Wondernet Magazine
PERSONAGGI

Will Smith lascia l’Academy dopo lo schiaffo a Chris Rock: Oscar a rischio?

Will Smith lascia l'Academy, Oscar a rischio?
Ieri Will Smith ha presentato le proprie dimissioni dalla Academy of Motion Picture Arts and Sciences, l’associazione che assegna gli Oscar. Nella dichiarazione ha ammesso che il suo comportamento è stato «scioccante, doloroso e imperdonabile».

Dietro le quinte del Dolby Theatre di Los Angeles, durante la notte degli Oscar 2022, dopo lo schiaffo di Will Smith a Chris Rock, gli agenti della polizia di Los Angeles si sono presentati nel suo ufficio in teatro, pronti ad arrestarlo. Ma non hanno potuto procedere all’arresto, perché il collega Chris Rock si è rifiutato di denunciarlo.

Il produttore dello show Will Paker ha rivelato in un’intervista alla NBC che Chris Rock era restio a sporgere denuncia contro Will Smith, ma gli agenti lo incalzavano: “Siamo preparati, siamo pronti a prenderlo in questo momento. Puoi sporgere denuncia. Possiamo arrestarlo”. Nonostante tutto, Chris Rock si è rifiutato, ripetendo “No, sto bene”.

Will Smith lascia l'Academy, Oscar a rischio?

Will Smith lascia l’Academy: gli verrà ritirato l’Oscar?

È emerso anche che subito dopo l’episodio, l’Academy aveva chiesto a Will Smith di lasciare la cerimonia, ma l’attore si è rifiutato.

Ieri la decisione dell’attore di lasciare l’Academy. «Le mie azioni alla 94esima cerimonia di assegnazione degli Oscar sono state scioccanti, dolorose e imperdonabili» ha detto Will Smith nella sua dichiarazione. «La lista delle persone che ho ferito è lunga e include Chris, la sua famiglia, molti dei miei amici e dei miei cari, tutti i partecipanti della cerimonia e il pubblico che la seguiva da casa».
Infine ha concluso: «Ho tradito la fiducia dell’Academy. Ho privato altri candidati e vincitori della loro opportunità di festeggiare ed essere festeggiati per il loro lavoro straordinario. Ho il cuore spezzato».

Will Smith lascia l'Academy, Oscar a rischio?

Intanto nei confronti di Will Smith è stato avviato un procedimento disciplinare per violazione degli standard di condotta. E dato che l’attore ha già abbandonato spontaneamente l’Academy, questo potrebbe comportare altre sanzioni. Tra le quali, probabilmente, il ritiro della statuetta: il primo Oscar vinto da Will Smith come migliore attore protagonista per “King Richard”. Will Smith ha dichiarato che accetterà “qualsiasi ulteriore conseguenza che il board valuti appropriata”.

I precedenti: l’espulsione di Weinstein e Polanski, che hanno conservato l’Oscar

L’Academy si fa promotrice di standard etici: in passato ha già espulso altri attori e registi in seguito a comportamenti più rilevanti dal punto di vista penale. Sono stati espulsi Harvey Weinstein, Bill Cosby e Roman Polanski, riconosciuti colpevoli di stupro. Ma non è stato ritirato l’ Oscar vinto da Weinstein come produttore di “Shakespeare in Love” (1999),  né  quello vinto da Polanski nel 2003 come miglior regista per “Il Pianista”.

Will Smith invece si è ritirato spontaneamente. Conserverà l’Oscar, o gli verrà revocato? Si saprà dopo la riunione del consiglio d’amministrazione dell’Academy, il prossimo 18 aprile.

Articoli correlati

Ella Emhoff, la figlia di Kamala Harris eclettica icona di stile all’Inauguration Day

Paola Pulvirenti

Due anni senza Nadia Toffa: il ricordo de Le Iene e la Fondazione che porta il suo nome

Redazione

Emma Marrone si confessa: «Io non voglio figli ora, devo fare ancora un sacco di rock’n roll»

Valentina Turci

Lascia un commento