Wondernet Magazine
Wonderchef

Garganelli fatti a mano con foglie di fichi e uova di trota, una ricetta dello chef Daniel Werth

Una ricetta per un primo piatto semplice, ma molto gustoso e speciale, dello chef Daniel Werth del ristorante Miil di Cermes (BZ). Il locale sorge all’interno della tenuta Kränzelhof, composta inoltre da compone di sette giardini, una residenza con una cantina vini storica ed una tenuta vinicola.
Daniel Werth
Chef Ristorante Miil di Cermes (BZ)

 

Chef del ristorante Miil di Cermes (BZ), Daniel Werth è noto per la sua capacità di proporre attraverso i suoi piatti delle vere e proprie esperienze sensoriali. Lo fa grazie al mix di sapori e colori, agli impiattamenti e ai materiali scelti in cui servire le pietanze.

I menu del ristorante Miil cambiano in base alla stagione, e sono composti da ingredienti provenienti da produttori locali fidati che condividono la passione per le eccellenze. Durante il lockdown, Daniel Werth si è messo alla prova con la preparazione e la cottura del pane, che ora, dalla riapertura del Miil, fa ogni giorno fresco; ha anche apprezzato però la possibilità di prendersi del tempo e di cucinare per la propria famiglia.

Uno dei piatti preferiti di Daniel nel suo menu sono i garganelli fatti a mano con  foglie di fichi e uova di trota. Ecco la sua ricetta per Wondernet Magazine.

Garganelli fatti a mano

con  foglie di fichi e uova di trota

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta:

  • 500g di semola
  • 350g di ricotta
  • 2 tuorli

Per la salsa:

  • 6 foglie di fichi
  • 150 g di burro fuso 
  • 80g di uova di trota
  • 1 Lime
  •  sale
  • olio d’oliva
  • un po’ di parmigiano

Preparazione

Pasta

Unire tutti gli ingredienti. Fare la pasta usando un bastoncino molto fine e uno stampo di legno per gnocchetti o garganelli. Cuocerli in acqua bollente salata per 4 minuti. 

Salsa

Frullare bene le foglie col burro tiepido per 4 minuti e setacciare. Quando il composto diventa freddo, tagliarlo a cubetti.

Uova di trota

Marinarli con sale, olio d’oliva e buccia di Lime. 

Impiattamento

Con un po’ di acqua di cottura e il burro di foglie di fichi fare una bella emulsione/salsa densa e mantecare poi con i garganelli. 

Disporre i garganelli al centro del piatto e le uova di trota sopra la pasta. Il piatto è pronto. 

 

Articoli correlati

Cremoso al caprino, una ricetta dello chef Filippo Zoncato del Ristorante 1500 del Vigilius Mountain Resort

Laura Saltari

Festa del Papà: la torta Torta Tenerina del maestro cioccolatiere Alberto Farinelli

Redazione

Carpaccio di ananas, un dessert originale e gustoso ideale per i menù delle Feste

Laura Saltari

Lascia un commento