Wondernet Magazine
BEAUTY Make-up

Palpebre cadenti: il make up per correggerle senza ricorrere alla chirurgia

Con l’avanzare dell’età fa la sua comparsa in molte donne il problema della ptosi palpebrale, le cosiddette palpebre cadenti. In realtà ad esserne coinvolte sono anche donne giovani, perché il cedimento della palpebra ha a che fare anche con altri fattori, ad esempio il diabete o la predisposizione genetica.

Per risolvere il problema delle palpebre cadenti si può procedere in due modi. La strada della chirurgia va attentamente valutata anche col proprio medico, perché pur essendo risolutiva è comunque più impegnativa. Ci sono anche interventi meno invasivi, correzioni di tipo estetico insomma, che meritano di essere presi in considerazione.

Come correggere le palpebre cadenti

Per non andare in sala operatoria esistono alcuni accorgimenti per migliorare la situazione. Si può innanzitutto fare ricorso quotidianamente a una ginnastica facciale con esercizi specifici per il muscolo perioculare:

  • tirare con i polpastrelli gli angoli degli occhi verso l’esterno e nello stesso tempo provare ad aprire e chiudere gli occhi almeno dieci volte di seguito;
  • sbattere ripetutamente le palpebre, poi chiudere gli occhi venti secondi e infine riaprirli e mantenerli spalancati per altri venti.

I prodotti a cui chiedere aiuto contro le palpebre cadenti sono: sieri per il contorno occhi, mascherine gel (quelle da conservare in frigorifero, visto che il freddo è un alleato) e poi i cosiddetti Wonderstripes, piccoli cerotti invisibili da mettere nella piega dell’occhio capaci di sollevare la palpebra all’istante per poi procedere col makeup.

palpebre cadenti
Pixabay

Makeup correttivo per palpebre cadenti

Affidarsi a un makeup correttivo, specifico per questa problematica, può essere una soluzione validissima, perché con i prodotti giusti e i giusti accorgimenti si può davvero dare vita nuova allo sguardo.

  1. All’eyeliner preferire la matita. Mentre questa può essere sfumata, la prima potrebbe essere difficile da applicare.
  2. Sì a mascara e ciglia finte, utilissimi perché aprono lo sguardo e lo intensificano.
  3. Prediligere colori neutri e dal finish satinato.
  4. Giocare con luci e ombre realizzando un buon eye contouring, per correggere le imperfezioni e valorizzare l’occhio al meglio.

 

Articoli correlati

Minimalismo beauty: la tendenza per il 2021, dalla skin care al make-up

Valeria Torchio

Il segreto del beauty look di Daphne? Il make-up bonne mine firmato Pixi 

Redazione Beauty

Maschere per il viso, ce n’è una per ogni tipo di pelle. Scegli la più adatta a te

Redazione Beauty

Lascia un commento