Wondernet Magazine
Accessori

Gucci: gli eccentrici occhiali da sole “rovesciati” fanno discutere i social

Ispirati al classico modello cat eye degli anni ’50, gli occhiali da sole Gucci, lanciati da Alessandro Michele, sperimentano nuove frontiere del design, ribaltando le regole. Questi occhiali di ispirazione retrò, stanno facendo discutere (e divertire) il web. Il motivo? Sono a testa in giù, “sottosopra”.

Gucci, anche questa volta, ha voluto stupire e far parlare di sé con i suoi occhiali da sole: ha ribaltato i canoni estetici e della moda, sperimentando nuove frontiere. Per farlo, si è servito di un’ennesima provocazione, che non si discosta dal lancio dei suoi collant strappanti risalenti a poco tempo fa.

In questi ultimi giorni è scoppiata una vera e propria polemica sui social network. A far parlare gli utenti del web sono, appunto, gli ultimi occhiali lanciati dalla maison. La particolarità che li rende tanto chiacchierati, consiste nel fatto che sono “al contrario”. Una vera e propria novità per questi accessori che sono stati considerati da molti piuttosto eccentrici oltre che chiaramente strani e diversi dal solito.

Gli occhiali da sole “al contrario” lanciati da Alessandro Michele per Gucci

“Inconsueto” è uno degli attributi che, il direttore creativo della maison, Alessandro Michele, ha impiegato nella sua ridefinizione dello stile Gucci. Una caratteristica portante che si ritrova nel dettaglio e in ogni aspetto che componga l’impero della maison fiorentina, dall’abito all’occhiale da sole. Quest’ultimo, in particolare, ha offerto un’importante materia di stupore nel corso degli anni, con modelli dal design futuristico ed eccentrico. Michele, tornato alla ribalta con le sue creazioni “fuori dagli schemi”, per la collezione autunno-inverno 2020 2021, presenta degli occhiali da sole rovesciati: un cat eye dalla silhouette allungata che sostituisce allo sguardo felino una maschera triste da Pierrot. La forma ricorda, effettivamente, la “montatura da gatto”, quella che andava di moda tra gli anni ’50 e ’60. Potrebbe rappresentare, dunque, il ritorno di una passata tendenza in una veste diversa, visto che il fatto di costruire questi occhiali al contrario rende l’accessorio una vera e propria novità assoluta.

Il design degli eccentrici occhiali da sole Gucci

L’accessorio è realizzato con una tecnica di sovrapposizione che alterna strati di acetato bianco e nero, quest’ultimo tonalità protagonista della montatura. Le lenti sono in giallo topazio trasparente e proteggono dal sole. Il design è arricchito, inoltre, da dettagli floreali smaltati, anche questi in pieno stile retrò, ispirato al preraffaellismo di William Morris e alle carte da parati dell’Arts & Crafts britannico. Per Alessandro Michele, i suoi occhiali rappresentano l’ottica attraverso cui comprendere e conoscere la moda come Deus ex Machina del cambiamento. 

Occhiali da sole “rovesciati”: le critiche sul web

Il dibattito circa la stranezza del design di questi nuovi occhiali, è tuttora aperto, specie sui social. Ci sono alcuni che apprezzano questa sorta di provocazione che potrebbe tramutarsi in una nuova moda e, magari, altri brand potrebbero seguire questa scia creando modelli simili.

Al contrario, c’è chi proprio non riesce ad apprezzare questi occhiali inconsueti. «Mi piaceva indossare gli occhiali al contrario in quarta elementare perché pensavo di vedere meglio, Gucci mi deve un po’ di soldi» ha twittato, ad esempio, un utente. Un altro utente ha commentato che, guardare la foto della modella che li indossa, lo faceva sentire “a disagio”. Effettivamente l’effetto straniante è forte. Ma non solo: «Questi designer vengono messi in quarantena e stanno impazzendo», ha esplicitato un altro. E ancora: «Gucci, perché lo facciamo?», «Mi chiedo se da Gucci si siano mai fermati a riflettere sul fatto che “poter fare qualcosa” non vuol dire doverla realizzare per forza».

Che presto, come già accaduto nel corso degli ultimi anni riguardo i trend lanciati da Alessandro Michele, anche gli occhiali sottosopra diventino un must-have? Non ci sarebbe da stupirsi.

 

 

Articoli correlati

Gli orecchini di tendenza per l’inverno 2020 sono maxi, oversize ma leggeri

Michelle Scalzo

Cintura multiuso, l’accessorio must have dell’Estate 2020 per avere sempre tutto a portata di mano

Valentina Turci

Lo smartwatch: molto più di un semplice orologio, utile anche per monitorare l’attività fisica

Michelle Scalzo

Lascia un commento