Wondernet Magazine
MODA

Silvio Berlusconi, il mondo della moda ricorda l’iconico Cavaliere di stile

Silvio Berlusconi, il mondo della moda ricorda il Cavaliere
Anche la moda ricorda la morte di Silvio Berlusconi, ex premier e fondatore di Forza Italia, icona di stile, con la passione per l’abbigliamento elegante!

Questa mattina è mancato Silvio Berlusconi. Il Cavaliere, ex premier e fondatore di Forza Italia, è stato uno dei più importanti imprenditori italiani. Sicuramente il politico italiano più carismatico degli ultimi decenni, ma la sua influenza non si è limitata solo alla politica. Il visionario magnate dei media è stato anche una vera icona di stile. Il suo affascinante protagonismo mediatico, soprattutto dalla metà degli anni 90 in poi, quando ha fatto il suo ingresso in politica, ha fatto sì che anche i suoi outfit eleganti ed impeccabili fossero sempre sotto la lente di ingrandimento.

Per decenni ha vestito esclusivamente con il doppiopetto blu di Caraceni per dare l’idea di uomo di potere ma dai principi solidi, con l’iconica cravatta di Marinella blu a piccoli pois bianchi. Per poi passare agli abiti sartoriali di Kiton. Tutti i suoi look erano curati da Miti Simonetto. Sempre più spesso negli ultimi anni si è ispirato al look di Giorgio Armani, con la t-shirt scura sotto la giacca.

Il ricordo di Silvio Berlusconi

Giorgio Armani è stato tra i primi del mondo della moda a commentare la scomparsa dell’iconico Cavaliere: «Al di là dell’orientamento politico, Berlusconi è stato un leader indiscusso. L’artefice di un cambiamento profondo nella vita, nella società e nell’imprenditoria di questo Paese. Abilissimo comunicatore, è diventato una vera icona, un personaggio pubblico di riferimento. Sarà difficile immaginare la scena politica senza la sua presenza, sempre tangibile e costante nel corso degli ultimi decenni. L’industria e l’editoria italiane perdono un innovatore».

 

Poi Maurizio Marinella, l’imprenditore delle cravatte sartoriali, intervistato su Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, ha raccontato: «Berlusconi è stato il nostro testimonial mondiale più devastante. Decise di far fare da noi cofanetti con 6 cravatte con scritto “fatte da Marinella per Silvio Berlusconi”. Oggi ho ancora due o tre scatole di sue cravatte mai ritirate».

E Giancarlo Giammetti, che con Valentino ha ospitato l’ex premier al dinner per i 45 anni della maison al Colosseo, l’ha ricordato come «un uomo di coraggio e generosità». Infine Remo Ruffini di Moncler ha scritto su Instagram:  «Un grande uomo». In programma mercoledì i funerali di Stato alle 15 in Duomo a Milano e il lutto nazionale. Addio Silvio!

Articoli correlati

Zegna e Real Madrid: la partnership continua nella stagione 2023-24

Redazione Moda

Harry Styles protagonista della campagna Gucci HA HA HA

Redazione

Alessandro Oteri: le décolleté con la suola blu, artigianali, esclusive e senza tempo

Redazione

Lascia un commento