Wondernet Magazine
MODA

Da gennaio 2021 Andrea Guerra, top manager Lvmh, supervisionerà Fendi e Loro Piana

Andrea Guerra supervisionerà Fendi e Loro Piana
A gennaio, Andrea Guerra supervisionerà l’operato degli amministratori delegati di Fendi e Loro Piana. Il manager, che ha guidato società come Indesit, Luxottica ed Eataly, era entrato nel gruppo Lvmh lo scorso settembre come ceo di Lvmh Hospitality Excellence, il ramo degli alberghi di lusso, e membro del comitato esecutivo del gruppo di Parigi.

Andrea Guerra, con le importanti novità riguardanti Fendi e Loro Piana, scala posizioni all’interno di Lvmh, il colosso del lusso che fa capo a Bernard Arnault. Secondo Toni Belloni, managing director del gruppo di Bernard Arnault, questo nuovo incarico darà ad Andrea Guerra l’opportunità di ampliare la sua expertise del business e della cultura del gruppo.

Per il top manager, Fendi e Loro Piana sono due marchi fantastici con un grande potenziale. La sua leadership aiuterà gli amministratori delegati dei due brand a portarli al next level.

Andrea Guerra supervisionerà Fendi e Loro Piana

Andrea Guerra: sotto di lui Fendi e Loro Piana

A distanza di pochi mesi, Arnault ha deciso di aumentare il suo raggio d’azione. Dal prossimo gennaio, infatti, Guerra supervisionerà il lavoro degli amministratori delegati di Loro Piana (Fabio d’Angelantonio) e Fendi (Serge Brunschwig). Si tratta di una posizione nuova all’interno del gruppo, e occorrerà seguirne gli sviluppi. In Italia Lvmh possiede oltre a Fendi e Loro Piana, anche Bulgari, Pucci, Acqua di Parma. Guerra continuerà, in ogni caso, a mantenere il timone della divisione Lvmh Hospitality Excellence, una business unit che comprende Hôtels Cheval Blanc e Belmond Hotels & Luxury Trains, società cui fanno capo alberghi come, in Italia, lo Splendido di Portofino, il Cipriani di Venezia, il San Michele di Firenze, il Caruso e Villa Margherita sulla costiera amalfitana, oltre allo storico treno Orient Express.

Andrea Guerra supervisionerà Fendi e Loro Piana

Andrea Guerra: i suoi esordi e i suoi prestigiosi incarichi

Laureato presso l’Università Sapienza di Roma, Guerra inizia la sua carriera nel settore alberghiero come direttore marketing presso Marriott International nel 1989. Si unisce poi a Merloni Elettrodomestici nel 1994, ricoprendo diverse posizioni nei servizi centrali, commerciali e di produzione, prima di diventarne ceo nel 2000. Nel 2004 assume l’incarico di amministratore delegato di Luxottica, prima di essere nominato da Matteo Renzi consigliere strategico del Governo italiano per le politiche industriali e le relazioni con il mondo del business. Nel 2015 viene nominato direttore esecutivo di Eataly, iniziativa che promuove a livello internazionale la cultura gastronomica italiana attraverso prodotti di alta qualità. Dal 2020 è CEO di Lvmh Hospitality Excellence e membro del Comitato esecutivo.

 

 

 

Articoli correlati

Tina for Vincent: Cassel e la Kunakey testimonial della capsule The Kooples disegnata da lei

Paola Pulvirenti

Per la Festa della Donna Asics lancia una capsule ecologica e sostenibile dedicata alla yoga

Redazione

Saint Laurent: il nuovo fashion film con le muse della maison è già un must

Paola Pulvirenti

Lascia un commento