Wondernet Magazine
Fitness

Running: i workout in palestra per migliorare le performance nella corsa

Running, i workout per migliorare le performance
Finalmente, con la riapertura delle palestre, gli amanti del fitness possono riappropriarsi dei loro spazi. Durante il lockdown, oltre ad allenarsi con i programmi Revolution di Virgin Active, molti sono tornati a praticare running.

Una disciplina che può essere praticata anche indoor grazie ai macchinari di ultima generazione presenti nei centri Virgin Active. Per capire se sia utile abbinare workout indoor al running all’aria aperta, e quali siano i vantaggi, abbiamo fatto qualche domanda ad Ilario Volpe, Exercise Experience Director di Virgin Active.

Con lui abbiamo parlato di corsa, di gare di squadra, ed anche del futuro del fitness post pandemia. Ecco i suoi consigli.

Palestra e running come possono essere integrate?

In Virgin Active non abbiamo mai pensato alle due cose come in antitesi: la corsa ad esempio, intesa come attività cardiovascolare, è una tra le discipline più idonee per chi vuole migliorare e accelerare il processo di definizione muscolare. Il running, infatti, stimola il metabolismo e potenzia l’ossidazione dei grassi, mediante il miglioramento della capacità aerobica del nostro organismo. Nei nostri Club abbiamo da sempre investito in spazi di allenamento dedicati alla corsa, attraverso l’impiego di macchinari di ultima generazione che non fanno sentire la mancanza della corsa outdoor e che permettono ai nostri soci di abbinare il running a qualsiasi altra attività di allenamento. Quindi non c’è esclusione, ma integrazione di tipologia di training.

Running, i workout per migliorare le performance

Gli sportivi, in generale e gli amanti del running pensano sia importante concentrarsi sulla velocità e la distanza percorsa

Suggerisco sempre ad atleti e professionisti di una disciplina sportiva specifica di praticare altri sport per migliorare le proprie performance. Di non limitarsi alla cura del solo “gesto tecnico” ma ad una preparazione completa che preveda tutti gli aspetti correlati ad essa. Questo vale anche per la corsa, dove il mix tra varie discipline sportive è un ottimo allenamento propedeutico e integrativo del running. 

Running, i workout per migliorare le performance

Allenare la resistenza e la forza, una buona capacità cardiaca ed elasticità muscolare, avere potenza e coordinazione, senza nessuna limitazione alle prestazioni di qualsiasi corridore e inoltre preservarsi anche dagli infortuni. Nello specifico, è importante abbinare alla corsa esercizi di rafforzamento generale, tra i quali ci può essere il Functional Training oppure praticare Cycling: in entrambe queste attività viene allenata sia la componente muscolare che quella cardiovascolare, ma senza il rischio di traumi connessi al gesto della corsa. Il mio personale suggerimento? Il Pilates! Rafforziamo così tutta la muscolatura profonda come il core, utile alla corsa, come ad esempio addominali e muscoli stabilizzatori, favoriamo e migliorano l’elasticità, la flessibilità, la mobilità articolare, migliorando la nostra postura.

Qual è il futuro del fitness post pandemia?

Si parla tanto in questi giorni di modello ibrido e crediamo davvero che sarà questo il nuovo scenario del nostro settore: un solo brand, come il nostro, capace di erogare training experience nei Club fisici, in Outdoor sfruttando anche il clima favorevole che il nostro Paese può offrire, oppure On Demand, attraverso la nostra offerta digitale. Al consumatore la libertà di scegliere, dove, come, quando e con chi allenarsi. 

Che consigli daresti a chi vuole cimentarsi in una maratona?

Di ascoltare il proprio corpo e valutare il livello di preparazione all’attività fisica che ognuno di noi ha. Molti italiani hanno trascorso tanti mesi chiusi in casa senza allenamento ed è quindi opportuno calibrare bene sforzi ed energie. Suggerisco piuttosto di darsi obiettivi che siano facilmente raggiungibili, così anche la componente motivazionale viene coinvolta e mai come adesso vale la regola “l’importante è partecipare!”

Running, i workout per migliorare le performance

Molti stanno apprezzando anche gare di squadra come la staffetta….

Correre con i propri amici o anche con sconosciuti come in questo caso, allenarsi insieme, postare gli allenamenti, raccontarsi i progressi, far parte della stessa squadra è una motivazione fortissima. In gruppo, la mente riceve linfa vitale, tra chiacchiere e sensazioni che ci si scambia tra uno scatto e l’altro, tra una pausa e l’altra. Questo renderà anche la preparazione un’occasione per conoscersi di più senza sentire la fatica.

Dopo la fatica di una corsa o di una maratona, come motivarsi nuovamente per non mollare? 

Credo che dietro ci sia una precisa forma mentale, la stessa che ti porta ogni volta a voler alzare l’asticella. Magari non saranno record da guinness dei primati, ma nostre singole conquiste, ottenute dopo sacrifici, duri allenamenti, magari privazioni. Ed è proprio il raggiungimento del traguardo, quello che si vive in quel preciso momento ad alimentare da subito la voglia di ricominciare, di non accontentarsi, di vivere il quel nostro successo personale.

Articoli correlati

Hilaria Baldwin in forma dopo 5 gravidanze grazie al fit-ballet

Upper body: William Canzi, Live Trainer Revolution di Virgin Active, spiega benefici e risultati

Laura Saltari

Punch+ e Kettlebell+, due nuovi allenamenti intensivi per ritrovare la forma dopo l’inverno

Laura Saltari

Lascia un commento