Wondernet Magazine
MODA

Karl Lagerfield x Kenneth Ize: l’omaggio dello stilista nigeriano al Kaiser della moda

Karl Lagerfield x Kenneth Ize, la capsule collection
Kenneth Ize omaggia Karl Lagerfeld con la capsule collection genderless per l’Estate 2021 ideata da Carine Roitfeld. “Il mio omaggio a Lagerfeld”.

Oggi, mercoledì 7 luglio, Karl Lagerfeld lancia la sua capsule collection in collaborazione con lo stilista nigeriano Kenneth Ize, ideata dall’ex direttrice di Vogue Carine Roitfeld.

Presentata a Parigi, all’interno della sede Karl Lagerfeld al 21 di Rue de Saint Guillaume, la capsule collection Karl Lagerfeld x Kenneth Ize sarà disponibile online sul sito ufficiale del brand, su Farfetch, Brownsfashion e nelle boutique Karl Lagerfeld di Saint Germain a Parigi e Regent Street a Londra.

Un mix tra Europa e Nigeria

Una collezione di prodotti “gender neutral” con una palette dai colori brillanti che spiccano tra il contrasto del bianco e il nero. I materiali utilizzati sono esclusivamente prodotti in Nigeria, dove ha sede l’azienda Kenneth Ize. “I tessuti rappresentano culture diverse, ognuno ha un significato, così come gli accessori. Niente è improvvisato, tutto risponde ad un’esigenza di dare un senso alla moda, di ritrovare uno spessore identitario” spiega lo stilista.

Karl Lagerfield x Kenneth Ize, la capsule collection
Kenneth Ize e Carine Roitfeld

 

Una fusione tra stile europeo e nigeriano, ideata dalla style advisor Carine Roitfeld. La capsule è formata principalmente da pantaloni ampi, top, camicie, camicioni e tuniche, il cui prezzo varia dai 99 ai 695 euro. Tutti gli accessori sono stati realizzati interamente secondo gli standard ambientali e di approvvigionamento stabiliti dal Leather Working Group (LWG).

Una collezione dedicata all’iconico Karl Lagerfeld

Il designer nigeriano afferma che lavorare sotto il nome di Karl Lagerfeld è stata “un’esperienza importantissima, ho cercato di recuperare gli elementi fondamentali del fondatore, ma facendone qualcosa di più personale […] sono andato a cercare ispirazione tra le comunità africane in cui ho saputo riconoscere un’artigianalità di altro livello”. Aggiunge infine: “Spero che il pubblico si innamori del risultato”. E come rivela la Style Advisor “C’è una freschezza nei design di Kenneth che è davvero differente e crea un bel contrasto con il DNA del marchio. Sono sicura che a Karl sarebbe piaciuta la collezione e la sua esplorazione del colore e della cultura”. La maison condivide la visione iconica ed estetica del suo fondatore Lagerfeld, abbinata allo stile innovativo e contemporaneo di Kenneth Ize.

Kenneth Ize: “Karl l’avrebbe apprezzato”

Ize è orgoglioso di portare negli store la sua nuova capsule collection sotto il nome tutelare di Karl Lagerfeld, cercando di trovare un punto d’incontro tra i due differenti stili. Carine Roitfeld infatti aggiunge “Mi sono detta che a Karl sarebbe sicuramente piaciuto anche se in apparenza i loro stili sono molto diversi. Ci sono dei punti in comune”.

Lo stilista nigeriano-austriaco

Kenneth Ize (il cognome completo è Izedonmwen), nato nel 1990 a Lagos in Nigeria, a quattro anni è emigrato in Austria con la famiglia, ed è cresciuto a Linz; sin da piccolo ha avuto la passione del fashion design.

Karl Lagerfield x Kenneth Ize, la capsule collection

Non appena ne ha avuto l’opportunità, il giovane stilista ha iniziato a studiare all’Università di Arti Applicate di Vienna. Prima di concludere il suo percorso di studi, nel 2013 ha aperto la sua casa di moda a Lagos. Nel 2019 è stato uno dei finalisti del prestigioso LVMH Prize. Kenneth ha rivoluzionato l’industria della moda creando capi da linee contemporanee, divenendo uno dei creatori più apprezzati e di maggior talento del nostro tempo. 

Articoli correlati

Pomandère A/I 2019/20, un viaggio cromatico tra Orizzonti Nomadi [FOTOGALLERY]

Redazione Moda

Louis Vuitton: i nuovi stivali Pillow Boots sono il pezzo più desiderato dell’Inverno 2020

Valeria Torchio

Ines de la Fressange X UNIQLO, la capsule FW2020 che celebra Jane Birkin, Françoise Hardy e le fashion leaders anni ’70

Redazione

Lascia un commento