Wondernet Magazine
FASHION WEEK

Versace, la sfilata SS23 omaggia il barocco pop a tinte fluo per la Gen Z

Versace Uomo, la sfilata SS23 omaggia il barocco pop a tinte fluo
Versace per la SS23 fa sfilare i figli dei suoi modelli iconici con una collezione fra colori pop e arte barocca per raccontare il suo mondo alla nuova generazione Z!

Versace SS23 ha sfilato nel cortile del palazzo di via del Gesù, la sede storica della maison della Medusa. Non in passerella ma in un percorso fra cubi di specchio indossata da giovani modelli, per la maggior parte «figli di» modelli e modelle degli anni di Gianni Versace. Ovvero Aurelien, figlio di Carla Bruni, Mark jr, figlio di Mark Wanderloo e poi i figli di Helena Christensen, André Van Noord, Angela Lindvall, Megan Douglas. Icone  che rivivono con le facce nuove della Gen Z che ripercorrono ora le strade dei genitori.

In passerella poi anche Anwar Hadid, fratello delle super top Gigi e Bella! Dunque un ritorno all’heritage con la volontà di raccontare alle nuove generazioni. Proprio come ha svelato Donatella:« La Pop-art incontra il classicismo: un simile contrasto è essenziale per me, ti spinge a pensare e sentire»

Versace Uomo, la sfilata SS23 omaggia il barocco pop a tinte fluo

Versace SS23

Nella collezione Versace SS23 lo stile è ovviamente inconfondibile. Un rimando alla storia e all’heritage della maison. Un misto di pop e di barocco! Si parte da completi giacca-pantaloni in tessuti con le iconiche righe della pigiameria inglese, mentre le camicie e le t-shirt hanno grafiche e colori pop.

 

 

Poi i parka in nylon sottile si stringono in fondo con una culisse, i pantaloni-pijama in seta sono rosa o in altri colori brillanti, i soprabiti sono in lattice eco-sostenibile. I pantaloni in pelle traforata si abbinano a canotte in pizzo trasparente e le giacche a righe si indossano su pantaloni pitonati così come i bomber sportivi sulle camicie in seta. La vera chicca? Sicuramente il trikini da uomo, da indossare come un body sotto pantaloni sartoriali oversize, con la schiena nuda. Non mancano ovviamente i simboli del brand come la Medusa, la Greca e i fregi classici. Fra gli accessori oltre a borse colorate e scarpe dalla punta quadrata anche una moltitudine di oggetti della linea Home. I modelli hanno sfilato con tazzine da caffé e piattini appesi alle cinture come un decoro, o con vasi sottobraccio, come trofei. Tutto il mondo iconico di Versace per la Gen Z!

Articoli correlati

Paul Smith: alla Parigi Fashion Week la sfilata FW21, fra tradizione e innovazione

Paola Pulvirenti

Milano Moda Donna 2021: un calendario 100% digitale con 61 sfilate

Paola Pulvirenti

Dior: lo show Primavera/Estate 2022 è inno alla libertà degli anni ’60, fra colori e arte

Paola Pulvirenti

Lascia un commento