Wondernet Magazine
NEWS

È morto Antonio Pennacchi: lo scrittore Premio Strega aveva 71 anni

morto antonio pennacchi
Lo scrittore Antonio Pennacchi è morto nella sua abitazione di Latina a causa di un malore. Vincitore del Premio Strega nel 2010, aveva 71 anni.

È di poco fa la notizia della morte improvvisa di Antonio Pennacchi. Nato a Latina il 26 gennaio del 1950, ha scritto numerosi romanzi tra i quali “Canale Mussolini”, vincitore del Premio Strega nel 2010.

Secondo una prima ricostruzione Antonio Pennacchi era al telefono quando ha avuto un malore, a un certo punto non parlava più. La moglie si è accorta che qualcosa non andava ed ha chiesto aiuto, ma per lui non c’era più nulla da fare.

Le sue opere di maggior successo

Nel 2003 Pennacchi ha pubblicato il libro autobiografico “Il fasciocomunista”, vincitore del Premio Napoli. Dal romanzo è stato poi tratto il film “Mio fratello è figlio unico”, per la regia di Daniele Luchetti, con Riccardo Scamarcio ed Elio Germano. La pellicola ha ottenuto un successo sorprendente al botteghino, e ha vinto un premio speciale al Festival di Cannes. Lo scrittore ha però fortemente polemizzato con il regista, perché nella seconda parte del film la trama del libro è stata stravolta.

La sua opera di maggior successo è “Canale Mussolini”, romanzo pubblicato nel 2010, che narra della bonifica dell’Agro Pontino. Il libro, definito dall’autore come «l’opera per la quale sono venuto al mondo», ha vinto la 64ª edizione del Premio Strega, il Premio Acqui Storia come “romanzo storico dell’anno”, il Premio “Libro dell’Anno” del TG1 ed è stato finalista al Premio Campiello. Il romanzo ha conquistato gran parte della critica ed è salito in testa alle classifiche di vendita. Il 14 novembre dello stesso anno ha ricevuto ad Asti il premio “Asti d’Appello”.

Articoli correlati

Francesco Totti, è morto il papà Enzo: era positivo al Covid

Redazione

I film italiani in uscita nel 2020: da Amelio a Verdone a Mainetti, tutti i titoli da non perdere

Redazione

Tokyo 2020, Vito Dell’Aquila conquista la prima medaglia d’oro per l’Italia

Gaia Corrado

Lascia un commento