Faini (più noto come Dardust), autore in gara con più brani per più artisti. Orecchiabile e, soprattutto, scaricabile! Voto 6.5.

Iva Zanicchi, con “Voglio Amarti”

Il ritorno è di quelli più attesi. La Iva nazionale torna al festival con un pezzo in pieno stile Zanicchi, in cui si esaltano le capacità vocali dell’artista, insieme alla grinta di sempre. Un brano sanremese d.o.c., come direbbero quelli bravi, che non tradisce il pubblico che segue la cantante, pronto ad applaudire il suo ritorno all’Ariston. Voto 6.5. 

Ditonellapiaga & Rettore, con “Chimica”

 Il rock è donna. Lo insegnano Ditonellapiaga e Rettore, impegnate in un brano che non tiene ferme le gambe e per cui ballare è un dovere. Ritmo da vendere per “Chimica”, canzone potente che trasuda carnalità e racconta di quella scintilla che prende vita sotto pelle, quando incontriamo chi è in grado di farci sussultare. Voto 7.5.

Elisa, con “O Forse sei Tu”

È dolce la voce di Elisa per “Ora sei tu”, più dolce di sempre, per una canzone d’amore che fa sognare e che disegna immagini positive e dispensa promesse per un testo che è una delle più belle dediche sentimentali del festival in corso. Silenzio, è in scena l’Amore. Voto 8.0.

Sanremo 2022, le pagelle della seconda serata

Fabrizio Moro, con “Sei Tu”

In attesa dell’uscita del suo primo film in veste di regista, Moro torna a Sanremo con un brano tipicamente nelle sue corde. Sussurrata e poi urlata, “Sei Tu” è la sentita dedica che Fabrizio regala alla persona che ama, meritevole di avergli cambiato la vita in meglio. Pieno d’Amore. Voto 7.0. 

Tananai, con “Sesso Occasionale”

Beat incalzante e ritmo da vendere, Tananai si regala un potenziale tormentone per il suo esordio sanremese, una canzone destinata a rimbalzare nell’etere, soprattutto per il tema raccontato – quella capacità relazionale giovanile che ha un codice tutto suo e che convince il pubblico nascente. Da riascoltare. Voto 7.0. 

Irama, con “Ovunque Sarai”

Il brivido del ritorno attraversa la schiena di Irama, l rimasto recluso in hotel nella scorsa edizione del Festival a causa del Covid. Il cantante ritorna sul palco nella seconda serata di Sanremo 2022 con una romantica ballata che in qualche modo tradisce le aspettative del suo pubblico, abituato a brani dalla ritmica ben diversa da quella di “Ovunque Sarai”, che ha i toni della maturità, esaltando le doti vocali del giovane cantautore. Romantico. Voto 7.5. 

Sanremo 2022, le pagelle della seconda serata

AKA 7even, con “Perfetta Così”

La capacità di prendersi, amarsi e mancarsi si riflette nelle parole e nella musica di AKA 7even, che al suo debutto all’Ariston presenta un brano che parla di giovani amori e della capacità di accettare e accettarsi così come si è. Alto ritmo e urla liberatorie per un brano perfetto così, mentre la strada va. On the road. Voto 6.5. 

Highsnob & Hu, con “Abbi cura di te”

La scena musicale indipendente torna a Sanremo con due dei suoi esponenti più interessanti, una coppia inedita che debutta tra rap e melodico, con un brano non facile al primo ascolto, ma che convincerà le radio. Una canzone pregna di verità e riflessioni sulle sensazioni che ruotano intorno alla fine di una storia. Subito in playlist. Voto 7.5.

Articoli correlati

“Stramaledetti amici miei”: su Rai2 il meglio dello show di Giovanni Veronesi

Redazione

Andrea Bosca: «Per prepararmi al ruolo di Stefano ne “La guerra è finita” prima di andare sul set leggevo Pavese» 

Anna Chiara Delle Donne

Ilary Blasi: il nuovo programma “Star in the star”, prossimamente su Canale 5

Gaia Corrado

Lascia un commento