Wondernet Magazine
INTERVISTE NUOVI ARTICOLI

Akash Kumar, intervista esclusiva: «La mia verità sull’Isola, e i miei progetti futuri»

Nonostante la sua permanenza all’Isola dei Famosi 2021 sia stata relativamente breve, il modello dagli occhi di ghiaccio è sicuramente uno dei naufraghi che più hanno fatto parlare di loro in questa edizione del reality. Oggi è con noi su Wondernet Magazine per parlare dell’Isola, di moda, ma non solo: ecco cosa c’è nei suoi progetti futuri.

Eliminato alla terza puntata al televoto con Drusilla Gucci, Akash Kumar ha preferito rientrare subito in Italia, senza rimanere su Parasite Island. «La mia Isola termina qua, ho già dato, spero di aver fatto una bella figura», ha detto dopo l’eliminazione. Rientrato a Verona, dove vive, Akash ha poi preso parte ad alcune puntate dell’Isola da studio, insieme a Ilary Blasi, Elettra Lamborghini e agli altri opinionisti del programma, Iva Zanicchi e Tommaso Zorzi.

Fino a quando, dalla serata del 21 maggio, ha deciso di non presentarsi più in studio. Non è stata una sorpresa, perché nel corso della puntata precedente aveva avuto un battibecco con Ilary Blasi, padrona di casa di questa edizione dell’Isola. La Blasi aveva infatti accusato Akash Kumar di essersi presentato nonostante avesse dichiarato la propria intenzione di non tornare più in studio. E Akash aveva replicato secco: «Io non sarei più venuto. E dichiaro di non voler venire più perché non c’è rispetto per me e lo dico qua davanti a tutti».

Inoltre, prima e dopo la sua permanenza nel reality, numerose erano state le polemiche attorno a lui, a partire dal suo nome fino al colore dei suoi occhi. Tutte voci che il modello di origine indiana-brasiliana ha messo a tacere.

Akash Kumar, intervista esclusiva: l'Isola, la moda, l'amore

Akash Kumar non concede facilmente interviste, è molto riservato. Oggi è con noi su Wondernet Magazine per parlare della sua esperienza nel reality, ma anche di moda, la sua passione, e dei suoi progetti futuri.

Intervista ad Akash Kumar

«Bene o male non importa, purché se ne parli», fa dire Oscar Wilde a Dorian Gray nel celebre romanzo. Sei d’accordo?

Akash Kumar: Sì. Da quando sono piccolo sono abituato al fatto che si parli di me, per tanti motivi, come per gli occhi. A sei anni ho fatto la campagna Benetton con Oliviero Toscani, ero famoso già da bambino. Dove c’è il bene c’è il male, sono due facce della stessa medaglia. C’è tanta invidia. Ma l’importante è che se ne parli, anche male. Se parlano di te vuol dire che ti pensano, e se ti pensano vuol dire che stai facendo bene. 

Sei stato oggetto di molti attacchi sul web e sui social. Hai già chiarito più volte di essere nato con gli occhi azzurri, e non sei l’unico caso di bambino di origini indiane con gli occhi chiari. C’è una sorta di accanimento nei tuoi confronti?

Akash Kumar: C’è stato sì, ma poi è finito tutto, dei miei occhi non si parla più. Perché mia madre ha mostrato delle foto, anche se i miei sono persone molto riservate. Ora nessuno ne parla più perché hanno avuto le prove, e la brutta figura l’ha fatta chi ha fatto queste insinuazioni. 

Akash Kumar, intervista esclusiva: l'Isola, la moda, l'amore

Come è nata la tua decisione di non partecipare più all’Isola da studio?

Akash Kumar: Primo perché ho affermato di essere io a portare punti di share al programma, e questo non è piaciuto. Poi perché a me non interessa il gettone presenza, non sono i soldi che contano nella vita. Così ho deciso di chiudere, e infatti hanno fatto uno share molto più basso, mi pare il 15,4%. Ho un sacco di impegni professionali, non ho tempo per il trash, se vogliono fare trash chiamassero un tronista, non me.

Quando sei entrato nel reality pensavi di vincere?

Akash Kumar: Sì, ma facendo l’Isola a modo mio, senza strategie, a me non piacciono, per questo sono uscito. Ci sta fare un po’ di show, ma se diventa solo quello a me non piace. In pochi sono disposti a rinunciare ai soldi, ma io penso che i soldi non facciano la felicità. 

 

Sei rimasto in buoni rapporti con la Blasi?

Akash Kumar: Ci sentiamo spesso su Instagram, sia lei che Elettra mi hanno scritto che mi vorrebbero in studio, ma non fa più per me. Mancano tre puntate alla fine, e mi vorrebbero ancora lì.

Akash Kumar, intervista esclusiva: l'Isola, la moda, l'amore

C’è qualcuno dei concorrenti dell’Isola al quale sei rimasto legato, e che ti farebbe piacere rivedere?

Akash Kumar: Con Paul Gascoigne, e soprattutto con Ignazio Moser, che per me è come un fratello. Siamo molto amici, è un bravo ragazzo, gli voglio bene. È uno che viene da un’ottima famiglia, molto educato, umile. Anche Cecilia è come una sorella per me, ci sentiamo spesso, mi da dei consigli, ci vogliamo bene.

E qualcuno che invece proprio non sopporti, o che ti ha fatto del male?

Akash Kumar: Mah, del male che mi hanno fatto quasi tutti gli altri concorrenti, che erano lì come seconda chance nella loro vita, non mi va di parlare né di fare nomi. Per me ormai è un capitolo chiuso, qualcosa che non mi appartiene più. Loro hanno la loro vita, io la mia, che è quella di modello che lavora per i brand di moda più importanti. 

Akash Kumar, intervista esclusiva: l'Isola, la moda, l'amore
Akash indossa un capotto pied de poule di Kiton

Chi vincerà questa edizione secondo te?

Akash Kumar: Io spero che vinca una donna. Le donne in questa edizione hanno dimostrato di avere molta più forza e carattere degli uomini sull’Isola.

C’è un’enorme differenza tra avere carattere ed essere arrogante. Lo hai scritto sui social, è questa la risposta che dai a chi ti accusa di arroganza?

Akash Kumar: Si, perché secondo me l’arroganza è sinonimo di carattere. Quanti ragazzi ci sono al mondo che “sono belli ma non ballano?” Io sono diretto, sincero, puro. Se quello che dico sta bene ok, altrimenti posso andarmene senza problema. Questo è il mio carattere, io sono fatto così. Per me è un pregio, per qualcun altro sarà un difetto, ma non sono affari miei.

Akash Kumar, intervista esclusiva: l'Isola, la moda, l'amore

Parliamo d’altro: cosa avresti fatto nella vita, se non fossi nato con questo fisico e con questo volto?

Akash Kumar: Forse avrei studiato per diventare ingegnere, oppure avrei lavorato nell’azienda di mio padre in India. Poi da piccolo ho iniziato nel mondo della moda, e quella è diventata la mia vita. Infatti ho portato un po’ di stile anche all’Isola dei Famosi (ride, nda).

Ti trovi a tuo agio sulle passerelle?

Akash Kumar: Sì, in passerella esprimo anche il mio carattere, la mia personalità, ed è importante perché altrimenti i modelli sono tutti uguali.

Akash Kumar, intervista esclusiva: l'Isola, la moda, l'amore
Akash sulla passerella Armani SS21

C’è uno stilista che ami in particolare?

Akash Kumar: Giorgio Armani, il Re assoluto della moda. Un maestro. È la prima volta che Giorgio Armani veste un personaggio del mondo dello spettacolo per un programma come l’Isola dei Famosi, lo ha fatto solo con me. 

Cosa ne pensi della moda genderless, fluida, senza distinzioni nette tra maschile e femminile?

Akash Kumar: A me personalmente non piace, non mi ci rispecchio. Sono più per l’eleganza tradizionale maschile. Nessuna preclusione né discriminazione di genere, ma l’uomo per me deve essere elegante. E l’eleganza non è da tutti.

Akash in abito Marsem e scarpe Gucci

So che nei tuoi sogni c’è quello di diventare attore, stai studiando recitazione?

Akash Kumar: Ho già ricevuto qualche proposta da Netflix, sicuramente mi vedrete preso in qualche progetto. Ho in programma di studiare recitazione in inglese, la mia madrelingua. Andrò a scuola negli Stati Uniti, ma al momento ho tanti impegni in giro per il mondo per la moda, tra Londra e New York. Non mi fermo mai, due giorni prima di entrare all’Isola ho sfilato per Armani. 

Akash Kumar, intervista esclusiva: l'Isola, la moda, l'amore
Akash sfila per Armani FW21-22

Un ruolo che ti piacerebbe interpretare?

Akash Kumar: Potrei fare il sex symbol, il bello e dannato, ma ce ne sono già troppi. Per la parte da bravo ragazzo non ho la faccia giusta. Non saprei, dovrei rifletterci, valutando le proposte che mi arriveranno.

Hai confessato di aver sofferto, in passato, di attacchi di panico e depressione. Sei riuscito a superare questo problema? 

Akash Kumar: Sì, dopo la conclusione di una relazione durata sette anni ho sofferto di depressione e attacchi di panico. Volevo approfittare dell’Isola anche per stare un po’ da solo a riflettere, ma tutte le strategie di quel reality non mi hanno fatto bene. Adesso sono tranquillo, sereno, sono riuscito a superare tutto.

Akash Kumar, intervista esclusiva: l'Isola, la moda, l'amore

Come si vede Akash Kumar tra 20 anni?

Akash Kumar: Mi vedo brizzolato, occhio azzurro, cinema, Hollywood, Los Angeles…e tu potrai dire di avermi intervistato (ride, nda).

Sei molto riservato sulla tua vita privata, ma le nostre lettrici vogliono sapere se il tuo cuore è libero, o se sei innamorato. Ti va di rispondere?

Akash Kumar: No, non sono innamorato, sono single…mi piacerebbe trovare una ragazza.

E che caratteristiche dovrebbe avere? Chiedo per le nostre lettrici…

Akash Kumar: Non deve necessariamente essere una famosa, anzi, sono molto riservato sulla mia vita privata. Una ragazza che non abbia bisogno di ostentare nulla su Instagram, oramai sono tutte influencer…

Akash Kumar, intervista esclusiva: l'Isola, la moda, l'amore

Quindi diresti di no ad un’influencer?

Akash Kumar: Vorrei una ragazza normalissima.

Ma deve corrispondere a qualche tuo ideale, fisicamente o di carattere?

Akash Kumar: Non mi interessa la bellezza secondo i canoni standard, la mia ex era normalissima. Le bellissime non mi hanno mai interessato. Preferisco una ragazza con cui poter parlare di qualcosa ad una che mi parli tutto il giorno di Instagram o cose simili, ho già il mio lavoro, non ne ho voglia. Alla soglia dei trent’anni mi sento già vecchio per fare cavolate, ne ho già fatte.  

Articoli correlati

Lino Guanciale: l’evoluzione del personaggio di Claudio ne “L’Allieva 3”

Anna Chiara Delle Donne

Anna Ferzetti: «Curon mi ha insegnato a rallentare i ritmi. Non vedevo l’ora di lavorare per Netflix, lo guardo sempre con le mie figlie» 

Anna Chiara Delle Donne

Borse, le novità d’autunno: dagli anni Ottanta tornano il secchiello e il marsupio

Redazione Beauty

Lascia un commento