Wondernet Magazine
Musica

Zucchero “Sugar” Fornaciari super ospite a Sanremo 70 mercoledì 5 febbraio

Impegnato nei prossimi mesi in tutto il mondo con il tour di presentazione del suo ultimo disco di inediti “D.O.C”, Zucchero “Sugar” Fornaciari domani, mercoledì 5 febbraio, ritorna live sul palco del Teatro Ariston in qualità di ospite del 70° Festival di Sanremo

Tra i maggiori interpreti del rock blues in Italia, Zucchero (all’anagrafe Adelmo Fornaciari) nella sua carriera ha venduto oltre 60 milioni di dischi, di cui 8 milioni con l’album “Oro, incenso & birra”. È stato il primo artista occidentale a essersi esibito al Cremlino dopo la caduta del muro di Berlino. Zucchero è anche l’unico artista italiano ad aver partecipato al Festival di Woodstock nel 1994, al Freddie Mercury Tribute nel 1992 e a tutti gli eventi del 46664 per Nelson Mandela.

Photo Credits: Robert Ascroft

È inoltre stato nominato ai Grammy, con Billy Preston ed Eric Clapton come best “R&B Traditional Vocal Collaboration”.  La sua musica si è estesa oltre i confini nazionali grazie anche alle numerose collaborazioni con artisti internazionali tra i quali Bryan Adams, The Blues Brothers, Tom Jones, Scorpions, Bono, Ray Charles, Eric Clapton. Celebri anche le sue collaborazioni con Joe Cocker, Elvis Costello, Miles Davis, Peter Gabriel, Mark Knopfler, Brian May, Luciano Pavarotti, Iggy Pop, Queen, Sting e molti altri.

Le quattro volte in gara a Sanremo, mai fortunato con la classifica

Era il 1982 quando Zucchero partecipò per la prima volta a Sanremo con la canzone “Una notte che vola via”. Si classificò penultimo in finale davanti a Vasco Rossi, ultimo con “Vado al massimo”. L’anno successivo partecipò per la seconda volta al Festival col brano “Nuvola”. Fu ammesso alla fase finale, ma non ebbe successo. Il grande successo arrivò nel 1985 quando Zucchero partecipò per la terza volta a Sanremo con il singolo “Donne”. Nonostante il brano fosse stato inizialmente attaccato dalla critica e ignorato dalle giurie, classificandosi in penultima posizione, ottenne un riscontro enorme da parte del pubblico.  Nel 1986 la quarta e ultima volta di Zucchero al Festival di Sanremo col brano “Canzone triste”, piazzatosi alla ventunesima e penultima posizione come l’anno prima.

Dopo Sanremo un concerto benefico a Londra e poi il tour D.O.C.

Prima della partenza del tour di “D.O.C”, il 3 marzo 2020 alla “O2 Arena” di Londra Zucchero sarà uno dei protagonisti diMusic For The Marsden”, concerto benefico organizzato dalla Royal Marsden Cancer Charity. Oltre a Zucchero, unico artista italiano presente, si esibiranno sullo stesso palco artisti del calibro di Eric Clapton, Tom Jones, Gary Brooker dei Procol Harum. Partecipano anche Mick Hucknall dei Simply Red, John Illsley dei Dire Straits, Paul Jones, Mike Rutherford, Bonnie Tyler, Paul Young.   fondi raccolti verranno utilizzati per la costruzione dell’Oak Cancer Center, una nuova struttura per il trattamento e la ricerca contro il cancro.

 

Articoli correlati

Marco Ferradini: «Prima o poi l’inverno che ci ha chiusi in casa lascerà la sua presa»

Redazione

“One Love”: Oakley firma un remake del singolo di Bob Marley per celebrare l’amore per lo sport 

Redazione

“Venere e Marte”: il nuovo singolo di Takagi & Ketra con Marco Mengoni e Frah Quintale

Anna Chiara Delle Donne

Lascia un commento