Wondernet Magazine
PERSONAGGI

Jeff Bezos dona 100 milioni di dollari all’ONG World Central Kitchen dello chef José Andrés

Jeff Bezos dona 100 milioni di dollari all’ONG World Central Kitchen
Il fondatore di Amazon, reduce dal primo viaggio interstellare a bordo della sua navicella Blue Origin, ha donato a José Andrés, chef spagnolo nominato al Nobel alla Pace, la somma di 100 milioni di dollari.

Oltre ad essere universalmente noto come il fondatore di Amazon, nonché proprietario del “The Washington Post” e dell’azienda Blue Origin, attiva nei voli spaziali, Jeff Bezos, 57 anni, è anche un filantropo. 

Svariate le donazioni da lui elargite negli anni: dai 2,5 milioni di dollari a favore della campagna per legalizzare i matrimoni tra persone dello stesso sesso, a periodici contributi milionari al Fred Hutchinson Cancer Research Center. Nel 2017 ha donato 1 milione di dollari per proteggere i diritti dei giornalisti americani, ed ha elargito anche una somma a favore dell’associazione di Bill Gates che promuove l’energia senza emissioni.

Jeff Bezos, la donazione a favore di José Andrés

Ma la donazione fatta al rientro del suo viaggio “ai confini dell’Universo”, a bordo della navicella Blue Origin, supera qualsiasi altra elargizione finora compiuta da Jeff Bezos.

L’imprenditore, che con un patrimonio stimato di 205 miliardi di dollari al 19 luglio 2021secondo Forbes è l’uomo più ricco del mondo, ha infatti donato 100 milioni di dollari allo chef José Andrés. Nominato al Nobel per la Pace per il suo impegno contro la fame e la povertà con la ONG World Central Kitchen, lo chef, 52 anni, è un innovatore culinario a livello internazionale. È inoltre autore di bestseller, educatore e personaggio in vari programmi culinari in TV.

Per le azioni umanitarie della sua organizzazione è stato nominato per il Premio Nobel per la Pace. Time Magazine nel 2012 e nel 2018 lo ha  inserito fra i 100 personaggi più influenti. È stato inoltre premiato come “Chef eccezionale” e come “Umanitario dell’anno” dalla James Beard Foundation. Nel 2020, per l’attività umanitaria, José Andrés ha ricevuto il Basque Culinary World Prize, il riconoscimento istituito nel 2016 dal governo basco per sostenere i progetti che più riescono ad aiutare la collettività attraverso la gastronomia.

World Central Kitchen, l’organizzazione che ha ricevuto 100 milioni da Jeff Bezos

World Central Kitchen è un’organizzazione no-profit fondata da Andrés nel 2010, in seguito al disastroso terremoto di Haiti. Da allora ha servito milioni di pasti alle famiglie e alle persone bisognose, soprattutto in situazioni di crisi: nella Repubblica Dominicana, in Nicaragua, nello Zambia, in Perù, a Cuba, in Uganda e in Cambogia. Ha fornito aiuti e pasti negli Stati Uniti e a Porto Rico e ha aiutato durante la pandemia di COVID-19 negli Stati Uniti. Attualmente sta aiutando le regioni colpite dalle inondazioni della Germania occidentale. 

La donazione di 100 milioni di dollari è interamente per Andrés, che potrà distribuire la somma come meglio riterrà opportuno. 

«Sono davvero grato per questo premio e per l’incredibile supporto di Jeff e dell’intera famiglia Bezos», ha dichiarato Andrés. «World Central Kitchen nasce dalla semplice idea che il cibo abbia il potere di creare un mondo migliore. Un piatto di cibo è un piatto di speranza… è il modo più veloce per ricostruire vite e comunità. Questo premio — ha aggiunto lo chef — non può nutrire il mondo da solo. Ma è l’inizio di un nuovo capitolo per noi: ci permetterà di pensare a sfide sempre più grandi. Popolo del mondo: è questo il momento di risolvere il problema la fame, che è una delle gravi urgenze di oggi». 

Articoli correlati

Gli 80 anni di Placido Domingo: «Il palco è la mia vita» 

Daniela Giannace

Skin e Ladyfag annunciano l’arrivo del loro primo figlio: «Tra poco saremo in tre»

Camilla Di Spirito

Anne Hathaway svela un segreto: «Sono stata la nona scelta per “Il Diavolo veste Prada”»

Ileana Cirulli

Lascia un commento