Wondernet Magazine
FASHION WEEK

Givenchy, la collezione Uomo Primavera/Estate 2023 è una sintesi tra streetwear e sartorialità

Givenchy, la sfilata Uomo Primavera/Estate 202
Matthew M. Willams ha presentato a Parigi la sua prima collezione solamente maschile per Givenchy. Un incontro tra streetwear e sartorialità, tra l’heritage della maison e la rottura con i codici, alla ricerca di un’identità più orientata verso la Gen Z

Nel cortile dell’École-Militaire di Parigi, Matthew M. Williams ha presentato ieri la collezione Uomo Givenchy Primavera/Estate 2023. Per il 36enne stilista, subentrato due anni fa alla direzione creativa della maison dopo l’uscita Clare Waight-Keller, si tratta della prima sfilata interamente maschile.

Con l’ingresso di Williams, la maison del gruppo LVMH ha iniziato ad esplorare un territorio più vicino alla Gen Z, senza perdere però di vista la storia lunga oltre 60 anni di Givenchy, iniziata nel 1952 grazie al fondatore Hubert de Givenchy. Per la sfilata Primavera/Estate 2023, Matthew M. Williams ha chiamato a collaborare il giovane artista giamaicano Alkaline, le cui canzoni hanno fatto da colonna sonora all’intera sfilata.

Givenchy, la sfilata Uomo Primavera/Estate 202
Matthew M. Williams al termine della sfilata Givenchy Uomo Primavera/Estate 2023

Givenchy, la collezione Uomo Primavera/Estate 2023

Ed è proprio al mondo di riferimento dell’artista di dancehall e reggae che si ispira Williams per la collezione Givenchy Primavera/Estate 2023. Il risultato è un guardaroba maschile influenzato dallo street style statunitense, terra nativa del designer, filtrato attraverso la lente dell’eleganza di Givenchy.

La sfilata è stata allestita sotto la Tour Eiffel, nel cortile dell’École-Militaire. Un palcoscenico futuristico in un bianco quasi accecante. Al centro della pedana, ricoperta da qualche centimetro di acqua e circondata dalle sedie degli invitati, è stato posizionato un totem.

In passerella completi monocromatici caratterizzati da silhouette cargo, composti da blazer e cappotti neri indossati su pantaloni ampi con squarci sulle ginocchia o su bermuda, anche questi ampi. Poi pantaloni da biker, varsity jacket in pelle decorate con logo Givenchy ricamato all-over. Tute in felpa, shorts indossati sopra pantaloni da running. Insomma, una collezione uomo quella di Givenchy per la Primavera/Estate 2023 molto underground, risultato delle contaminazioni provenienti da diversi ambiti della artistici e culturali, quelli che hanno caratterizzato la formazione di Williams. Un misto di urban e sporty, dove i codici di Givenchy incontrano lo streetwear della Gen Z.

Articoli correlati

Michael Kors sfilerà in presenza alla New York Fashion Week di settembre

Paola Pulvirenti

Lakmé Fashion Week, la settimana della Moda di Mumbai

Redazione

La settimana dell’Haute Couture di Parigi: dopo la pandemia ancora in formato phygital

Eleonora Gandaglia

Lascia un commento