Wondernet Magazine
Attualità

Andrij Shevchenko in lacrime lancia un appello per l’Ucraina a “Che Tempo Che Fa”

Andrij Shevchenko, l'appello per l'Ucraina a "Che tempo che fa"
L’ex attaccante del Milan è stato ospite di Fabio Fazio a “Che tempo che fa”, su Rai3. Visibilmente scosso e preoccupato per la situazione nella sua terra, Andrij Shevchenko ha lanciato un appello agli italiani senza riuscire a trattenere le lacrime

È nato a Dvirkivščyna, 100 chilometri a est dalla capitale Kiev, l’ex calciatore Andrij Shevchenko, oggi allenatore. All’epoca, l’Ucraina era ancora parte dell’ex Unione Sovietica. Aveva solo nove anni nel 1986, quando, insieme alla famiglia, dovette lasciare la propria casa per voi della radiazioni dovute all’incidente nucleare di Chernobyl.

Ha iniziato la sua carriera nel settore giovanile della Dinamo Kiev. Poi è passato nella prima squadra, dove ha dato il suo contributo per la vittoria di 5 scudetti consecutivi, dal 1995 al 1999. Nel 1997 è stato eletto miglior giocatore del campionato e calciatore ucraino dell’anno. Nel 1999 è stato acquistato dal Milan, dove è rimasto per ben dieci anni vincendo tutto: uno scudetto, una Champions League, una Supercoppa europea, una Coppa Italia e una Supercoppa italiana.

Andrij Shevchenko, l’appello per l’Ucraina a “Che Tempo che fa”

Per questo Andrij Shevchenko considera l’Italia la sua seconda patria, anche se dal 2006, quando si era trasferito al Chelsea, abita insieme alla sua famiglia a Londra. Vincitore del Pallone d’Oro nel 2004, dal 2016 al 2021 Sheva, come è soprannominato, è stato il CT della nazionale Ucraina.

Ieri sera, in collegamento da Londra con Fabio Fazio, il campione non è riuscito a trattenere le lacrime parlando dell’attuale situazione in Ucraina, ed ha lanciato un appello: “Quando sono arrivato in Italia, l’Italia mi ha aperto il cuore. Mi sono sentito uno di voi, sento che l’Italia è la mia seconda patria. Per favore, italiani, vi chiedo di aprire il cuore alla mia gente, aiutare donne e bambini, persone anziane, che hanno tanto bisogno ora del vostro aiuto. So che l’Italia sta aiutando molto e vi ringrazio tanto per tutto il vostro aiuto”.

Andrij Shevchenko, l'appello per l'Ucraina a "Che tempo che fa"

Poi ha aggiunto: “Il nostro Presidente Zelensky è un simbolo adesso, una persona con grande coraggio, un Presidente che è riuscito a unire il popolo ucraino e sta gridando la nostra resistenza. Stiamo difendendo i nostri diritti, la nostra terra, la nostra libertà. Questa è stata la nostra decisione, come popolo ucraino. Vogliamo fare parte dell’Europa”

 

 

 

Articoli correlati

Addio a William Hurt, attore premio Oscar per “Il bacio della donna ragno”

Redazione

La “Stella di Betlemme” sarà visibile a Natale dopo 800 anni

Redazione

Black Lives Matter: storica sentenza per la morte di George Floyd

Laura Saltari

Lascia un commento