Wondernet Magazine
Benessere LIFESTYLE

Zenzero, utile in cucina ma anche in estetica: usi e proprietà

zenzero
Lo zenzero è una radice originaria del Sud-est asiatico. La relativa pianta (Zingiber officinale) è una pianta erbacea perenne della famiglia delle Zingiberaceae. 

Date le sue molteplici proprietà è molto impiegato nella medicina tradizionale dell’Estremo Oriente, ma trova molteplici utilizzi anche in cucina e in ambito cosmetico. Lo zenzero viene usato come antinfiammatorio naturale e digestivo, combatte il mal di mare e la nausea mattutina, ha proprietà antibiotiche ed è un valido alleato di stomaco, intestino, cuore e apparato circolatorio.

Alla vista la radice si presenta caratterizzata da una polpa gialla e fibrosa, dall’odore forte che richiama sentori agrumati e dal gusto leggermente piccante.

Lo zenzero in cucina

È una spezia molto usata in cucina, per preparare bevande e anche dolci. In commercio si trova sia sotto forma di radice fresca che in polvere.

Nel primo caso, una volta eliminata la buccia se ne può grattugiare la polpa e usarla per insaporire la pasta frolla o altri impasti dolci, ma anche per arricchire insalate, marinare carni o verdure o realizzare tisane, centrifughe, cocktail e decotti. Gli amanti dei sapori forti possono provare anche a masticarlo a fettine sottili!

Quello in polvere è ancora più pratico da usare e dosare, anche se ha un sapore meno intenso rispetto alla polpa fresca e può essere utilizzato per le stesse preparazioni.

zenzeroCelebri sono i biscotti allo zenzero, tipici dei Paesi nordici, quelli dall’iconica e inconfondibile forma “a omino”  (gingerbread man).

zenzeroUn vero toccasana è invece la tisana, che si prepara semplicemente sbucciando e tagliando a piccoli pezzi una radice di zenzero fresco. I pezzetti si mettono poi a bollire in acqua per circa 4 minuti. Una volta spenta la fiamma si aggiunge a piacere succo di limone e/o miele. Può essere consumata sia calda che fredda.

Scrub allo zenzero: ricetta

Sì allo zenzero in cucina, per bevande e dolci, ma senza dimenticare che le proprietà benefiche dello zenzero riguardano anche la pelle.

Possiede, infatti, proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, energizzanti e cicatrizzanti: contribuisce, dunque, a rendere la pelle più sana, liscia e compatta, contrastando anche infiammazioni cutanee, macchie e rossori.

L’olio essenziali di zenzero può essere aggiunto all’abituale crema di uso quotidiano, per amplificarne l’azione. Ma si può anche facilmente realizzare in casa uno scrub allo zenzero, utile per pulire la pelle dalle impurità e stimolare la microcircolazione.

scrub zenzeroPer preparare lo scrub servono solo dello zenzero, dello zucchero e un’olio essenziale a piacere, preferibilmente alla menta o alle mandorle dolci, ma anche del semplice olio di oliva. Basterà amalgamare lo zucchero (preferibilmente di canna) con l’olio prescelto fino a ottenere un composto omogeneo. In un secondo momento, aggiungere lo zenzero fresco finemente tritato.

--

Articoli correlati

A Piacenza la XXIV edizione della rassegna “Frutti Antichi”, promossa dal FAI

Redazione

“Matrimonio in casa”, l’iniziativa lanciata dalla wedding planner Michelle Carpente

Anna Chiara Delle Donne

Cosa mangiare per aiutare l’abbronzatura: i cibi amici della pelle

Giusy Dente

Lascia un commento