Wondernet Magazine
Benessere

I cibi che prevengono ansia e stanchezza, e migliorano il benessere del sistema nervoso

La psicobiotica è quella disciplina che studia la correlazione tra alimentazione e benessere, e in che modo ciò che mangiamo influenzi il nostro umore. La carenza di alcuni cibi nella nostra dieta può incidere sull’insorgenza di stanchezza mentale, ansia e depressione

Una serie di ricerche condotte dalla psicobiotica stanno indagando per dimostrare in che modo l’alimentazione sana e l’introduzione di alcuni cibi nella nostra dieta possano influenzare positivamente il nostro benessere psicofisico e la qualità della nostra vita.

Il cibo ha influenza sul benessere mentale degli individui?

Sembrerebbe proprio di sì. Per esempio, la dieta mediterranea, ricca di olio di oliva ha reali effetti benefici. Infatti contiene sostanze come i grassi Omega-3, il magnesio, le fibre e molte vitamine tra le quali la B, D ed E  tutte utili a rendere più stabile la membrana neuronale e a garantire un effetto antinfiammatorio.

L’olio extra vergine d’oliva è il fiore all’occhiello della cucina mediterranea; insieme all’olio di lino e di canapa è utilissimo per il benessere non solo del cervello, ma anche dell’intestino. Insieme sono alimenti che riducono lo stato infiammatorio del corpo. L’adozione della canapa in cucina è ben vista proprio perché è un alimento che contiene proteine, vitamine B, C,PP, minerali (ferro, magnesio, calcio, potassio), ideali soprattutto per chi segue una dieta vegana o vegetariana.

I cibi amici del sistema nervoso

  • I frutti di mare e pesce azzurro (tonno, merluzzo, sgombro, salmone), presentano omega 3, utile al sistema nervoso.
  • Frutta secca e noci sono ideali come alternativa vegetariana al pesce per i vegetariani. La vitamina E, contenuta è un potente antiossidante.
  • Broccoli, agrumi e pomodori sono ricchi di vitamina C, utile a rafforzare i vasi sanguigni e mantenere il buon funzionamento del cervello, prevenire l’Alzheimer e la demenza senile.
  • Le uova contengono la colina, fondamentale per lo sviluppo e il mantenimento delle membrane cellulari, nelle quali avviene la trasmissione degli impulsi nervosi.

La vitamina B12 combatte stanchezza e depressione

I risultati di una ricerca pubblicata sulla rivista European Neuropsychopharmacology, hanno dimostrato come una dieta povera di di vitamina B12 possa incrementare la stanchezza mentale e gli stati emotivi di ansia e depressione. Questa vitamina è contenuta nei cibi di origine animale, quali: fegato, carni di maiale, coniglio, bovino, formaggi e latticini, uova e la mitica alga spirulina.

 

Articoli correlati

Francesco Paolantoni, il brindisi online per invitare gli uomini over 50 alla prevenzione

Roberta Savona

Bevi poca acqua? Prova la bottiglia motivazionale usata anche da Chrissy Teigen

Manuela Cristiano

Acqua detox a base di frutta e verdura: i benefici e i consigli per prepararla e conservarla

Giusy Dente

Lascia un commento