Wondernet Magazine
Viaggi

È tempo di aria aperta e di pic-nic: 5 mete speciali per un déjeuner sur l’herbe

Pic-nic, 5 mete 2021 per un déjeuner sur l'herbe
Fine maggio, è questa la stagione più adatta per il pic-nic. In pochi, all’aria aperta, in mezzo alla natura, per godersi qualche ora di totale spensieratezza assaporando piccole prelibatezze.

La colazione sull’erba country chic è un piacere per gourmet, da gustare ad esempio nella tenuta di un antico baglio siciliano. Oppure nel giardino di una villa veneta del 17° secolo, sulla verde golena del Grande Fiume, nel cuore di una vigna sulle colline di Bressanone. O un pic-nic nel parco di un hotel storico in Alto Adige, col cestino preparato dallo chef 2 stelle Michelin.

Ecco cinque proposte, in altrettante meravigliose località dal Nord al Sud della nostra Penisola.

Pic-nic col cestino dello Chef 2 stelle Michelin

Al Romantik Hotel Stafler di Vipiteno (BZ), nel grande parco, sotto l’ombra di alberi secolari e sulle rive del laghetto di ninfee, il “cestino” per il pic-nic è preparato con amore e con materie prime eccellenti dallo chef 2 stelle Michelin Peter Girtler e dalla sua brigata di cucina. Le proposte tra cui scegliere sono due. La prima è il picnic “Stafler” che include una serie di prelibatezze. Insalata di melone con prosciutto crudo, involtini di salmone, insalata di pasta e verdure, insalata di pollo con salsa al tonno, insalata di salsiccia.

Pic-nic, 5 mete 2021 per un déjeuner sur l'herbe

Poi chicken wings con salsa al peperoncino, vari pani con crema alle erbe, spiedini di frutta, frullato della stagione, acqua fresca e una dolce sorpresa finale. Il prezzo è di 35 euro per persona. Oppure il picnic “Stafler De Luxe” che comprende pomodorini con mozzarella, insalata di gamberi e cetrioli, salmone affumicato con crema di rafano, tartare di manzo con Schüttelbrot, vitello tonnato, vari pani con ricotta alle erbe, selezione di formaggi locali, bacche della stagione guarniti, petit fours, frullato della stagione, acqua & una dolce sorpresa, a 45 euro per persona. Vengono preparati anche piatti speciali e per bambini su richiesta. 

Pic-nic in vigna, sulle colline di Bressanone

Il risveglio tra le vigne è un incanto da Haller Suites & Restaurant di Kranebitt (BZ), sulle colline di Bressanone. Le grandi vetrate delle 18 ampie suite danno la sensazione di essere sospesi sui filari di vite che delineano verdi pendii e poi lasciano spazio alle montagne che si stagliano sulla città. È un luogo di rigenerazione, ideale per gli amanti del vino e della gastronomia. Ma anche per coloro che sono alla ricerca del contatto con la natura e di un’atmosfera unica e riservata.

Il Ristorante AO, un tempio della gastronomia che ha ricevuto 15,5 punte e 3 cappelli nella Guida Gault Millau, propone menu ricercati e di stagione. Tutto nasce da una minuziosa ricerca e cura delle materie prime. I cuochi Levin e Simon sono due creativi della cucina, ideatori di piatti moderni, che guardano però alla storia delle ricette altoatesine, con ingredienti scelti dai produttori locali o raccolti direttamente nell’orto vicino alla struttura. Qui vengono coltivati ortaggi e frutta, erbe aromatiche, insalate, ciliegie, pesche e albicocche con l’aiuto di Hans Haller, agricoltore e viticoltore che si prende anche cura del vigneto.

Pic-nic, 5 mete 2021 per un déjeuner sur l'herbe

Gli ospiti, possono scegliere di farsi preparare un cestino AO Pic-Nic con prelibatezze da assaporare nel verde, come una selezione di formaggi, torte salate, affumicati, raviolini fritti e molte altre delizie. Tutto accompagnato da una bottiglia di vino bianco dei vigenti “Haller” a metro zero. Prezzo: 20 euro a persona

Le déjeuner sur l’herbe nella villa veneta

Le rive del Brenta erano la meta di villeggiatura prediletta dai nobili veneziani che amavano passeggiare tra gli splendidi giardini delle Ville Palladiane. Ancora oggi questi luoghi, a pochi chilometri da Venezia, rappresentano la destinazione ideale per chi vuole lasciarsi alle spalle stress e trambusto cittadino e immergersi in un paesaggio affasciante dove gustare un raffinato pic-nic, come quello raffigurato nel famoso quadro di Manet.

Pic-nic, 5 mete 2021 per un déjeuner sur l'herbe

Il Romantik Hotel Villa Margherita di Mira Ponte (VE) ospitato in una villa del 17° secolo, prepara un cestino colmo di prelibatezze. Contiene salmone affumicato, insalata di Kamut alle verdure, mini sandwiches lattuga e formaggio, polpettine di tonno, accompagnati dalle bollicine del Prosecco locale o dell’acqua. I manicaretti si possono gustare anche nel grande parco dell’hotel. Il prezzo del cestino è di 65 euro a persona, e include l’uso delle biciclette per una bellissima gita lungo il fiume, per ammirare le Ville Palladiane.

È “PIG-nic” nel regno del Culatello

L’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense (PR), è uno scrigno di sapori e saperi della tradizione, di cui fanno parte l’omonimo ristorante stella Michelin, le più antiche cantine di stagionatura del mondo (risalenti al 1320), l’Hosteria del Maiale, il Museo del Culatello e il Po Forest. Un percorso all’aria aperta, che unisce l’aia della corte trecentesca al fiume Po. Attraversando la golena, la natura sorprende con una vegetazione fitta e un’atmosfera fiabesca. Una location ideale per un pic-nic all’aria aperta, declinato all’emiliana, da gustare sui tavoli di legno (del maiale, della lepre, del picchio e della volpe) in mezzo al bosco fluviale.

Pic-nic, 5 mete 2021 per un déjeuner sur l'herbe

Si ritira il proprio box (rigorosamente in carta biodegradabile), che contiene pane fatto in casa a forma di maiale, frittata, dessert, un frutto, vinaigrette e ½ litro d’acqua in vetro. A questo si aggiunge  il Culatello di Zibello Spigaroli e l’insalata verde con spalla cotta e Parmigiano Reggiano se si sceglie il Menu Onnivori. Oppure insalata di grani antichi Spigaroli e insalata verde con Parmigiano Reggiano se si preferisce il MENU Vegetariano. Il costo del box è di 22 euro a persona (10 euro per i bimbi). La raccomandazione è poi sempre quella di riportare tutto indietro (vuoti, rifiuti ecc.) per la salvaguardia del bosco. 

 Il pic-nic deluxe nel baglio siciliano

La tovaglia è imbandita con posate e candelieri d’argento, ceramiche fatte a mano e cuscini con trame preziose… si perché al Baglio Occhipinti si apparecchia per terra, tra i filari di vite o sui prati della grande tenuta di 10 ettari immersa nella campagna ragusana (RG). In questo luogo unico, fatto per scoprire (o ritrovare) se stessi, il pic-nic ha un sapore speciale. Il gusto delle delizie che arrivano dall’orto, del pane appena sfornato, dei salumi e formaggi locali e dei piatti della tradizione della cucina siciliana delle nonne.

Pic-nic, 5 mete 2021 per un déjeuner sur l'herbe

Pesce d’uovo alla ricotta, scaccia ragusana cotta nel forno a legna, sfincione. Pomodori dell’orto ripieni, pane cunzato (pane tradizionale di grano duro “cunzato” con olio extravergine di oliva di tonda iblea, pecorino locale, pomodorino, acciuga, origano e basilico). E ancora, degustazione di formaggi locali (Ragusano Dop, pecorino pepato, capra locale). Crudité di verdure dell’orto con intingoli, accompagnati dal vino SP68 Rosso di Arianna Occhipinti. Dulcis in fundo biscottini di mandorla da gustare con Marsala De Bartoli.

Il cestino vintage non racchiude soltanto l’occorrente per un delizioso pranzo all’aria aperta, ma anche l’opportunità di trascorrere momenti speciali, all’insegna della spensieratezza, nella bellezza dell’antica tenuta. Di rilassarsi seguendo il ritmo lento della natura e della luna, delle vigne, dei campi di grano antico e dell’orto. Il prezzo è di 45 euro per persona. 

Articoli correlati

Idee per un week end nella Sicilia di Montalbano

Redazione

Mercatini di Natale in Alto Adige, un’occasione per vivere l’Avvento nella magia dei tradizionali masi contadini

Redazione Moda

Teatri Aperti: visite guidate a sale e teatri storici dell’area tra Parma, Piacenza e Reggio Emilia

Redazione

Lascia un commento