Wondernet Magazine
#iorestoacasa SOLIDARIETÀ

Anche il mondo della danza si mobilita: l’iniziativa a favore dell’Ospedale Spallanzani di Roma

uniti con la danza
Il mondo della danza non si ferma, anzi, si attiva come può per dare il suo contributo all’emergenza sanitaria dettata dal Coronavirus. Si deve ad Alessandro Rende, ballerino del corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma, l’organizzazione di Uniti con la danza. Uniti per la vita.

Il progetto si unisce a quelli benefici promossi da molti altri enti, aziende, vip e istituzioni, per dare supporto agli ospedali. E accanto alla mobilitazione sotto forma di raccolta fondi, non manca quella a scopo di sensibilizzazione: #iorestoacasa, per dire a tutti gli italiani di uscire solo per lo stretto necessario. E proprio per rendere meno gravosa la permanenza in casa “forzata”, in questi giorni è stato un fiorire di iniziative di ogni tipo: dagli spettacoli teatrali in streaming alle visite guidate virtuali nei musei, dalle favole al telefono ai concerti in diretta Instagram, come quello di Gianna Nannini. Ora arriva anche la competizione di ballo: anche questa rigorosamente online, per intrattenere e non solo. Ecco che le case diventano il palcoscenico per diffondere il messaggio universale della danza, unito a quello della solidarietà, con Uniti con la danza. Uniti per la vita.

Gara di ballo sì, ma online: Uniti con la danza. Uniti per la vita

L’iniziativa è stata ideata da Alessandro Rende, ballerino del Teatro dell’Opera di Roma. Si tratta di un concorso di danza. Il ricavato (ottenuto dalle iscrizioni dei partecipanti) verrà devoluto all’Istituto Nazionale Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma, eccellenza italiana per la lotta contro il Coronavirus, in prima linea sul fronte della ricerca.

Il concorso si svolgerà interamente online, mercoledì 1° aprile 2020 (a partire dalle ore 10.00) su LaSt TV, web TV italiana dedicata al mondo della danza sportiva. Accanto all’individuazione dei vincitori, è prevista anche l’assegnazione di borse di studio a coloro che i giurati riterranno particolarmente meritevoli. Confermata la presenza, in giuria, di Mauro Astolfi (coreografo, direttore Spellbound Contemporary Ballet e Progetto internazionale Dance Art Faculty), Giulia Rossitto (docente Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano), Steve LaChance (maestro e coreografo, direttore LaChance Ballet e Europa in Danza) e molti altri.

Il concorso si rivolge a scuole di danza e allievi, suddivisi in tre fasce d’età: Under (10-13 anni), Juniores (14-16), Seniores (17-23). Tre anche le sezioni: gruppi, duo e Solisti. Due, invece, le categorie: Classico/Neoclassico e Contemporaneo/Moderno.

L’idea è che, una volta placata l’emergenza, l’evento da virtuale possa diventare reale, così che i primi classificati possano esibirsi in un vero e proprio Gala, che dovrebbe svolgersi a Roma.

#uniticonladanza, #unitiperlavita. Questo video ci spiega il progetto dell' online dance competition.#sosteniamo #condividiamo#insimeconladanza#insiemesipuò Uniti con la danza

Publiée par Alessandro Rende sur Dimanche 15 mars 2020

Articoli correlati

“Favole al telefono”: l’iniziativa per i bambini ispirata dal libro di Gianni Rodari

Giusy Dente

#iorestoacasa, ma non in pantofole: le slippers gioiello Le Gabrielle

Redazione

“Festa di Natale – Una serata per Telethon”, galà di beneficenza con Gigi D’Alessio e Serena Rossi

Redazione

Lascia un commento