Wondernet Magazine
PERSONAGGI

Sean Connery, i 90 anni di un attore da Oscar, icona di bellezza e di eleganza maschile

sean Connery
Non servono parole per introdurre Sir Thomas Sean Connery: oltre ad essere uno dei volti più celebri e più amati del cinema mondiale, l’attore è anche un’icona dell’eleganza maschile senza tempo.

Nato ad Edimburgo il 25 agosto 1930, Sean Connery compie domani 90 anni. Oltre alle sue capacità interpretative, che gli sono valse un premio Oscar, tre Golden Globe e due premi BAFTA, Sean Connery è considerato uno dei sex symbol del Novecento.

Alto quasi 1 metro e 90, fisico atletico, lineamenti perfetti, sguardo ammaliante, nel 1953 Connery si è classificato terzo al concorso di Mister Universo, dove rappresentava la Scozia. Così è stato notato dal cinema, ed ha esordito con piccoli ruoli in alcune produzioni alla fine degli anni Cinquanta. 

sean Connery
Photo Credits: Pinterest

La consacrazione nel ruolo di James Bond, che ha interpretato sette volte

Nel 1962 la svolta nella sua carriera. Due tra i produttori più famosi dell’epoca, Albert Broccoli ed Harry Saltzmann, lo scelgono per interpretare il ruolo di James Bond nel primo film della saga dedicata all’agente segreto creato da Ian Fleming.

Il primo film Agente 007 – Licenza di uccidere, con Ursula Andress nel ruolo della Bond Girl Honey Rider ha avuto un successo strepitoso, e Sean Connery ha interpretato James Bond in altre sei pellicole. Negli anni ’70 poi, temendo che il pubblico lo identificasse esclusivamente come 007, Connery ha deciso di abbandonare il personaggio, passando il testimone al collega Roger Moore.

sean Connery

Maestro di eleganza classica e senza tempo 

Con i suoi guardaroba nella saga di James Bond, Connery ha dettato i canoni dell’eleganza maschile: abiti griffati di alta sartoria, camicia bianca, cravatte e scarpe Oxford, smoking. Una vera icona di stile e personalità, come pochi altri attori. 

Gli altri film con i più grandi registi

Il coraggio di staccarsi da un ruolo che gli aveva portato enorme popolarità e guadagni ha premiato l’attore scozzese. Ha avuto infatti l’occasione di recitare diretto da registi importanti come Sydney Lumet, Alfred Hitchcock e John Huston, e di dimostrare le sue doti interpretative in numerose pellicole.

Tra i film di cui è stato protagonista ricordiamo Marnie di Alfred Hitchcock,  Rapina Record a New York e Assassinio sull’Oriente Express, di Sydney Lumet.

sean Connery

Nel 1986 è il maestro d’armi spagnolo Juan Sánchez Villa-Lobos Ramírez in Highlander – L’ultimo immortale, girato da Russel Mulchay nella sua Scozia. Nel film cult, dove recita accanto Christopher Lambert, una straordinaria colonna sonora con sette canzoni dei Queen, tra cui Who wants to live forever.

Lo stesso anno Sean Connery si cimenta nell’interpretazione che diviene una delle più celebri della sua carriera e per la quale ottiene il premio BAFTA come miglior attore: quella del monaco Guglielmo da Baskerville ne Il nome della rosa di Jean-Jacques Annaud, tratto dall’opera di Umberto Eco. 

sean Connery

L’Oscar per Gli Intoccabili

Nel 1987 è Jimmy Malone in The Untouchables – Gli Intoccabili, di Brian De Palma. Connery recita accanto a Robert De Niro, Kevin Costner ed Andy Garcia, ed ottiene l’Oscar e un Golden Globe come miglior attore non protagonista.

Seguono altri film, tra i quali Sono affari di famiglia, diretto nuovamente da Sidney Lumet, con Dustin Hoffman e Matthew Broderick, e Indiana Jones e l’ultima crociata di Steven Spielberg, dove interpreta il padre del protagonista.

Photo Credits: Pinterest

Nel 1990 Connery è Marko Ramius, il comandante di un sottomarino sovietico in Caccia a Ottobre Rosso diretto da John McTiernan. L’anno dopo interpreta un cameo in Robin Hood – Principe dei ladri di Kevin Reynolds, dove appare nel ruolo di Riccardo Cuor di Leone. Nel 1994 è Re Artù nel film Il primo cavaliere, con Richard Gere. Una delle sue ultime interpretazioni è quella del ladro, complice di Catherine Zeta Jones, in Entrapment (1999) di Jon Amiel.

Dopo essere stato nominato Sir nel 2002, nel 2005 Sean Connery ha annunciato il suo ritiro dalle scene.

Due matrimoni, un figlio e un nipote

Vegano, ambientalista e sostenitore della causa dell’indipendenza della Scozia, Sean Connery è sposato dal 1975 con la pittrice Micheline Roquebrune. Dal precedente matrimonio con l’attrice Diane Cilento, durato dal 1962 al 1973, Connery ha avuto il figlio Jason, oggi 57 anni, anche lui attore e regista. Nel 1997, Jason ha reso Sean Connery nonno di Dashiell Quinn Connery, il suo unico nipote.

Articoli correlati

Bradley Cooper e Irina Shayk fotografati insieme all’afterparty dei BAFTA

Valentina Turci

San Valentino 2020, le frasi d’amore dei Baci Perugina scritte da Stash e da Luciana Littizzetto

Redazione

Benedetta Porcaroli, protagonista del Giffoni Film Festival, premiata con l’Explosive Talent Award

Anna Chiara Delle Donne

Lascia un commento