Wondernet Magazine
#iorestoacasa PERSONAGGI

I consigli di lettura del regista Paolo Sorrentino per passare il tempo in modo costruttivo

A causa dell’emergenza sanitaria per il Coronavirus, milioni di italiani sono costretti a rimanere a casa. Il regista Paolo Sorrentino su Instagram dà alcuni consigli di lettura per arricchire questi giorni.

Il Governo italiano, vista l’emergenza Coronavirus, richiede ai cittadini italiani di rimanere il più possibile a casa per evitare ulteriori contagi. Una scelta saggia appoggiata anche da una campagna messa in atto da molte celebrità sui social, che hanno lanciato l’hashtag #iorestoacasa. Il regista Paolo Sorrentino, vincitore di un Premio Oscar per il film “La Grande Bellezza”, sul suo profilo Instagram invoglia gli italiani a restare nelle proprie abitazioni dando consigli di lettura.

Ogni giorno Paolo Sorrentino posta la copertina di un libro da lui consigliato per arricchire la propria mente e far passare il tempo in modo costruttivo. Trai titoli finora consigliati c’è “Lessico famigliare”, un libro di Natalia Ginzburg, successo di pubblico e critica, che racconta la storia di una famiglia ebraica e antifascista, i Levi, a Torino tra gli anni Trenta e i Cinquanta del Novecento.

Trai consigli di lettura anche il libro di racconti “Proprio quella notte” scritto da Tobias Wolff. La sinossi: “Un uomo viene ucciso, con un colpo d’arma da fuoco, mentre si trova in fila ad uno sportello bancario. Un altro viene scelto per scrivere il referto autoptico di un uomo che non è ancora morto. Una ragazza fa visita al padre colpito da una crisi di nervi e una donna devota va in crisi per la predica del suo insistente fratello. Un padre rimane bloccato con il figlio sulla strada in mezzo ad una tormenta di neve la vigilia di Natale e decide di proseguire per raggiungere la propria moglie in un viaggio allucinato nella notte americana. Sono alcune delle storie che compongono questo libro di racconti.”

Anche “Un uomo vero” dello scrittore Tom Wolfe appare trai consigli di lettura di Paolo Sorrentino. Il libro racconta l’America di fine millennio. Trasportati ad Atlanta, capitale del Sud percorsa da una nuova ricchezza e che non nasconde la sua aspirazione a soppiantare New York. Protagonista è un imprenditore di successo che si lascia coinvolgere in una rovinosa speculazione ed è sull’orlo della bancarotta.

 

Articoli correlati

Amy Winehouse, un’icona fashion intramontabile

Laura Saltari

Sceicco bianco, vitellone e marchese: quanto ci manca Alberto Sordi

Redazione

Brad Pitt trionfa come miglior attore non protagonista, dedica l’Oscar ai figli e abbraccia Di Caprio

Anna Chiara Delle Donne

Lascia un commento