Wondernet Magazine
FASHION WEEK NUOVI ARTICOLI

Louis Vuitton, a Parigi sfila l’ultima collezione di Virgil Abloh

Louis Vuitton ha celebrato l’ultima collezione creata da Virgil Abloh, scomparso lo scorso novembre, con una sfilata surreale e immaginifica ambientata in una sorta di paradiso

Alla Parigi Fashion Week è andato in scena lo show di Louis Vuitton nell’affascinante Carreau du Temple della Ville Lumière. La maison ha vestito l’edificio di azzurro cielo. Una sorta di paradiso sospeso simbolo della casa surreale di Vuitton. Tra tetti fumanti, un grande letto matrimoniale e scale che non portano da nessuna parte. Il fumo qui confonde i lineamenti e lo spirito di Virgil Abloh che aleggia in questo universo surreale e metafisico.

Immaginato dal designer, scomparso lo scorso dicembre, per raccontare la collezione uomo FW22, l’ottava per la maison del gruppo LVMH. L’ultima creata prima della sua morte improvvisa. Ad accompagnare la sfilata un’orchestra, la Chineke! orchestra diretta da Gustavo Dudamel, intenta a suonare live le musiche composte da Tyler, The creator.

Louis Vuitton, la collezione Autunno/Inverno 2022

I modelli escono dalla porta della casa dell’anima della maison con i capi dell’ultima collezione uomo disegnata da Virgil Abloh per Louis Vuitton. A precederli, una performance acrobatica, ad accompagnarli un concerto d’archi dal vivo. In passerella circa 67 look tra citazioni all’arte di De Chirico, cultura no-gender, rimandi al formalwear e allo sportswear americano, rivisitato in un clash di cultura pop-cartoon e agonismo

 

. Non mancano morbidissime felpe teddy, street style anni Novanta, e bermuda con le calze lunghe fin sopra al ginocchio effetto cuissardes. Ma anche rigorosi completi classici,  con giacca, panciotto, camicia e cravatta, tutto bianco, a gonne lunghe in tulle multistrato. Inoltre un velo di tulle scende dalla visiera dei berretti da baseball ricoperti di brillanti o del monogramma LV. Un tocco naïf! Così come i grandi copricapo con le orecchie. Infine le tute, simili a quelle da neve, i maglioni jacquard, le stampe all-over, a sferzare con lampi di viola e di verde acido una palette cromatica di toni ghiaccio. A chiudere lo show bianchi angeli vestiti di grandi ali di pizzo. Davanti alla standing ovation del pubblico, il team creativo in lacrime esce per l’ultimo omaggio a Virgil Abloh.

Articoli correlati

Anna Bonanni, presidente di GiosBrun: “Così ho portato lo stile della tradizione sartoriale italiana nel childrenswear”

Laura Saltari

Alberta Ferretti, la collezione FW21 è un mix di eleganza sofisticata, femminilità e sensualità

Paola Pulvirenti

Roma Jewelry Week: tra i gioielli anche il ciondolo porta green pass

Roberta Savona

Lascia un commento