Wondernet Magazine
#iorestoacasa

“Posso”, la comunità digitale dove tutti possono mettere le proprie conoscenze a servizio degli altri 

Posso è una grande risorsa per chi vuole insegnare, imparare, consigliare, risolvere problemi e necessità o semplicemente ascoltare o essere ascoltato. 

Alla base di Posso.it c’è la consapevolezza che tutti possono mettere a disposizione, gratuitamente, le proprie competenze, abilità, parola, saper fare concreto, una piccola parte del proprio tempo. E possono cercare la risposta alla domanda e la soluzione del problema che in un altro momento sarebbe stata più facilmente a portata di mano.

La tecnologia aiuta a colmare la distanza fisica, in questo momento obbligata. E avvicina le persone che vogliono usare il tempo anche per rendersi utili, in uno qualunque dei milioni di modi possibili.

La piattaforma è destinata a tutti, dai 14 anni in su. La modalità di accesso e condivisione è semplice e intuitiva. È una vera comunità digitale che attiva relazioni dirette e personali, dove poter mettere a disposizione e trovare risorse, una consulenza professionale o semplicemente un sorriso e un conforto. Basta un quarto d’ora del proprio tempo. Chiunque, se si chiede cosa sai fare, sicuramente può aiutare qualcuno. 

Un progetto sostenuto da moltissimi personaggi noti

Media partner del progetto sono Rai, Rai Cinema e Rai Com, che hanno promosso il lancio della piattaforma con uno spot su tutti i canali tv, radio e web. La colonna sonora della campagna è la canzone intitolata “Posso”, di Carl Brave e Max Gazzè.

Hanno aderito molti artisti, professionisti e sportivi amati dal pubblico.Tra questi Giulio Base, Alessio Boni, Massimiliano Bruno, Giovanni Caccamo, Cristiana Capotondi. I fratelli Damiano e Fabio D’Innocenzo, Claudia Gerini, Valeria Golino, Gabriele Mainetti, Gabriele Muccino, Rocio Munoz Morales. Francesco Pannofino, Katia Ricciarelli, Sebastiano Somma, Samanta Togni. I giornalisti Tonia Cartolano e Francesco Giorgino, Alberto Matano, Andrea Vianello. Tra i campioni dello sport, Antonio Cabrini e Andrea Lucchetta.

Protagoniste anche le eccellenze tra gli specialisti come l’oncologa Adriana Bonifacino, la nutrizionista Sara Farnetti, il chirurgo vascolare Roberto Chiappa. Le psicologhe e psicoterapeute, Anna Rita Verardo e Maddalena Cialdella, l’avvocata Geraldine Pagano (Amori Criminali). E ancora Simone Belli, make up artist delle dive, e Massimo Serini hairstylist delle star italiane e internazionali. Anche gli Chef Igles Corelli, 5 stelle Michelin, e Helga Liberti, chef dei Grani, hanno risposto all’appello.

Una comunità digitale dove ciascuno mette le proprie conoscenze a servizio degli altri

“In tempi tanto difficili per tutti, ho voluto mettere in pratica un’idea semplice, iniziando da me stessa. Ho reso disponibile la nostra competenza in campo digitale e produttivo accumulata in anni di esperienza – spiega Manuela Cacciamani, Produttrice di One More Pictures e ideatrice del progetto. Sono profondamente convinta che l’innovazione può migliorare la vita, anche delle persone meno tecnologiche, aiutando a combattere il senso di inutilità e lo sconforto che ogni tanto ci assale tutti. Una comunità digitale attiva e positiva mette in moto le energie di oggi e inizia a costruire il mondo che troveremo dopo l’emergenza, facendo leva sui valori fondanti di una società solidale e sui talenti degli italiani. Aiutare gli altri ci fa sentire meglio”.

“Abbiamo lavorato ininterrottamente dall’inizio di questa crisi per poter realizzare una piattaforma che fosse di utilizzo immediato, in modo da poterla rendere facilmente fruibile anche da coloro che si sono avvicinati per la prima volta al digitale proprio durante questa fase di isolamento” spiega Gennaro Coppola Presidente di Onemore Pictures e Direct2Brain.

Articoli correlati

Kitchen Sound, Alessandro Borghese sposta il cooking show sui social

Giusy Dente

#iorestoacasa con Aldo, Giovanni e Giacomo: gli spettacoli del trio in streaming su Youtube

Giusy Dente

Anche il mondo della danza si mobilita: l’iniziativa a favore dell’Ospedale Spallanzani di Roma

Giusy Dente

Lascia un commento