Wondernet Magazine
SOLIDARIETÀ

Petit Bateau: le testimonianze dei volontari impegnati nella produzione di mascherine sanitarie

I dipendenti dei vari marchi del Gruppo Rocher si stanno impegnando a fornire supporto ai team sanitari che combattono in prima linea contro l’epidemia di COVID-19, non trascurando i propri clienti sottoposti alle misure di restrizione vigenti. 

Anche Petit Bateau si unisce ai marchi del Gruppo Rocher che stanno fornendo supporto soprattutto agli operatori sanitari, attualmente sottoposti a forti pressioni.

Il gruppo è sceso in campo con la produzione di gel disinfettanti per le mani (Yves Rocher), di prodotti disinfettanti (Stanhome), la donazione di creme per lenire le mani dopo l’uso ripetuto di gel disinfettanti (Dr Pierre Ricaud) e di prodotti per la cura della pelle per il personale medico (Sabon). Lo stesso impegno arriva anche da un team del marchio Petit Bateau, altra società del Gruppo Rocher. In coordinamento con altre attività industriali tessili nel dipartimento francese di Aube, dove si trova la sede di Petit Bateau , 20 impiegati volontari stanno fabbricando mascherine. I dispositivi sono destinati all’autorità sanitaria regionale che supervisiona le esigenze regionali.

La produzione settimanale sta passando da 15.000 per le prime due settimane a 25.000, pari a 5.000 maschere al giorno. Il management di Petit Bateau spera di poter aumentare ulteriormente la produzione. “Sono estremamente orgoglioso dell’impegno volontario dei nostri dipendenti Petit Bateau per soddisfare le urgenti esigenze dei team medici. Stanno facendo un lavoro assolutamente straordinario. Sono un orgoglio per il Gruppo Rocher” dichiara Bris Rocher. 

«Perché ti sei offerto volontariamente per realizzare mascherine?» 

Articoli correlati

Anche DROMe converte la propria attività e realizza mascherine da donare agli ospedali

Redazione

Le Zirre Napoli lancia un’iniziativa a sostegno dell’Ospedale Cotugno, e produce mascherine con gli scampoli

Anna Chiara Delle Donne

Allinchallenge, la campagna benefica ideata da Leonardo Di Caprio e Robert De Niro per aiutare le famiglie più povere

Giusy Dente

Lascia un commento