Wondernet Magazine
Attualità

Paralimpiadi, Bebe Vio portabandiera del team azzurro in partenza per Tokyo

Paralimpiadi, il team azzurro in partenza per Tokyo
A pochi giorni dalla conclusione dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 e delle grandi soddisfazioni che ci hanno regalato, ora è la volta della nazionale Paralimpica. Le gare inizieranno il 24 agosto e vedranno impegnati, per l’Italia, 113 atleti. Tra loro anche Bebe Vio, che sarà la portabandiera.

Le delegazioni italiane impegnate nelle 16esime Paralimpiadi ,che si svolgeranno a Tokyo dal 24 agosto al 5 settembre, sono in partenza per il Giappone.

Anche la nazionale Paralimpica sarà vestita dal EA7 di Giorgio Armani. A guidare gli atleti, Bebe Vio e il nuotatore Federico Morlacchi. La sedicesima edizione delle Paralimpiadi prenderà il via il 24 agosto. Vedrà impegnati ben 113 atleti italiani, in maggioranza donne: sono infatti 60 le atlete contro i 53 atleti. 

Paralimpiadi Toyo 2020, le discipline in cui gareggeranno gli atleti

Gli atleti alle Paralimpiadi saranno impegnati in 15 discipline: atetlica, canoa, canottaggio, ciclismo. Equitazione, judo, nuoto, scherma, sitting volley, sollevamento pesi. E poi taekwondo, tennistavolo, tiro a segno, tiro con l’arco e triathlon.

Finora è stato un anno straordinario per lo sport italiano, dalla vittoria dei Campionati Europei di Calcio ai trionfi a Tokyo 2020. L’ultima Olimpiade ha portato al nostro Paese 40 medaglie (10 ori, 10 argenti e 20 bronzi). Gli atleti della nazionale Paralimpica, dunque, si sentono ancora più motivati a dare del loro meglio, per continuare questa tendenza positiva. 

Paralimpiadi, il team azzurro in partenza per Tokyo
Instagram @bebe_vio

 Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico, ha dichiarato: “La Paralimpiade sarà l’ultimo evento, in ordine di tempo, di questa straordinaria estate per lo sport italiano. Il nostro obiettivo è continuare a entusiasmare gli italiani con le storie e con le prestazioni sportive di questi fantastici atleti e confermare, con i risultati, il percorso di crescita del movimento paralimpico italiano divenuto ormai un punto di riferimento in Italia e nel mondo”.

Articoli correlati

Vettel al GP di Ungheria sfida il governo con maglietta e casco arcobaleno

Laura Saltari

Donald Trump: il suo account rimosso a vita da Twitter, «anche se dovesse ricandidarsi»

Laura Saltari

Covid, nuovo Dpcm: cosa si può fare o non fare da oggi al 24 novembre

Redazione

Lascia un commento