Wondernet Magazine
EVENTI SOLIDARIETÀ

 One World Together: le star della musica raccolgono quasi 128 milioni di dollari contro il Coronavirus

Un concerto con i più grandi protagonisti del panorama musicale internazionale. Una maratona per raccogliere fondi a favore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e supporare la lotta al coronavirus. L’evento, ideato da Lady Gaga, ha visto alternarsi in diretta i Rolling Stones, Elton John, Beyoncè, John Legend. Zucchero e Andrea Bocelli in rappresentanza dell’Italia.

“One World Together at Home”, l’evento musicale organizzato da Lady Gaga per ringraziare e sostenere gli operatori sanitari in prima linea contro la pandemia di Covid-19, è stata una lunghissima maratona dove circa settanta artisti internazionali, ognuno da casa propria, hanno dato il proprio contributo a sostegno dei medici e del sistema sanitario di tutto il mondo.

L’evento ha raccolto un totale di 127,9 milioni di dollari, dei quali 55,1 milioni sono stati stanziati al Fondo OMS di risposta alla solidarietà Covid-19 e 72,8 milioni ai soccorritori locali e regionali.

Oltre agli artisti, sono intervenuti anche personaggi del mondo della politica e della cultura, tra i quali le due ex first lady Laura Bush e Michelle Obama. Entrambe hanno lanciato un forte appello all’unità. Un messaggio inequivocabilmente diretto al presidente Trump, che pochi giorni fa ha sospeso i finanziamenti a favore dell’OMS.

I partecipanti hanno rivolto il proprio pensiero anche all’Italia, il primo paese dopo la Cina ad essere travolto dagli effetti disastrosi del Covid-19. Tra le immagini di ospedali, di brindisi dai balconi o applausi di comuni cittadini, i volti di alcuni operatori sanitari italiani, come quello della dottoressa Silvia Castelletti, cardiologa all’Ospedale Auxologico di Milano.

La dottoressa Maria Luisa Azzolini, che lavora nel reparto di terapia intensiva del San Raffaele di Milano, ha lanciato uno dei messaggi più intensi: “Il momento migliore è quando un paziente riprende a respirare da solo”, dice con un grande sorriso, “Per favore non dimenticate mai le persone che lavorano per la vostra salute”.

L’Italia è stata rappresentata anche musicalmente. Uno dei protagonisti della serata è stato Zucchero, che ha cantato “Everybody Got To Learn Sometime”. Andrea Bocelli, invece, si è esibito nella performance di chiusura dell’evento.

Un evento importante e memorabile

Lady Gaga, ideatrice dell’evento organizzato insieme a Global Citizen, ha invitato tutti a sorridere intonando al piano Smile, brano reso famoso da Nat King Cole. 

Tra gli artisti hanno manifestato la loro gratitudine, si sono alternati Paul McCartney a Elton John, Jennifer Lopez, Billie Eilish, Stevie Wonder, Taylor Swift, Annie Lennox,  Keith Urban con una breve apparizione della moglie Nicole Kidman, Chris Martin, Alicia Keys e Beyoncé, John Legend & Sam Smith che hanno cantato “Stand By me” di John Lennon.

Una delle esibizioni più attese era quella dei leggendari Rolling Stones. Ognuno da casa propria, con lo  schermo diviso in quattro quadranti. Mick Jagger, Keith Richard, Ron Wood e Charlie Watts hanno cantato You can’t always get what you want con una carica e un’energia da far impallidire molti artisti più giovani dei “nonni” del rock e del blues.

Tra le altre personalità del mondo dello spettacolo e della cultura, Bill Gates e sua moglie Melinda, Oprah Winfrey, Ellen DeGeneres, Sarah Jessica Parker, Matthew McConaughey, David e Victoria Beckham.

In conclusione di One World Together at Home si sono esibite insieme quattro superstar mondiali. Andrea Bocelli, Celine Dion, Lady Gaga e John Legend accompagnati al piano da Lang Lang hanno cantato sia in italiano che in inglese The Prayer.

Articoli correlati

“Jersey 4 Jersey Benefit Show”: Jon Bon Jovi, Bruce Springsteen e altre celebrità in una raccolta fondi

Redazione

Riapre il MoMA di New York in una veste completamente rinnovata

Michelle Scalzo

Da Lady Gaga a Jennifer Lopez e Bruce Springsteen, una parata di star per l’insediamento di Biden

Redazione

Lascia un commento