Wondernet Magazine
MODA

Louis Vuitton sceglie la tennista Naomi Osaka come volto della campagna SS21

Per la nuova campagna Primavera/Estate 2021 firmata Louis Vuitton, Nicolas Ghesquière sceglie come testimonial la tennista giapponese Naomi Osaka. Per la campionessa giapponese di 23 anni «diventare ambasciatrice del brand è davvero un sogno che diventa realtà». La scelta della Maison va ben oltre lo sport e persino oltre la moda.

La tennista Naomi Osaka debutterà come brand ambassador di Louis Vuitton nella campagna Primavera Estate 2021 scattata da Nicolas Ghesquière. La tennista ha vantato un 2020 da sogno (prima giapponese a vincere un Grande slam e attuale atleta femminile più pagata di tutti i tempi). Ha iniziato il nuovo anno con un altro riconoscimento da prima pagina, diventando nel 2021 il nuovo volto della Maison francese.

Ecco quanto dichiarato da Nicolas Ghesquière: «Naomi è una donna eccezionale che rappresenta la sua generazione ed è anche un modello per tutti. La sua carriera e le sue convinzioni sono stimolanti. Sono affascinato da Naomi, che rimane fedele a se stessa e non scende a compromessi sui suoi valori».

Louis Vuitton sceglie Naomi Osaka: un’icona oltre lo sport

Naomi Osaka è stata ammirata e riconosciuta sia per i suoi straordinari successi nel tennis sia per il suo attivismo fuori dal campo. Nel 2020 “Sports Illustrated” l’ha nominata “Sportiva dell’anno”, “Forbes” l’ha certificata quale atleta più pagata di tutti i tempi e, ancora, “Time Magazine” l’ha inserita della sua lista delle 100 persone più influenti al mondo per ben due anni consecutivi. A soli 23 anni Osaka è pronta a seguire le orme di Serena Williams (suo idolo, che ha battuto sul campo nel 2018) e rivoluzionare il mondo del tennis. Non solo sport, Osaka è da sempre impegnata anche nelle cause sociali ed è stata una delle principali sostenitrici del movimento “Black Lives Matter”.

Naomi Osaka brand ambassador Vuitton SS21

La sua identità poliedrica di donna e atleta, fatta di contraddizioni, di sfaccettature e punti di incontro tra culture, passioni, missioni, l’ha resa un’icona da seguire. Ecco perché la scelta di Louis Vuitton di nominare la campionessa quale ambassador della Maison nella campagna moda Primavera Estate 2021 va ben oltre lo sport e persino oltre la moda.

Naomi Osaka e la sua triplice cultura portata direttamente sul campo rosso consacrando la multicultura

Naomi Osaka è nata a nel 1997 a Chūō-ku in Giappone. Sua madre è giapponese di Hokkaido mentre suo padre è haitiano di Jacmel. Le diverse culture dei genitori segnano fin dal principio la vita e l’identità di Osaka. Lei e la sorella Mari (a sua volta tennista professionista) prendono il cognome della madre per evitare problemi burocratici in un paese diffidente verso gli stranieri e, anche dopo il trasferimento negli Stati Uniti, rimangono legate al Paese di origine al punto che Naomi rappresenterà il Giappone alle Olimpiadi di Tokyo 2021.

Naomi Osaka brand ambassador Vuitton SS21

Le tre identità (quella giapponese, quella haitiana e quella americana) si fondono nello spirito della tennista che le abbraccia tutte finendo così per incarnare la necessità stessa del mondo del tennis di farsi multiculturale e inclusivo.

La passione della tennista per Louis Vuitton radicata negli anni

«A parte il tennis, la moda è la mia più grande passione; non c’è marchio più iconico di Louis Vuitton», dichiara la tennista. Sui social racconta il suo legame speciale con la casa di moda. «Ho comprato per la prima volta a mia madre una borsa LV quando avevo 16 anni come regalo di compleanno e da allora è diventata una tradizione. Dovrei vederlo come un cerchio che si chiude?».

Naomi Osaka brand ambassador Vuitton SS21

Osaka, che, per il suo debutto come volto del brand, è stata fotografata dal Direttore Artistico delle collezioni femminili Nicolas Ghesquière, si è dichiarata onorata di lavorare con lui: «È un designer che ammiro davvero molto e condividiamo l’amore reciproco per la cultura e lo stile giapponese. Diventare ambasciatrice del marchio globale è davvero un sogno che diventa realtà».

 

 

 

 

Articoli correlati

Stella McCartney: la collezione Pre-Fall 2021 è la più green di sempre

Paola Pulvirenti

Ines de la Fressange X UNIQLO, la capsule FW2020 che celebra Jane Birkin, Françoise Hardy e le fashion leaders anni ’70

Redazione

Giornata della Terra: l’impegno di Swarovski per la salvaguardia del Pianeta

Lascia un commento